A1 F.: Busto Arsizio non si ferma più. Vince anche a Scandicci. Herbots mvp

9. GIORNATA
SAVINO DEL BENE SCANDICCI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 2-3 (25-20 20-25 25-20 19-25 12-15)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bricio 20, Kakolewska 9, Stysiak 20, Pietrini 12, Stevanovic 13, Malinov 2, Merlo (L), Sloetjes, Milenkovic, Carraro. Non entrate: Lubian, Bosetti, Molinaro. All. Mencarelli.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Gennari 4, Washington 11, Orro 3, Herbots 20, Bonifacio 7, Lowe 24, Leonardi (L), Villani 4, Berti 2, Bici 1, Simin, Cumino. All. Lavarini.
ARBITRI: Vagni, Santi.
NOTE – Spettatori: 1200, Durata set: 25′, 28′, 25′, 28′, 17′; Tot: 123′.

SCANDICCI – L’Unet e-work Busto Arsizio conquista la sua quinta vittoria consecutiva espugnando al tie-break, dopo una maratona di splendida pallavolo, il palazzetto dello sport di Scandicci. Dopo aver subito la potenza offensiva delle padrone di casa nel primo game, nel secondo la UYBA si è ripresa, anche grazie agli ingressi di Villani e Berti. Decisivi, per il pareggio, il turno di servizio di Orro nel finale e la furia di una scatenata Herbots (MVP, 20 punti, 45% in attacco). Dopo un terzo set ancora condotto con forza dal team di Mencarelli, dal quarto parziale Lavarini si è affidato nuovamente al 6+1 di inizio gara: da qui il match è stato incredibilmente bello ed equilibrato, con le farfalle che hanno conquistato la vittoria grazie a una prova corale da urlo, ad una Bonifacio in crescita e ad una Lowe stratosferica (24 punti, 43%, 4 muri e un ace per lei).

Lucida fino alla fine Alessia Orro, favorita da una seconda linea precisa in ricezione e guidata da una super Leonardi (85% positive, 62 perfette). Alle padrone di casa non sono bastati i 20 punti a testa di Bricio e Stysiak, sicuramente le migliori della squadra toscana.

sestetti – Lavarini parte con Orro – Lowe, Bonifacio – Washington, Herbots – Gennari, Leonardi libero, Mencarelli risponde con Malinov – Stysiak, Stevanovic – Kakolewska, Pietrini – Bricio, libero Merlo.

LA GARA – Nel primo set Bricio e Stysiak partono fortissimo (5-1) e inducono subito Lavarini al time-out; l’ace di Herbots rimette in corsa le farfalle (6-4), ma il muro di Stevanovic fa volare le toscane (8-4). La stessa centrale regala però l’8-6 e la UYBA spera nel recupero; Lowe conferma il -2 (9-7), ma Malinov e Bricio riallungano (11-7), mentre Stysiak mura il 12-7 e tira il chiodo del 13-7 (ancora tempo Lavarini). Kakolewska conferma il +6 (15-9), Herbots è continua da posto 4 e tiene accesa la speranza (15-10). Pietrini firma la doppietta del 17-10, Bricio piazza con precisione il 19-12. Herbots in pipe prova a riaccendere la luce (19-14), Washington e l’errore di Bricio portano al 20-16. Nel finale Pietrini sale in cattedra (23-18), Bici (appena entrata) spara in rete il servizio e chiude il set 25-20.

La UYBA serve forte, Lowe ed Herbots attaccano (1-4), ma Pietrini e Stevanovic pareggiano presto (4-4). La centrale sorpassa con il muro del 5-4 e Lavarini ferma il gioco sul 6-4 (dentro Villani per Gennari). Scandicci prende il largo con Bricio (9-6, 11-8) e la Unet e-work prova ad inserire anche Berti per Bonifacio. Lowe tiene la UYBA vicina (12-10, 13-11), Herbots passa in pipe (14-12), ancora Lowe trova il -1 (14-13). Ora si gioca alla pari, ma Bricio chiude il lungo scambio che porta al 16-13, mentre Villani realizza i suoi primi due punti personali (16-14, 17-15). Stysiak in pallonetto fa 19-16, Herbots non ci sta (19-18) e Mencarelli ferma il gioco. Orro serve con efficacia e Scandicci invade (19-19), poi firma due ace di fila ed allunga (19-21 ancora tempo Savino del Bene). Herbots non sbaglia da posto 2 il 20-22, Berti mura il 20-23, di nuovo Herbots passa con la pipe del 20-24, Villani chiude lo splendido scambio del 20-25.

Terzo set: Lavarini conferma in campo Berti e Villani e l’avvio è equilibrato (4-4); Lowe risponde a Kakolewska (7-7), ma poi subisce il muro che prova a lanciare Scandicci (9-7). Un nuovo errore di Lowe fa chiamare tempo a Lavarini (10-7), al rientro Pietrini mura due volte di fila e si va veloci al 12-7 (si ferma ancora ai box la UYBA). Lowe attacca out il 13-7 (rienta Bonifacio per Berti), ma poco dopo mura il 13-9 ed attacca con coraggio il 14-10. Bricio mantiene alte le quotazioni toscane (16-12), mentre Lavarini prova ad inserire Cumino e Bici per Lowe ed Orro (fino al 20-15). Il trend non cambia, con Bricio che in pallonetto sigla il 20-14 e lancia le padrone di casa. La UYBA prova il tutto per tutto e Lowe fa chiamare tempo a Mencarelli (21-17), ma Stavanovic passa per il 23-18, Bricio affonda il 24-19 e poco dopo chiude 25-20.

Lavarini riparte con il 6+1 di inizio gara, rimettendo in campo anche Gennari in 4 per Villani. L’avvio è ancora a braccetto (3-3), poi Bricio accelera per il primo mini-break (5-3). Anche Scandicci regala qualcosa e la UYBA si rimette in pari (6-6), poi Pietrini affonda il 9-7 che rilancia nuovamente le toscane. Stysiak conferma il +2 (10-8, 11-9), Stevanovic idem (12-10), poi Lowe spara out il 13-10 (tempo Lavarini). L’americana al rientro chiude il lungo scambio che porta al 13-11, Herbots sfonda per il 13-12, poi Bricio trova il cambiopalla del 14-12. Lowe ha il braccio caldo e pareggia i conti (14-14), Herbots approfitta di una super difesa di Gennari per sorpassare (14-15). Lowe passa ancora (14-16) e fa chiamare tempo a Mencarelli, al rientro Bonifacio firma il +3 (14-17, dentro Milenkovic per Bricio). Leonardi difende e Lowe affonda ancora (15-19), Herbots fa 16-20 anche grazie ad una indecisione della difesa locale e poco dopo in pipe affonda il 17-21. Sui servizi di Bici, appena entrata, le farfalle lottano e Gennari con il mani-out fa 17-22, Lowe si esalta per il 17-23 (tempo Mencarelli). A chiudere è Gennari (19-25).

Quinto set: Si inizia ancora in equilibrio con Lowe ed Herbots sempre sugli scudi (4-4); Gennari in pipe risponde a Bricio (5-6), Bonifacio fa 7-8 e si cambia campo. L’errore di Lowe riporta avanti la Savino del Bene (8-9 time-out Lavarini), ma poi l’americana mura Pietrini (9-9) e realizza l’ace del 9-10 (tempo Mencarelli); Scandicci pasticcia e regala il 9-11 (dentro Carraro e Sloetjes), Bricio spara out il 10-12, ma l’errore di Washington rimette tutto in parità (12-12). La centrale americana si rifà subito con la super fast del 12-13, Wang entra e difende (altro errore di Scandicci, 12-14 tempo Mencarelli), una doppia di Milenkovic regala la partita alla UYBA (12-15).

Sostieni Volleyball.it