PallaVoto: Eurosuole Forum “Torcida”. Cannnndellaro! Voto 9. “Teone” da 7

1311

copertina pallaVOTO_13_04_2017UROS KOVACEVIC voto 10: A grande richiesta torna in pagella il dio e re Sole insieme. Uros nostro, che è nei cieli, fa 88 punti in tre partite di Play Off Challenge contro la malcapitata Sora, orfanella di Bagnoli junior. Nel primo match, ovviamente, giusto per chiarire di che origini stiamo parlando, ne fa 33. Gli anni di Uros (nel 2026, quando assurgerà alle volte celesti ancora vivo, e da quelle altezze nessuno sarà in grado di murarlo).

OSMANY JUANTORENA voto 7,5: Sporca i numeri in attacco verso la fine, ma in gara -3 vince il duello a distanza (ravvicinata) con Ngapeth, sciorinando una pallavolo di qualità astronomica per almeno due terzi di gara. Vince il primo set da solo con due serie al servizio a chiudere a chiasmo un parziale pazzo. Reggerà, giocando solo dei tie-break?

MATTEO PIANO voto 7: Se la merita questa occasione, il Teone nazionale. Le Roux è in campo soprattutto per la fase break creata dal suo servizio. In una serie così equilibrata ci sta, ma se il servizio non funziona? A muro e, incredibile a dirsi, anche in primo tempo (67% domenica) è meglio l’azzurro. Insomma, forte questo Piano.

ORDUNA MAZZOLA e TRAVICA RIVERA voto 8: Se Tubertini fosse nato nel 1930, anziché nel 1972, oggi Modena si troverebbe con un quasi novantenne in panchina. Ma Valcareggi avrebbe capito come far funzionare la staffetta studiando i suoi video, e allora i Penta-Campeão saremmo noi, altro che Brasile! Che nel 1970 Pelé vedeva la biglia solo a fine partita, quando gliela consegnava Travica Rivera dopo una tripletta.

CANNNNDELLARO! Voto 9: Riprendendo il “caressiano” Cannnnnnavaro! di calciofila memoria, Candellaro conquista palla a inizio tie-break e la porta fino all’area avversaria con baldanza mai vista, distruggendo l’Azimut con un terribile 9 su 11 in attacco senza murate né errori, con 2 muri e soprattutto con tante serie di servizi salto float consecutivi che mandano in tilt prima Ngapeth e poi Rossini.

EUROSUOLE FORUM voto TORCIDA: Clima fantastico a Civitanova. Ma fantastico davvero, per un palazzetto che batte le mani e urla incessantemente per due ore e mezza.

NEMANJA PETRIC voto MISTER HYDE:  All’Eurosuole Forum la copia brutta del fuoriclasse serbo, contenuto spesso e volentieri dal muro marchigiano che lo ferma soprattutto sul più bello, nel tie-break. Al Modena sarà di nuovo Nema Jekyll?

ANGELO LORENZETTI voto BELINELLI: Il “Beli” è diventato famoso in Nba per un gesto (costatogli anche qualche migliaio di dollari) quando militava nei Chicago Bulls: l’asso di San Giovanni in Persiceto imitava quanto li avesse grossi, gli zebedei. Ecco, così a occhio ce li ha grossi pure il tecnico di Fano, e li ha trasferiti sulla sua giovine squadra a pieno peso.

SIMON VAN DE VOORDE voto 9: Scusate, ma che partita ha fatto Simonazzo? 8 su 9 in primo tempo, 4 muri, terzo miglior battitore Diatec. Altro che Podrascanin.

IVAN ZAYTSEV voto 5: Pesano i tanti punti subiti in ricezione, per un match dello ‘Zar’ sgangherato anche in attacco, a efficienza molto bassa. Al PalaEvangelisti sarà un’altra storia, siamo sicuri. Basterà?

LA RICEZIONE DI TINE URNAUT voto 9: Allora: o lo scoutman di Trento era andato poco prima alla sagra del merlot di Rovereto, e allora si spiega tutto, oppure lo sloveno ha ricevuto le bordate di Atanasijevic e compagnia con l’80% di positività. Quindi o è positivo Urnaut o è positivo all’antidoping chi gli ha tenuto le statistiche. Vai Tinone!