Firenze cerca riscatto – foto Rubin/Lvf
MODENA – Test di maturità per la capolista e uno scontro per definire meglio le primissime posizioni.

IL PROGRAMMA 8. GIORNATAPROSSIMO TURNO – 9 GIORNATACLASSIFICA

Non mancano i motivi di interesse nell’ottava giornata d’andata del campionato di A1 femminile, che si aprirà sabato con l’anticipo tra Il Bisonte Firenze e l’Unendo Yamamay Busto Arsizio, in programma al Mandela Forum alle 20,30 con diretta su Rai Sport 1.
Le toscane (3 punti) cercheranno di abbandonare l’ultimo posto in classifica, mentre le ragazze di Mencarelli (9 punti) inseguiranno la quarta vittoria stagionale.

In un turno dove a riposare è la Nordmeccanica Piacenza (terza con 14 punti e fresca del tris di vittorie nel girone di Champions League), domenica i riflettori saranno puntati principalmente su due campi.

In primis, sul PalaPanini di Modena, dove la capolista Pomì Casalmaggiore (16 punti) affronterà la Liu-Jo di Beltrami (sesta con 11 punti). Per le campionesse d’Italia allenate daL modenese Massimo Barbolini, sarà un test probante contro un avversario di valore per provare a rimanere in vetta alla classifica.

Le insidie, infatti, sono dietro l’angolo e sono riconducibili all’Imoco Conegliano, con la banda di Mazzanti che si trova al secondo posto in classifica a una sola lunghezza dalla Pomì. Dopo il rotondo e prestigioso successo nell’ultimo turno contro Piacenza (3-0 al PalaVerde), le “pantere” andranno a far visita all’Igor Gorgonzola Novara, che cercherà di uscire dal periodo di crisi palesato tra Italia ed Europa.

Missione quinto posto da difendere per la Savino Del Bene Scandicci (12 punti), impegnata in Lombardia, più precisamente a Montichiari contro la Metalleghe Sanitars di Leo Barbieri (7 punti) dove andrà a caccia della quarta vittoria consecutiva.

Sulle ali dell’entusiasmo dopo la prima, storica vittoria in A1 femminile, il Club Italia (4 punti) proverà a stupire ancora ospitando a Busto Arsizio la Foppapedretti Bergamo di Lavarini (9 punti), che a sua volta cercherà di ripartire dopo il ko di Vicenza e riagganciare i quartieri alti della classifica approfittando anche degli scontri diretti in programma.

A chiudere il cerchio, la sfida tra Sudtirol Bolzano (5 punti) e Obiettivo Risarcimento Vicenza (8 punti), che arrivano al match con animi contrapposti rispettivamente dopo il ko contro il Club Italia e l’impresa contro Bergamo.

—–

NOTA REDAZIONALE

Fabris-Ginelli e la Legadonne perdono la causa civile contro Volleyball.it – Leggi qui
L’Ordine Giornalisti favorevole a Muzzioli critica l’operato di Fabris e della Legadonne – Leggi qui