Brescia: Damiano Valsecchi rinforza il reparto centrali

BRESCIA – Il mercato di Atlantide porta altre grandi novità al San Filippo: al centro, in coppia con Signorelli, arriva Damiano Valsecchi. 200 cm, classe 1991 – compirà 27 anni il 28 agosto –, il centrale di Bergamo è stato protagonista nella massima serie con le maglie di Trento, Milano e Lugano, dopo essersi fatto le ossa sia nella serie cadetta, che con il Club Italia di Bonitta e Totire.

Esordisce nel marzo 2010 in A1 con la Itas Diatec che poi lo cede al Club Italia per riprenderlo nei suoi ranghi nella stagione che nel 2013 le varrà il terzo scudetto, la Coppa Italia e il Mondiale per club. “Quell’anno non sono stato protagonista in campo, ma allenarsi con campioni del calibro di Kaziyiski, Sintini, Juantorena è un grande stimolo e un’esperienza formativa importante” – ricorda Damiano.

Nel successivo biennio a Milano, prima arriva fino ai quarti dei play off promozione di serie A2, poi affronta la stagione di Superlega, cogliendo ogni occasione di gioco contro le big. Dopo l’annata con i Dragons in Svizzera, rientra per giocare in A2 con la maglia di Civita Castellana e con quella della Caloni Agnelli Bergamo, con cui ha messo a terra 248 punti (di cui 52 muri) nella stagione passata che lo ha visto protagonista fino alla semifinale dei play off.

 “Brescia è stata la prima società che mi ha cercato e mi ha fatto molto piacere. Ho voluto riflettere con calma e mi hanno convinto tanti fattori: il progetto della società è valido, so che l’ambiente di Atlantide è sano e sereno, c’è un palleggiatore esperto che sa valorizzare tutti i suoi attaccanti e poi, nella stagione passata, Brescia ha dato del filo da torcere a tutti, dimostrando carattere. La squadra che si sta allestendo – con Tiberti, Cisolla e alcuni giovani di gran talento -, mi pare abbia ottimi numeri per dare fastidio alle grandi, e senza porsi limiti. Un obiettivo stimolante per me: non vedo l’ora di ripartire con gli allenamenti e di lavorare per migliorare ancora, soprattutto a muro, che è il fondamentale nel quale credo di avere più margine di crescita”.

Coach Zambonardi: “Parliamo di un centrale di grandissimo valore che ha nell’attacco la sua arma migliore; la scorsa stagione ha chiuso con il 70% di positività e son certo che con Tiberti formerà uno dei tandem offensivi più esplosivi del campionato”.