Mondiali 2018: Il sorteggio… I gironi iridati, la formula

Il sorteggio dei Mondiali 2018. Sorteggio e formula

FIRENZE – In una location da brividi, il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, davanti ad un parterre eccezionale composto di campioni, personaggi della politica e dello sport si è svolta la cerimonia di sorteggio del Mondiale maschile 2018, che si giocherà dal 9 al 30 settembre in Italia (compresa la fase finale di Torino che assegnerà il titolo) e Bulgaria.

Ad estrarre i bussolotti due grandissimi campioni azzurri, due campioni del mondo: Francesca Piccinini e Samuele Papi. Le loro “mani” sono state abbastanza buone con la squadra di Gianlorenzo Blengini, già accoppiata nella pool A (che comincerà con una gara al Foro Italico di Roma e proseguirà a Firenze) per regolamento all’Argentina.

L’Italia troverà sulla sua strada squadre di buona tradizione, certamente avversarie non insormontabili, ma da non da affrontare con sufficienza: Giappone, Belgio, Slovenia e Repubblica Dominicana.

Sono stati inizialmente evitati spauracchi come Serbia e Francia, inserite nella stessa urna del Giappone, ma per avanzare alla seconda fase, Giannelli e compagni, dovranno battere squadre in crescita, come quella belga (che ha battuto l’Italia nell’ultimo rassegna continentale) e il sestetto sloveno, che ormai da anni in molti suoi effettivi è protagonista della nostra Superlega. Senza dimenticare il Giappone, squadra piena di giovani talenti pronti a sbocciare.

Il girone più equilibrato (ma anche più bello a livello tecnico) della prima fase è la pool C che si giocherà a Bari: in campo tre big mondiali, Stati Uniti, Russia e Serbia.

Quello che possiamo dire sin da oggi è che si preannuncia un Mondiale spettacolare che riempirà di pallavolo la penisola e per lunghe giornate anche la Bulgaria.

Qui il live streaming

POOL A POOL B POOL C POOL D
Roma/Firenze (ITA) Ruse (BUL) Bari (ITA) Varna (BUL)
ITALIA BRASILE STATI UNITI BULGARIA
ARGENTINA CANADA RUSSIA POLONIA
GIAPPONE FRANCIA SERBIA IRAN
BELGIO EGITTO AUSTRALIA CUBA
SLOVENIA CINA TUNISIA FINLANDIA
REP. DOMINICANA OLANDA CAMERUN  PORTORICO


Da tenere presente che In ogni pool non ci potranno essere più di tre squadre dello stesso continente. Se il sorteggio inserisse una quarta squadra, questa verrebbe fatta scalare automaticamente nella pool successiva.

LA FORMULA

Il Campionato del Mondo maschile si disputerà in Italia ed in Bulgaria e si articolerà in quattro fasi distinte, con le prime due che si svolgeranno in entrambi i paesi; mentre la terza e la quarta fase si giocheranno in Italia.

Le 24 squadre classificate verranno suddivise in quattro pool da 6 squadre (due si giocheranno in Italia e due in Bulgaria), che si disputeranno con il round robin (60 match complessivi).

PRIMA FASE a Roma/Firenze (Italia), Ruse (Bulgaria), Bari (Italia), Varna (Bulgaria). 8 settembre inaugurazione, 9 settembre a Roma partita inaugurale degli azzurri (Foro Italico). Date gironi: 12-18 settembre 2018.
Quattro gironi a sei squadre, 15 partite. Al termine della prima fase la 5° e la 6° classificata di ciascuna Pool saranno eliminate. Le prime quattro di ogni girone accederanno alla 2. fase conservando i punti conquistati in tutti e 5 gli incontri disputati.

SECONDA FASE a Milano (Italia), Sofia (Bulgaria), Bologna (Italia), Varna (Bulgaria). Date gironi: 21-22-23 settembre 2018
Pool di 4 squadre (2 si giocheranno in Italia e 2 in Bulgaria), totale di 6 partite a girone per 24 incontri totali. Alla conclusione delle singole Pool verranno stilate le classifiche (con la somma dei punti della 1. e 2. fase). Le 4 vincitrici delle pool della 2. fase accederanno alla 3. fase insieme alle migliori delle seconde delle Pool giocate in Italia e delle Pool giocate in Bulgaria). Nel caso l’Italia si classifichi al 1° o al 2° o al 3° posto nella prima fase giocherà a Milano. Nel caso la Bulgaria si classifichi al 1° o al 2° o al 3° posto nella prima fase giocherà a Sofia. 

Trasferimenti e riposo (24 e 25 settembre 2017)

TERZA FASE a Torino (Italia). Date: 26-27-28 settembre.
Le sei squadre rimaste in lizza verranno suddivise tramite sorteggio in due pool da 3 squadre che si disputeranno con il round robin (6 match complessivi). Le prime due di ciascuna delle due Pool accedono alla quarta fase, Semifinali e finali.

QUARTA FASE – a Torino (Italia). Date: 29-30  settembre.
Le quattro squadre rimaste gara si affronteranno nelle classiche semifinali incrociate e nelle finali per la medaglia di bronzo e per il titolo Mondiale.

Sostieni Volleyball.it