L’abbraccio dell’Asystel, quarta nonostante tutto e tutti – foto © Tarantini
MODENA – L’A1 donne è sempre più affare lombardo. La Yamamay Busto Arsizio non perde il passo di capolista imbattuta e, pur lasciando il primo parziale al Chieri Torino va a vincere 3-1. Per le bustocche di Parisi in pieno turnover (a riposo Lloyd, Havlickova, Havelkova e Marcon) è il tredicesimo successo consecutivo, il dodicesimo con l’intera posta. Un monologo biancorosso. La vicina MC Carnaghi Villa Cortese, sul campo di casa di Castellanza, due passi dal PalaYamamay di Busto Arsizio, vince invece il big match di giornata con la Chateau D’Ax Urbino. Sfida tra seconda e terza della classe che si risolve con la vittoria del team di Abbondanza che così ora in classifica stacca la terza posizione delle urbinati di Salvagni, che alla distanza pagano pegno all’assenza di Djerisilo. Guiggi e Pavan grandi protagoniste tra le lombarde che, dopo aver vinto agevolmente il primo set, hanno subito il prepotente ritorno di Urbino nel secondo prima di conquistare i tre punti vincendo in volata il terzo e prendendo poi il largo nel quarto.

STRAORDINARIA NOVARA – L’Asystel Novara, trascinata dall’ex Horvath autrice di 22 punti, vince a Pavia per 3-0 e conquista il quarto posto in campionato. Per le Asystelledi Caprara, partite senza le tre tesserate Under22 per il blocco fipav, 3 punti di penalizzazione e un 3-0 a tavolino per non aver potuto disputare la prima giornata di campionato è un risultato che ha dello straordinario.

MODENA TORNA – Infine, ritorna al successo dopo cinque turni di digiuno la LIU-JO Volley Modena vittoriosa nel derby emiliano con la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza grazie ad una grande prova collettiva, in particolare a muro, e alla buona vena di Aguero (23 punti), top scorer del match con un punto in più di Turlea. Le modenesi guadagnano così una posizione scavalcando in classifica il Cariparma SiGrade Parma, sconfitto nell’anticipo al tie-break in casa della Scavolini Pesaro.

I RISULTATI – Quarta giornata di ritorno. – clicca qui

CLASSIFICA – clicca qui