Cev Cup - 12 aprile 2023, 21:19

Cev Cup F.: Scandicci l'Europa è tua

Le toscane di Massimo Barbolini dopo la Challenge Cup 2022, vincono ora il secondo trofeo continentale

Cev Cup F.: Scandicci l'Europa è tua

CEV CUP - Finale di ritorno
Savino Del Bene SCANDICCI - CS Volei Alba BLAJ 3-0 (25-18, 25-12, 25-11) - Andata 3-1
Savino Del Bene SCANDICCI: Belien 4, Zhu 13, Pietrini 11, Yao 1, Washington 10, Antropova 20, Angeloni (L), Castillo (L), Sorokaite 1, Alberti 2, Merlo, Mingardi, Shcherban, Di Iulio. All. Barbolini. 
CS Volei Alba BLAJ: Dimitrova 9, Kocic 8, Ioan 2, Milenkovic 2, Russu, Hord, Cojocaru (L), Ispas (L), Fales, Axinte, Cirkovic, Kossanyiova 2, Boskovic 8, Mirkovic 2. All. Ljubicic. 
ARBITRI: Miklosic, Pindral. 
NOTE - Durata set: 26', 19', 21'; Tot: 66'.

FIRENZE - Scandicci vince la Cev Cup 2022/23. Forte del 3-1 dell'andata, già con il successo del secondo set nella finale di ritorno al palaWanny di Firenze, la Savino del Bene Scandicci mette in bacheca la sua seconda coppa Europea. Dopo la Challenge Cup dello scorso anno, Antropova e compagne vincono anche il secondo trofeo continentale, la Cev Cup. Miglior viatico per i play off nei quali la squadra di Barbolini è la prima rivale di Conegliano alla corsa allo scudetto.   
MVP dell’incontro una Ekaterina Antropova protagonista di una performance da 20 punti, 4 ace ed 1 muro vincente.
La Savino Del Bene Volley potrà godersi la vittoria di coppa solo per qualche giorno. Già domenica la formazione di coach di Barbolini sarà infatti impegnata nella Gara-1 dei Quarti di Finale Scudetto, primo capitolo della serie al meglio delle tre partite che vedrà la squadra contrapposta al Volley Bergamo 1991.

SESTETTI - Massimo Barbolini schiera la sua squadra con Yao Di al palleggio, Antropova come opposto, Belien e Washington come centrali, Zhu e Pietrini in banda, con Castillo come libero titolare. L’Alba Blaj risponde con un 6+1 composto da Mirkovic come palleggiatrice, Boskovic nel ruolo di opposto, con Kocić e Ioan a comporre il tandem di centrali, Dimitrova e Milenković in banda e Cojocaru come libero.

LA PARTITA -  Elena Pietrini inaugura il set con un ace, la Savino Del Bene Volley vola poi sul 4-1 con Washington, che chiude nei tre metri approfittando di una cattiva ricezione avversaria. Zhu Ting firma il 5-2 e l’Alba Blaj ferma il set con un time out, ma al rientro in campo la Savino Del Bene Volley allarga ancora il gap arrivando sul 7-2 grazie ad un attacco di seconda da parte di Yao Di. Washington in fast produce l’attacco del 9-3, mentre è Pietrini a schiacciare in diagonale per il +8 (13-5). La formazione rumena prova a rientrare ed il muro di Kocić su Antropova vale per il il 14-8. Poco dopo Boskovic segna il 14-10 e obbliga la Savino Del Bene Volley a giocarsi un time out. L’Alba Blaj arriva fino al -3, ma le centrali della Savino Del Bene Volley ritrovano il +5: Washington in fast e Belien in primo tempo portano infatti il risultato sul 19-14. Coach Ljubicic chiama un time out e prova a fermare l’avanzata della Savino Del Bene Volley, ma dopo la pausa Pietrini segna due volte consecutive (21-14). Il set si chiude 25-18 con il punto decisivo messo a segno da Antropova.

L’avvio di secondo set è dominato dalla Savino Del Bene Volley che si porta fino al 4-1 e poi, dopo un time out avversario, fino all’8-1 anche grazie a due ace di Antropova. Un muro di Zhu Ting vale per il 9-2, mentre è una positiva Pietrini a schiacciare a terra il punto del 10-3. L’Alba Blaj si riporta sul -5 trovando l’ace dell’11-6 con Boskovic. La Savino Del Bene Volley torna sul +7 con un muro vincente di Zhu Ting, che segna il 15-8 e obbliga l’Alba Blaj a chiamare “tempo”. La seconda frazione non cambia e anzi la Savino Del Bene Volley prende sempre più il controllo della gara. Pietrini segna il 20-11 e il 21-12, poi è Belien a fare +10 con un ottimo attacco in primo tempo (22-12). Il set si chiude 25-12 con la Savino Del Bene Volley che può festeggiare: due set vinti bastano per un traguardo storico, bastano per la conquista della CEV Cup.

Dopo aver conquistato la coppa la Savino Del Bene Volley non si rilassa e trovato il pari sul 3-3 mette la freccia ed effettua il sorpasso con l’ace del 4-3 messo a referto da Zhu Ting. Il vantaggio della squadra di Barbolini cresce fino all’8-4 e al time out di coach Ljubicic. Anche dopo la pausa la Savino Del Bene Volley continua a imporre la sua pallavolo e sull’11-5 arriva una nuova richiesta di time out per l’Alba Blaj. Con Zhu e Antropova protagoniste, il vantaggio della Savino Del Bene Volley tocca anche il +11 e coach Barbolini decide di dare spazio a tutto il roster. Alberti, Sorokaite e Shcherban scendono in campo a metà set e tocca anche ad Angeloni, schierata da libero. Antropova segna il 21-9 con un ace e la Savino Del Bene Volley tocca il +13 con un muro di Washington. La parola fine al terzo set e alla sfida la pone Alberti, che realizza il 25-11 e fa partire la festa della Savino Del Bene Volley.

HANNP DETTO
Coach Barbolini post partita: “Soddisfazione grandissima perchè questo anno la Coppa CEV era una competizione difficile da raggiungere. Noi avevamo un roster attrezzatissimo per farlo, ma non c’è mai niente di scontato in questo gioco. Abbiamo avuto un percorso molto difficile che, va inoltre collegato a quanto abbiamo fatto in campionato. Molto bello, sono contento per le ragazze e per la società. Bellissimo pubblico questa sera e speriamo che da domenica si ripeta, perchè da domenica iniziano i play off e per noi inizia una serie di finali. Voglio ribadire che le ragazze sono state molto brave e non solo oggi: tutti il nostro percorso è stato eccezionale.”

Redazione Volleyball.it

SU