MODENA – (l.muzz) Società forse troppo giovane quella che quest’anno ha disputato, tra mille difficoltà, la sua prima stagione di A1 a Torino.

Quest’anno non è la prima volta che puntigliosi comunicati stampa del club vengono – nel giro di poco – smentiti dai fatti.

Questo è il comunicato stampa della società piemontese del 29 giugno scorso:

TORINO, 29 giugno – La società Chieri Torino Volley Club ssdrl comunica di aver presentato nella giornata di ieri, venerdì 28 giugno, regolare domanda di iscrizione al campionato di serie A1 femminile per la stagione agonistica 2013-2014. L’amministratore delegato Andrea Costa e il responsabile marketing Luca Negro dichiarano: “Nonostante il difficile momento economico che attraversa tutto il Paese siamo riusciti a trovare le risorse per dare seguito al nostro miracolo grazie ad un eccezionale lavoro di squadra”.  

Questa, al 15 luglio, la motivazione di esclusione dal campionato della stessa società:

1) mancato deposito dell’attestazione del versamento della tassa d’iscrizione al Campionato

2) mancato deposito della garanzia finanziaria richiesta

3) mancato deposito delle liberatorie o di altra documentazione attestante il pagamento nella misura non inferiore del 100% dell’importo dovuto per la stagione 2012/13 per alcuni tesserati facenti parte della rosa della prima squadra

4) esistenza di debiti nei confronti di altra Società del Consorzio nonché del Consorzio stesso.