A1 F.: Anticipo. Filottrano vince in rimonta. Perugia è un ko che sa di sentenza…

ANTICIPO – 4ª Giornata (Ritorno)
LARDINI FILOTTRANO – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-2 (22-25 18-25 25-19 25-13 15-12)
LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 5, Partenio 12, Moretto 10, Nicoletti 21, Angelina 7, Sobolska 1, Bisconti (L), Mancini 11, Bianchini 6. Non entrate: Cor, Sopranzetti, Chiarot, Pirro, Gitti. All. Schiavo.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Crncevic 1, Casillo 6, Montibeller 26, Bidias 11, Strunjak 5, Demichelis 2, Cecchetto (L), Angeloni 9, Lazic 1, Raskie, Menghi, Bruno. Non entrate: Mio Bertolo. All. Bovari.
ARBITRI: Piana, Canessa.
NOTE – Durata set: 33′, 27′, 29′, 30′, 18′; Tot: 137′.

JESI – Servono cinque set per assegnare la vittoria della sfida di coda della classifica di A1 femminile. Dopo un iniziale 0-2 per Perugia sono le padrone di casa di Filottrano a tornare in partita e aggiudicarsi il match al tie break. Come nella gara di andata.

Il ko per Perugia, nello scontro diretto, che vede allontanarsi a 6 punti la zona salvezza…

LA PARTITA – La strada della Lardini è subito in salita, Perugia ha un buon abbrivio (0-3, 2-5) grazie anche ai punti delle brasiliane Bidias e Montibeller. Il block di Nicoletti e l’attacco di Angelina riportano sotto (4-5) una Lardini che sfrutta il primo punto (a muro) di Sloboska (7-8) e il primo tempo di Moretto per tenere la scia ed impattare (11-11) grazie ad un’invasione della Bartoccini. La formazione umbra mette grande attenzione in difesa, costringendo la Lardini ha lavorare il triplo in attacco (22% di squadra nel set), Crncevic e il contrasto a rete di Casillo aprono la strada a un break che obbliga coach Schiavo a fermare il gioco (14-19). La Lardini ha il merito di non abbassare la guardia: la rincorsa passa per il muro di Moretto, un attacco di Partenio a chiusura di un lungo scambio e l’ace di Bianchini (18-19). Strunjak punisce la ricezione lunga di Filottrano, Bidias converte in attacco il buon lavoro della seconda linea e Perugia si rimette a correre (18-22). Montibeller risponde ai block di Moretto e Partenio (20-23), l’ace di Mancini riporta sotto la Lardini (22-23), ma prima Montibeller e poi una disattenzione sul servizio di Bidias chiudono il set (22-25).

Filottrano ritrova lo sprint giusto al cambio di campo, Nicoletti, il muro di Angelina e mezzo ace di Moretti creano i presupposti per il 5-1 iniziale, che diventa 7-2 sull’attacco di Nicoletti. Perugia non si scompone, Angeloni (nello starting six) è solida a muro, Montibeller picchia forte e la squadra di Bovari interrompe la fuga di casa (9-9). Nicoletti prova a sbloccare la Lardini (12-12), ma le filottranesi incappano in qualche errore e Montibeller non perdona (13-17). Angelina e la fast di Mancini provano a rimettere in carreggiata una Lardini che continua a fare un’enorme fatica in attacco (20% di squadra nel set) e Perugia può anche ovviare al 25% di positive in ricezione. Anche perché Montibeller non sbaglia un colpo (9 punti nel set con il 53%) e nel finale di parziale perde un po’ il filo. Di Casillo il punto del 2-0 perugino (18-25).

Di uscire dalla partita la Lardini non ci pensa proprio, il turno al servizio di Papafotiou è propedeutico al 5-0 iniziale, Perugia reagisce con Montibeller, ma Partenio e Bianchini ricreano il +5 (10-5). Filottrano aumenta decisamente l’intensità in una difesa presa per mano da Bisconti, la Lardini affonda i colpi con Nicoletti, Moretto e Bianchini per il 20-12. Partenio chiude un’azione infinita 22-15, la Bartoccini prova a riprende quota con Casillo e Bidias (22-19), ma ci pensano le centrali Mancini e Moretto (muro) a chiudere il set (25-19) e riaprire il match.

Il servizio di Papafotiou è ancora un’arma letale: la palleggiatrice ellenica piazza due ace, mette in crisi la ricezione di Perugia e consente a Nicoletti e Partenio di scrivere a referto un clamoroso 9-0 in avvio di quarto periodo. Montibeller prova a scuotere la Bartoccini Fortinfissi (9-4), Nicoletti stoppa a muro il tentativo di rimonta umbro e nemmeno la lunga pausa per il check su un attacco di Bidias frena la Lardini. Papafotiou appoggia il gioco al centro, Mancini e Moretto (9 punti complessivi nel set) la ripagano con i punti dell’allungo che fanno volare la Lardini sul 20-11. E’ Mancini a firmare il finale di set con muro e primo tempo del 24° e 25° punto.

La Bartoccini prova a spostare l’inerzia in avvio di tie-break, Bidias sigla l’1-4, ma la Lardini ritrova una Nicoletti incontenibile (7 punti). L’opposta (premio Mvp DAM) riporta sotto Filottrano e sul suo servizio Mancini sigla il -1 (5-6). Il fendente di Partenio vale la parità, il pallonetto di Montibeller consente a Perugia di cambiare campo avanti di un punto. La Bartoccini sbaglia, Nicoletti buca il muro (10-8) e poi piazza l’attacco dell’11-9. Perugia salva di tutto di più, Bidias stoppa la Lardini a muro per la nuova parità (11-11). Montibeller risponde a Nicoletti (12-12), il pallonetto di Bianchini (a conclusione dell’ennesima azione maratona) è chirurgico (13-12). L’ace di Moretto porta la Lardini sul 14-12, sulla rigiocata successiva Bianchini pizzica le mani del muro e fa esplodere di gioia il PalaTriccoli.

 

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 45
Unet E-Work Busto Arsizio 39
Igor Gorgonzola Novara 35
Savino Del Bene Scandicci 32
———-ZONA QUARTI DI FINALE PLAY OFF

E’piu’ Pomi’ Casalmaggiore 28
Saugella Monza 26
Il Bisonte Firenze 24
Reale Mutua Fenera Chieri 21
Zanetti Bergamo 20
Bosca S.Bernardo Cuneo 19
Banca Valsabbina Millenium Brescia 16
Lardini Filottrano 16
———-FINE ZONA OTTAVI DI FINALE PLAY OFF
———-INIZIO ZONA RETROCESSIONE

Bartoccini Fortinfissi Perugia 10
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 8.

 

Sostieni Volleyball.it