A1 femminile - 30 maggio 2023, 17:28

Milano: "For the Love of the Game". Presentata la stagione 23/24 del Vero Volley

Alessandra Marzari ha presentato la nuova stagione delle due prime squadre del club milanese e brianzolo. Presente anche Paola Egonu

Milano: "For the Love of the Game". Presentata la stagione 23/24 del Vero Volley

MILANO - Per amore del gioco. In tutte le sue accezioni, quelle più ampie, dai più piccoli “campioni” protagonisti sui campi del Minivolley e del settore giovanile, fino alle fuoriclasse celebrate sul tetto dell’Europa e a livello mondiale, come Paola Egonu e i giocatori e le giocatrici protagonisti assoluti con le loro diverse nazionali. Senza dimenticare quanto d’altro c’è ancora intorno al mondo della pallavolo, ai valori, all’impegno e alla responsabilità sociale dello sport.

Perché il significato dell’evento organizzato questa mattina del Consorzio Vero Volley, al tredicesimo piano dell'Hotel Hyatt Centric di Milano, è nell’idea di fare qualcosa per la pallavolo, per lo sport, per i giovani. Qualcosa di importante. Fatto con passione. Allora, tutto si spiega. Si capisce davvero perché una struttura unica, con due squadre nei massimi campionati nazionali di pallavolo, la SuperLega maschile e la Serie A1 femminile, protagonista con le sue prima squadre anche in Europa – per il terzo anno consecutivo sarà Champions League per le ragazze, mentre i maschi disputeranno la CEV Challenge Cup -, si spinge ancora più in là. Crea ancora più interesse intorno al movimento con una filosofia di innovazione e prospettiva. Tutto si spiega nell’amore per il gioco, appunto.

Uno dei primi obiettivi del Vero Volley è portare la pallavolo, lo sport, a tutti. Soprattutto un certo modo di fare sport sul territorio, per dare la possibilità di essere parte di un’esperienza di valore. In quest’ottica si valorizzano anche gli importanti investimenti rinnovati sulle prime squadre, intese come le principali ambasciatrici e il volano più grande per l’attività sportiva del Consorzio. Con lo sguardo rivolto con sempre maggiore attenzione all’epicentro di Milano, oltre che alla casa storica di Monza. Per non guardare alla Serie A semplicemente come al momento in cui i giocatori più forti danno spettacolo alla caccia dei diversi titoli, ma come lo specchio di un’immagine che dall’altra parte vede un bambino o una bambina, con la maglietta, i pantaloncini, le ginocchiere spesso più grandi di loro, entrare in una palestra per la prima volta. Li vede appassionarsi al volley, crescere. E solo dopo diventare i campioni che tutti ammirano. Perché tutto ha un inizio, e “For the Love of the Game” vuol dire alimentare, sottolineare, raccontare proprio quello. Con l’obiettivo che le squadre dei campioni possano portare con la loro storia da scrivere sempre più giovani nelle palestre a giocare a pallavolo.

UNA NUOVA IDENTITA’ - Nel segno delle novità, il Consorzio Vero Volley non ha soltanto svelato in anticipo e in maniera completa in una sola occasione dedicata i propri roster, ma si è presentato anche con una rinnovata identità, tramite l'anteprima digitale della maglia da gara di casa della stagione 23/24. Non solo una nuova divisa, ma il risultato di un lavoro di branding, per semplificare al meglio e uniformare le complessità del Consorzio, da sempre su più città, con tanti asset, loghi e colori distintivi. Insomma una nuova architettura di brand che verrà svelata nella sua completezza a settembre.

 

Commenti

SU