VOLLEYBALL.IT Comunichescion

I blog | Pagina del sito www.volleyball.it

martedì, 21 febbraio 2012


Conflitti: Riflessioni sì, polemiche no

Trento campione - foto © Tarantini
Trento campione - foto © Tarantini

Trento ha vinto, viva Trento ma anche viva Macerata. Che coppa Italia amici. La finale di domenica, qualora servisse, è stata una gara che farebbe riconciliare con questo sport qualsiasi innamorato tradito. Una finale di una intensità che ancora una volta mi fa inveire contro la “sfortuna” di un sorteggio di Champions League che ci priverà, a priori, la possibilità di portare due squadre italiane di questo livello assoluto alla Final Four di Champions League. Domenica potevamo mettere in palio due coppe per queste due squadre... Coppa Italia e Champions League. Così, anche per risolvere il problema calendari.

LUBE/ITALIA CI FAI PAURA – Durante e nel dopo gara si son dette tante cose, ne ho ascoltate tante. Quel che rimane è il volto di Omrcen che nell'attacco della palla incriminata era un volto come tanti altri su palle dubbie. Mi è parso in quel momento meno acceso di tutto il contorno. Di quella palla si è parlato di più dopo quando Juantorena ha da lì preso l'abbrivio per favorire il ritorno di Trento in partita. Mi resta maggiormente impresso l'incredibile crollo mentale della Lube. Un crollo che preoccupa perché questa formazione è mezza nazionale azzurra. Il parziale di 5-20 tra fine 3°set ed inizio 4°set è un blackout che non può essere nelle corde di una formazione ambiziosa. Mi auguro che quanto accaduto finisca nel cassetto dell'esperienza dei nostri Travica, Savani, Parodi.

Parodi, uno dei migliori della Lube - foto © Tarantini
Parodi, uno dei migliori della Lube - foto © Tarantini

STRUMENTALI – Le parole a caldissimo di patron Giulianelli rivelano un retro pensiero classico nel Paese del conflitto d'interesse. Ci sta che si possa puntare il dito sull'unione dei ruoli di presidente di Club e di Lega in una sola persona, quello che è sbagliato è il contesto. Se si è in linea con la Lega fin quando questa concede deroghe per l'utilizzo del palasport marchigiano nei play off, non si può poi buttare giù dalla torre la sua autorevolezza quando un arbitro giudica out un pallone in una gara.

Sia chiaro, penso che la questione non sia legata alla persona di Mosna, la questione è legata alla figura del presidente di Lega, alla sua struttura. Se non si vuole che sia un dirigente di club lo si deve decidere a bocce ferme. L'importante è che non si arrivi ad una struttura guidata da politici bolsi (ce ne sono già e si vede dove portano).

Meglio, quindi, fare una riflessione serena sulla struttura di Lega, per evitare che ad ogni tensione si possano esprimere nuove valutazioni come quelle romane e si finisca nel mirino strumentalizzante di alcuni.

Quanti vuoti - foto © Tarantini
Quanti vuoti - foto © Tarantini

PUBBLICO – Pubblico rado. Se Sabato erano 5.500 e domenica 5.600 uno dei due dati è mendace. Al di là dei moduli cartacei con il dato del venduto che dalla “Volley Events 2020” potranno mai arrivare. L'occhio non inganna. Tante le scuse... la neve a Latina, a Frosinone, sulle strade da Modena e Macerata, la mancanza della M.Roma... Mah. Credo invece che la società che si è presa questo onere organizzativo non abbia fatto o voluto/potuto fare la giusta ed efficace promozione. Girando per Roma non si avvertiva da nessuna parte l'idea della presenza della F4. Anni fa i tesserati li si andava a prendere e li si portava nei palasport, investendo anche sui pullman, non gli si spediva una cartolina...

martedì 21 febbraio 2012, 13:10
Nessun commento a questo intervento.

Non è possibile inserire commenti.

L'autore

Luca Muzzioli, giornalista sportivo, appassionato di tutto quello che è vero sport, ha iniziato a scrivere di pallavolo sulle pagine modenesi de Il Resto del Carlino negli ultimi anni '80; redattore prima e direttore poi della rivista mensile Supervolley; redattore del mensile Block Volleyball Magazine; responsabile di uffici stampa di eventi e società, ideatore e fondatore nel 2000 di Volleyball.it di cui è da oltre 12 anni Direttore Responsabile.

Ha vissuto l'epopea dell'Italia di Velasco e se ne vanta...

Sei mondiali alle spalle, tre Olimpiadi (Atlanta 1996, Pechino 2008, Londra 2012).

Ideatore della prima testata web italiana accreditata da indipendente alle Olimpiadi nel 2008!

Pensa che in Fipav abbiano buttato la risonanza che poteva avere il movimento dopo 4 mondiali vinti consecutivamente. Anche oggi non sanno cosa sia comunicazione e marketing, promozione e quant'altro. E non paiono intenzionati a cambiare...

Di cosa si parla

Comunicazione nella pallavolo e, più genericamente, pallavolo a 360°.

Dalla vita dei club a quella di chi vive nel beach volley, club e nazionali, pallavolo maschile e femminile, o giovanile.

Dalle Leghe alla Fipav....

I mille risvolti della pallavolo...

Trova

Statistiche blog

  • 136 interventi
  • l'ultimo il 07.04.2014
  • 19 commenti
  • l'ultimo il 27.02.2014
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,078 sec.
Sponsor

Partner