Champions League - 29 novembre 2023, 23:55

Champions League F.: Capolavoro Scandicci. 3-1 all'Eczacibasi. La sfida nella sfida: Antropova 32, Boscovic 28

Champions League F.: Capolavoro Scandicci. 3-1 all'Eczacibasi. La sfida nella sfida: Antropova 32, Boscovic 28

3a giornata - Pool B
Savino Del Bene SCANDICCI - Eczacibasi Dynavit ISTANBUL 3-1
(25-14, 25-27, 27-25, 25-23)
Savino Del Bene SCANDICCI: Herbots 14, Zhu 18, Ognjenovic 2, Washington 2, Da Silva 11, Antropova 32, Parrocchiale (L), Di Iulio, Nwakalor 2, Diop. Non entrate: Alberti, Ruddins, Villani, Armini (L). All. Barbolini.
Eczacibasi Dynavit ISTANBUL: Boskovic 28, Baladin 11, Gray, Aydemir Akyol 3, Stevanovic 5, Jack-Kisal 4, Sebnem Akoz (L), Erkek, Sahin 5, Voronkova 9. Non entrate: Ozel (L), Arici, Guveli, Czyrnianska. All. Akbas.
ARBITRI: Lopes Pinto, Witte.
NOTE - Durata set: 24', 30', 33', 35'; Tot: 122'. 

FIRENZE - Una notte da ricordare, una notte di quelle che entreranno nella storia del club. La Savino Del Bene Volley vince 3-1 la sfida con le forti turche dell'Eczacıbaşı e si conferma in testa alla Pool B della Champions League.

Un successo non banale quello colto dalla squadra di Barbolini, perchè Eczacıbaşı è una delle migliori società al mondo e perchè il successo ottenuto nella terza sfida del girone regala alla Savino Del Bene Volley tre punti preziosi per la corsa al primo posto in classifica e al conseguente pass per la qualificazione diretta ai quarti. 

La vittoria è arrivata dopo quasi due ore di gioco, con i parziali di 25-14, 25-27, 27-25 e 25-23. Parziali che raccontano come, dopo aver vinto nettamente il primo set, la Savino Del Bene Volley sia stata in grado di aggiudicarsi anche i set più combattuti.

La squadra di Barbolini ha lasciato per strada solamente la seconda frazione, persa nel finale dopo aver condotto il punteggio fino al 20-19. Nonostante il K.O. subito nel secondo set comunque la Savino Del Bene Volley ha mantenuto i nervi saldi e, aggiudicandosi terza e quarta frazione, si è presa una vittoria dal grande peso specifico.

MVP della sfida Beatrice Parrocchiale, determinante con alcune ricezioni e difese. Top scorer dell'incontro invece una Ekaterina Antropova incontenibile e autrice di 32 punti. In doppia cifra per punti segnati hanno concluso però anche Carol, Herbots e Zhu Ting, rispettivamente protagoniste di 11, 14 e 18 punti.


IL COMMENTO
Coach Barbolini post partita: “Partita importante per la classifica, però ci sono ancora tre partite da giocare, quindi siamo solo a metà del nostro cammino. Secondo me la cosa più positiva è come abbiamo ottenuto questa vittoria: abbiamo giocato per 2 ore punto a punto con una delle squadre più forti al mondo. Abbiamo vinto anche quando c'è stato da soffrire, successo importante e adesso recuperiamo le energie perché c'è da pensare a sabato e alla trasferta di campionato su di un campo difficile come quello di Pinerolo, per stasera però godiamoci questa bellissima vittoria".

Sestetti - La Savino Del Bene Volley schiera Ognjenovic al palleggio e Antropova da opposto. Zhu Ting e Herbots sono le due schiacciatrici titolari. La coppia di centrali è quella con Carol e Washington. Il ruolo di libero titolare è affidato a Parrocchiale. L'Eczacıbaşı scenderà in campo con Akyol come palleggiatrice, Boskovic nel ruolo di opposto, con Jack-Kisal e Stevanovic a comporre il tandem di centrali, Baladin e Gray in banda e Akoz come libero.

LA PARTITA - Primo set dominato dalla Savino Del Bene Volley che, dopo lo 0-2 iniziale in favore dell'Eczacıbaşı, si è portata al comando della gara. Due ace consecutivi di Carol hanno portato il punteggio sul 5-2, poi la Savino Del Bene Volly ha allungato ancora con un muro di Washington (7-3). Sul 9-4, generato da un errore di Baladin, coach Akbas ha chiamato il primo time out della gara. Una pausa che non ha cambiato l'inerzia della sfida, tanto che la Savino Del Bene Volley ha raggiunto il 17-8 con il classico roll shot di Zhu Ting. Sotto di nove punti Eczacıbaşı è stato costretto a utilizzare un nuovo time out, ma ancora una volta il “tempo” non ha cambiato volto al set. La Savino Del Bene Volley è volata sul +10 con un attacco vincente di Antropova (20-10) e poi si è aggiudicata il set con il muro del 25-14 realizzato da Zhu Ting.

Avvio di secondo set maggiormente equilibrato, con le due squadre che arrivano a braccetto sul 7-7. La Savino Del Bene Volley ha poi trovato un break in proprio favore e con un ace di Zhu Ting si è portata in vantaggio di tre lunghezze (12-9). Coach Akbas ha di nuovo bisogno di un time out e stavolta la pausa sembra far bene all'Eczacıbaşı, che rientra fino al -1 con il 16-15 messo a terra da Boskovic. La formazione turca non riesce ad acciuffare il pari e anzi, con un ace di Antropova, la Savino Del Bene Volley torna avanti sul 18-15. Arriva un nuovo time out per Eczacıbaşı e una volta tornata in campo la squadra turca arriva anche al pareggio (20-20). L'ace di Boskovic, che fissa la parità, porta al primo time out di Barbolini ed a una nuova fase della sfida: una battaglia punto a punto in cui alla fine la spunta Eczacıbaşı, che con due punti consecutivi di Boskovic fissa il 25-27 finale.

Dopo aver vinto il secondo set, Eczacıbaşı approccia bene il primo set e va in vantaggio sull'1-4. La Savino Del Bene Volley ferma la gara con un time out e da quel momento inizia la rimonta della formazione di Barbolini. Il -1 lo realizza Carol con un ace (8-9) e anche il pareggio arriva sempre grazie alla verde-oro, che segna con il muro del 13-13. La Savino Del Bene Volley raggiunge anche il +2 con Herbots e Antropova a segnare in rapida successione. Il set sembra prendere la via della Savino Del Bene Volley e invece Eczacıbaşı ritrova il vantaggio, portandosi sul 19-21 con Boskovic e Baladin protagoniste. Barbolini chiama un nuovo time out e la sua squadra risponde prontamente, raggiungendo il 23-24 con Herbots. Coach Akbas ferma ancora la sfida, ma stavolta il “tempo” non basta a salvare Eczacıbaşı: due attacchi di Zhu Ting ed un errore di Boskovic consegnano il set alla Savino Del Bene Volley (27-25).

Come nel terzo, anche nel quarto set è la Savino Del Bene Volley a ricorrere al primo time out, con Barbolini che ferma la gara sul 4-7 per le avversarie. Antropova è “on fire” e trascina le compagne fino al pareggio sul 7-7. La stessa Antropova scarica a terra il colpo del 9-7 e così Eczacıbaşı decide di spendere un time out. La formazione turca non esce dalla gara, recupera fino al 16-15 e obbliga Barbolini a chiamare la squadra in panchina. Eczacıbaşı trova comunque il pari sul 17-17, ma nel finale un attacco di Zhu Ting ed un ace di Carol riportano avanti la Savino Del Bene Volley (23-22). Akbas allora non ha scelta, nuovo time out per Eczacıbaşı ma, nonostante il 23-23 firmato da Boskovic, è la Savino Del Bene Volley a vincere il set (25-23) e la partita.

 

 

Redazione Volleyball.it

SU