A1 F.: Casalmaggiore supera il Bisonte al tie break

POMI’ CASALMAGGIORE – IL BISONTE FIRENZE 3-2 (25-21 25-19 21-25 16-25 15-13)
POMI’ CASALMAGGIORE: Marcon 5, Arrighetti 9, Cuttino 19, Carcaces 23, Kakolewska 11, Pincerato 1, Spirito (L), Rahimova 5, Gray 1, Radenkovic 1, Bosetti 1, Lussana. Non entrate: Mio Bertolo. All. Gaspari.
IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 15, Popovic 14, Lippmann 13, Daalderop 16, Alberti 4, Dijkema 2, Parrocchiale (L), Candi 9, Degradi 2, Venturi, Bonciani. Non entrate: Santana. All. Caprara.
ARBITRI: Lot, Simbari.
NOTE – Spettatori: 2242, Durata set: 25′, 29′, 27′, 24′ , 17′ ; Tot: 122′.

CREMONA  – La Pomì Casalmaggiore apre la 16. giornata della Samsung Volley Cup aggiudicandosi al tie break l’anticipo contro Il Bisonte Firenze. La Pomì va in vantaggio di due set, ma Il Bisonte non molla e trova la parità, restando incollato alle avversarie fino al 13-13 del set decisivo. Casalmaggiore sale a quota 26 punti in classifica, agganciando provvisoriamente la Unet E-Work Busto Arsizio al quinto posto, mentre Firenze è settima con 23 punti. 

Diverse novità nel sestetto della Pomì, che propone Pincerato in palleggio, Cuttino opposta, Arrighetti e Kakolewska al centro, Marcon e Carcaces schiacciatrici e Spirito nel ruolo di libero. Il Bisonte risponde con Dijkema in regia, Lippmann opposta, Alberti e Popovic al centro, Daalderop e Sorokaite schiacciatrici e Parrocchiale libero.

La squadra di casa parte forte, siglando il break del 6-3 grazie a un ace di Kakolewska e allungando fino all’8-4 con Carcaces. Ancora la schiacciatrice cubana sigla il massimo vantaggio sul 14-9, poi Il Bisonte riesce a rientrare nel set grazie ai punti di Sorokaite, recuperando dal 15-10 al 17-15. Il servizio di Arrighetti riporta avanti la Pomì sul 20-15, ma le ospiti riescono nuovamente ad accorciare sul 20-18: ci pensa Carcaces a siglare il nuovo break in favore di Casalmaggiore (23-19), che chiude senza problemi sul 25-21. 

Ottimo l’avvio della Pomì anche nel secondo set: subito 3-0 firmato da Cuttino, poi 11-6 con Kakolewska e Carcaces. Il Bisonte non demorde e si riporta sotto sull’11-10, ma Arrighetti confeziona una nuova fuga per il 16-10. Con gli ingressi di Degradi e Candi Firenze rimonta ancora, ma si ferma nuovamente a un passo dalla parità (17-16): la battuta di Arrighetti fa la differenza per il 20-16, Carcaces sigla due punti consecutivi per il 23-18 e un attacco vincente di Cuttino porta le padrone di casa sul 2-0.

Il terzo set si apre all’insegna dell’equilibrio (4-3, 5-6) e per la prima volta nel match è Il Bisonte a portarsi avanti: Popovic sigla l’8-10 e due errori della Pomì consentono alle ospiti di allungare fino al 9-13. Gaspari inserisce Lussana e Gray, e proprio la schiacciatrice canadese riduce il distacco sul 14-16; Lippmann infila però due punti consecutivi per il 16-20 e Firenze mantiene il vantaggio fino al 21-25 firmato da Sorokaite, che riapre l’incontro.

Sull’onda dell’entusiasmo, Il Bisonte approccia bene anche il quarto set: due muri vincenti di Daalderop e Candi valgono il 2-6, e il servizio di Lippmann regala alle ospiti un altro break per il 4-10. La Pomì prova a reagire con gli ingressi di Radenkovic e Bosetti (8-11), ma Popovic tiene avanti Firenze sul 9-15. Lippmann e Daalderop portano il punteggio sull’11-19, Candi è determinante per il 13-22 e ancora Lippmann firma il punto del 16-25 rimandando il verdetto al tie break.

Nel set decisivo è la Pomì, che schiera Rahimova in sestetto, a scattare avanti sul 4-2; Sorokaite pareggia i conti sul 6-6 e al cambio di campo Il Bisonte è in vantaggio 7-8. L’equilibrio resiste fino al 13-13: Casalmaggiore si procura il match point con un muro vincente di Arrighetti, e l’attacco out di Lippmann regala il punto del 15-13.  

Sostieni Volleyball.it