A1/A2 F.: Fusione mancata. Filottrano e Macerata ufficializzano l’accordo saltato

423
I loghi di Filottrano e Macerata
I loghi di Filottrano e Macerata

MODENA – Salta la fusione tra Filottrano e Macerata.  Macerata riparte quindi dall’A2, Filottrano invece mantiene il titolo sportivo di A1. Non si iscriverà? Lo cederà a Trento?  

Il comunicato di Filottrano

Un passo indietro, con la speranza di poterne fare due in avanti nel prossimo futuro. Con enorme dispiacere le strade della Polisportiva Filottrano Pallavolo e dell’Helvia Recina Macerata non convergeranno nel progetto ideato e condiviso, non almeno nella prossima stagione: la Lardini Volley infatti non accompagnerà la CBF Balducci nel prossimo campionato di serie A2. La complicata congiuntura economica e le difficoltà acuitesi nelle ultime settimane nel reperire risorse, non consentono in questo momento al Club filottranese un’equa partecipazione e sviluppo di un progetto sportivo che è stato fortemente voluto e sul quale è stato investito grande impegno. Il senso di responsabilità verso gli impegni presi obbliga a malincuore a sospendere la fattiva collaborazione avviata con la dirigenza dell’Helvia Recina Macerata, con cui è stata condivisa l’uscita dal progetto, nella speranza di riprendere nel prossimo futuro a tessere insieme i fili di una cooperazione che resta un enorme valore aggiunto per un ambizioso progetto di crescita. La storia quasi cinquantennale del Club, che ha portato il nome di Filottrano al vertice del movimento pallavolistico femminile italiano, non finisce comunque qui e da domani si inizierà a lavorare per disegnare il futuro, con l’identica passione e la stessa serietà che hanno contrassegnato l’esaltante e coinvolgente percorso della Lardini Volley Filottrano.

Il comunicato di Macerata

Malgrado le intenzioni di avviare un percorso condiviso da parte di CBF Balducci Macerata e Lardini Filottrano, le strade non potranno unirsi per il prossimo campionato. La Polisportiva Filottrano Pallavolo ha annunciato la sua uscita dal progetto ideato con l’Helvia Recina Macerata, scegliendo di non accompagnare la CBF Balducci nel prossimo campionato di Serie A. La complicata congiuntura economica e le difficoltà acuitesi nelle ultime settimane nel reperire risorse, non consentono in questo momento al Club filottranese un’equa partecipazione nello sviluppo di un progetto sportivo che è stato fortemente voluto e sul quale è stato investito grande impegno. L’Helvia Recina Macerata ringrazia la Polisportiva Filottrano per l’impegno condiviso in queste settimane e con la Polisportiva stessa condivide l’auspicio di riprendere in futuro una cooperazione che costituisce un importante valore aggiunto per il movimento della pallavolo marchigiana.

L’Helvia Recina Volley continua comunque a lavorare per la prossima Serie A2, a partire dall’allestimento della prima squadra, la CBF Balducci HR Macerata.

Sostieni Volleyball.it