Champions League - 09 novembre 2023, 21:47

Champions League F.: Milano, facile debutto europeo. 3-0 al Stara Pazova

Paola Egonu MVP della prima sfida stagionale del Vero Volley in coppa. La bionda attaccante della squadra del Consorzio va alal caccia del 4° successo in quattro squadre differenti

Paola Egonu, 19 punti. Top scorer e MVP

Paola Egonu, 19 punti. Top scorer e MVP

POOL A - 1a giornata
Allianz Vero Volley MILANO - Jedinstvo STARA PAZOVA 3-0
(25-15, 25-16, 25-20)
Allianz Vero Volley MILANO: Heyrman 10, Prandi 1, Rettke 9, Sylla 7, Egonu 19, Daalderop 12, Piciocchi (L), Castillo (L), Cazaute. Non entrate: Malual, Folie, Orro, Bajema, Candi. All. Gaspari.
Jedinstvo STARA PAZOVA: Vajagic 5, Osmajic 5, Miljevic 1, Sucurovic 5, Tica 1, Miljevic 5, Medved (L), Nedeljkovic 8. Non entrate: Lakicevic, Punisic (L), Pavlovic, Cvetkovic, Dragovic. All. Cakovic.
ARBITRI: Fernandez Fuentes, Geldof.
NOTE - Durata set: 24', 24', 26'; Tot: 74'.

MONZA - Nella casa naturale del Vero Volley Milano, il palasport brianzolo, la squadra di Marco Gaspari archivia al meglio il "compitino" infrasettimanale proposto dalla modesta formazione serba del Jedinstvo Stara Pazova, 1a giornata della Pool A di Champions League.

3-0 rotondo con un solo momento di relativa difficoltà, il 18-17 del terzo set quando il Vero Volley, targato Allianz, ha rallentato il proprio gioco, forse per l'inconscia facilità con cui è arrivato il 2-0 iniziale. 

A fare la differenza nel match, oltre allo spessore tecnico delle due squadre, è il fondamentale del muro: 16 a 3, così come la scarsa incisività dell'attacco serbo (26% di squadra a fine gara).   

Poca cronaca la gara con Paola Egonu ancora una volta MVP di coppa e per l'occasione anche top scorer con 19 punti personali di cui 2 a muro e 3 ace. 

Gara semplice che, in vista della sfida con Novara di domenica pomeriggio, e pochi giorni dopo la gara dei record con Conegliano di domenica scorsa consente a coach Gaspari di rimescolare poi le carte con Orro lasciata a riposo in panchina, Prandi per una sera palleggiatrice titolare in diagonale con Egonu, in posto 4 Sylla e Daalderop  (12 punti per l'olandese), centrali la belga Heyrman (10) e la statunitense Rettke, libero la dominicana Castillo.

Milano vince da 3 punti e affianca così il Vakifbank Istanbul di Giovanni Guidetti in vetta a 1 vittoria e 3 punti, alle spalle le serbe e le francesi del Volley Mulhouse Alsace, squadra allenata dal terzo tecnico italiano del girone A Francoise Salvagni.

HANNO DETTO
Vittoria Prandi (Allianz Vero Volley Milano): "Avevamo proprio bisogno di questa bella vittoria all'esordio. Sono molto contenta della mia squadra perchè abbiamo dimostrato un ottimo muro-difesa e penso che questa sia stata la chiave del match di questa sera. Il cammino in Europa prosegue con tanti impegni, prima Mulhouse e poi il Vakif, però queste partite ci danno tanta adrenalina per poter affrontare il tutto al meglio. Per me questo è l'esordio in Champions e sono davvero felice perché ho sempre sognato di giocare al fianco di queste campionesse".

Luca Muzzioli

SU