Superlega - 01 dicembre 2023, 16:48

Monza: Nik Mujanovič via libera al tesseramento nonostante un doppio contratto?

La FIVB ha firmato l'ITC... a nome della Federazione slovena! Monza può tesserare il giovane che era sotto contratto con il Kamnik

Caso Mujanović, etica e contratti in fumo...

Caso Mujanović, etica e contratti in fumo...

MODENA - E' in via di forzata risoluzione, nonostante i divieti della legge Slovena a operare in tal senso e le ingiunzioni dei tribunali sloveni, il tesseramento da parte del Vero Volley Monza del giovane opposto sloveno Nik Mujanović che, seppur sotto contratto con il Kamnik Calcit fino alla stagione 2024/25, probabilmente "irretito" da procuratori e dalla possibilità di anticipare i tempi di uscita e venire a guadagnare di più nel campionato italiano ha, in maniera unilaterale tramite lo studio legale sloveno Bolcar, interrotto il proprio contratto con il club di origine.

Una scelta favorita probabilmente dalla situazione di Monza che era in cerca di un secondo opposto dopo l'operazione di Lawani e l'annuncio del club brianzolo della la risoluzione contrattuale con il giocatore. Giocatore francese - ma questa è un'altra storia - che in una recente intervista ha annunciato però un rinnovo biennale con il club di Monza...

Tralasciando comunque la situazione/pasticcio Lawani/Monza, nel contenzioso tra Mujanović e il suo club sloveno, dove il ragazzo è anche cresciuto, la FIVB pare abbia infatti, abbastanza inspiegabilmente, firmato il transfer dell'atleta invece della Federazione Slovena che pareva intenzionata a far rispettare la posizione del suo club. 

Un precedente che di fatto, salvo la volontà dei club sloveno di fare battaglie legali in tal senso (pur perdendo nel breve ogni controllo sulle prestazioni agonistiche dell'atleta), renderà carta straccia il senso - anche etico – di un contratto, di bassa entità o altro che questo sia.   

A nulla pare sia servita la sentenza del Tribunale di Kamnik che imponeva il rapido ritorno a Kamnik del giocatore e l'interruzione del suo periodo di allenamento con Monza. 

Una saga iniziata all'inizio di novembre, poco prima della partita contro il Krka, quando Mujanović (e i suoi procuratori) hanno preteso di rescindere unilateralmente il suo contratto con il Kamnik.

Monza, società che si dichiara attenta ai valori etici e a quelli ispirata nella sua attività, lo tessererà nonostante l'impegno precedente stipulato tra giocatore e Kamnik e in considerazione delle sentenze dei tribunali sloveni? 

 

Luca Muzzioli

SU