ORTONA – Dopo l’arrivo di Paoletti e Borgogno, l’Impavida mette a segno un grande colpo di mercato con l’arrivo di Alessio Fiore.

Schiacciatore pugliese, classe 1982, bestia nera della squadra ortonese con la maglia della Globo Sora.

Fiore inizia la sua carriera sportiva nelle giovanili del Volley Pulsano, arrivando alla B1 (2000/2001). Passa a Brindisi (B2) con cui arriva alla promozione nel 2003.

Torna a casa giocando con il Taranto Volley (B2) e nella stagione 2004-2005 parte per Biella (B1).

L’esordio in A2 arriva con la Salento d’amare Taviano, vincendo inoltre la Coppa Italia di categoria.

Di nuovo in B1 con Squinzano e Bari e poi A2, per ben tre stagioni, con Isernia dove si mette in mostra. Nella stagione 2012/2013 arriva la consacrazione in A1 con San Giustino.

Negli ultimi due anni a Sora è un trascinatore, il giocatore da temere sempre e soprattutto da non perdere mai di vista.

“Sono veramente contento e sinceramente non mi sono fatto scappare questa opportunità dicendo subito di si. Mi aspetto – dice Fiore – di fare sempre meglio anche se ripetere la stagione passata è difficile, noi ci proveremo e penso che la squadra sarà all’altezza della situazione”.