Champions League - 29 novembre 2023, 00:30

Coppe Europee: Conegliano, Monza e Scandicci sfidano le big

Al palo Folie (rimasta in Italia) e Plummer (in rosa come secondo libero). In Cev Cup: Chieri in Serbia

Coppe Europee: Conegliano, Monza e Scandicci sfidano le big

MODENA - Sarà un mercoledì decisamente interessante per quanto riguarda la Champions League. Tutte e tre le squadre italiane, prime in classifica delle rispettive Pool, scenderanno infatti in campo contro le principali antagoniste per la testa dei gironi.
In CEV Cup, in programma l'andata degli ottavi. 

Questa sera alle 20.30 in Polonia, la A.Carraro Imoco Conegliano affronta la terza giornata di Champions League, Pool D, sul campo del Developres Rzeszow, al momento secondo ma con gli stessi punti delle pantere. Entrambe le squadre sono infatti imbattute nel girone dopo i successi contro Beveren e Stoccarda.

Dall'infermeria una buona notizia per la squadra di coach Santarelli, che recupera Marina Lubian ma in organico schiera ancora Plummer come secondo libero, quindi indisponibile in attacco. I due precedenti risalgono alla fase a gironi dell'ultima Champions League, con Conegliano vincitrice sia all'andata che al ritorno. 

"Non è facile giocare a Resovia, lo ricordiamo dallo scorso anno, fu una partita difficile e lo sarà anche quella di domani - ha detto Santarelli alla vigilia - Loro  sono una buona squadra con molta esperienza nelle coppe europee, hanno disputato un ottimo campionato l'anno scorso e anche quest'anno stanno andando bene con pochi cambiamenti nella rosa. Le polacche sono una squadra molto temibile, soprattutto quando giocano in casa loro e ci vorrà una partita tosta per fare risultato. Purtroppo la squadra ha qualche problema fisico tra influenze e acciacchi vari, anche se non gravi, ma facciamo un po' fatica a dare qualità ai nostri allenamenti e questo poi si vede in partita come nell'ultima uscita di campionato dove abbiamo faticato giocando sotto il nostro standard. Domani spero di recuperare qualche pezzo perché per vincere in Polonia ci sarà bisogno di alzare la qualità del gioco, dovremo dare il massimo e, anche se non siamo al meglio, vogliamo la vittoria per restare al vertice del girone di Champions, una manifestazione a cui teniamo tantissimo".

L'Allianz Vero Volley Milano è pronta per la terza giornata. Oggi ore 17.30 italiane, Orro e compagne faranno visita alla corazzata turca del VakifBank Istanbul, al Vakifbank Spor Saray. Una sfida molto attesa, tra le più importanti della fase a gironi, con le ragazze di Gaspari che avranno voglia di rivalsa dopo il finale della passata stagione di Champions League, chiusa con l'eliminazione ai quarti di finale proprio per mano delle turche. Milano è reduce dalle belle vittorie contro le serbe della Jedinstvo Stara Pazova e le francesi del Volley Mulhouse Alsace con due netti 3-0. Quattro in totale le ex della gara: tre tra le fila dell'Allianz, Paola Egonu, Kara Bajema e Nika Daalderop, e una con il VaikifBank Istanbul Jordan Thompson.  Gaspari ha lasciato in Italia per l'occasione Raphaela Folie. 

Alle 20 la Savino Del Bene Scandicci affronta a Palazzo Wanny a Firenze l'Eczacıbaşı Dynavit Istanbul per una grande sfida, ancora non decisiva, ma sicuramente importante per l'esito della Pool B, dove Scandicci e Eczacıbaşı si stanno contendendo il primato ed un primo posto che mette in palio la qualificazione diretta ai quarti di finale della massima manifestazione continentale.

L'Eczacıbaşı si trova seconda nella classifica del massimo campionato turco. La formazione guidata da coach Ferhat Akbas ha infatti vinto dieci delle undici sfide affrontate nella Sultans League e attualmente ha raccolto 28 punti, vincendo 30 set e concedendone solamente 7 alle avversarie. Al momento l'Eczacıbaşı ha un punto di ritardo rispetto alla capolista Vakifbank. Ex dell'incontro Ognjenovic da un lato e Stevanovic Gray e dall'altro.

Massimo Barbolini, ex Eczacibasi nella stagione 2016-2017, presenta così la sfida:  “E una di quelle partite che penso che tutti, allenatori, giocatrici e società vogliono giocare. Sono quelle partite belle perché si gioca una sfida tra due delle squadre più forti d'Europa e candidate, ovviamente come altre, ad arrivare in fondo a questa Champions League. Giocheremo contro grandissime campionesse, una squadra di esperienza a livello internazionale. Quindi sarà una partita difficile, importante per il nostro girone, ma non determinante. È ovvio che misurarsi a questi livelli ti fa sempre capire a che punto sei e quanto deve migliorare. Speriamo che ci sia anche tanto pubblico perché anche i tifosi meritano certi spettacoli e non capita tutti i giorni di poter vedere grandi campionesse all'opera.”

In Cev Cup c'è poi la Reale Mutua Fenera Fenera Chieri ’76 che gioca la gara d’andata degli ottavi di finale. Alle 19 nel nord della Serbia centrale le biancoblù se la vedranno contro lo Zeleznicar Lajkovac. Avversario tutto da scoprire ma assolutamente da non prendere sottogamba, nel turno precedente di coppa lo Zeleznicar ha eliminato la Kralovo Pole Brno con una vittoria per 1-3 in trasferta e una sconfitta per 2-3 (con qualificazione già sicura sul punteggio di 2-2) nel ritorno in casa. Nelle due gare la miglior realizzatrice è risultata la schiacciatrice statunitense Malina Terrell con 36 punti complessivi. La squadra è allenata da Branko Kovačević, tecnico nel cui curriculum c’è anche un’esperienza in Italia con Perugia dal 2010 al 2011.

 

Redazione Volleyball.it

SU