A1 F.: Chi ferma Conegliano? Nessuno. 3-0 anche a Monza, Egonu top scorer

573

7. GIORNATA
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – SAUGELLA MONZA 3-0 (25-16 25-23 25-14)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Fahr 7, Egonu 17, Adams 6, De Kruijf 11, Wolosz 2, Sylla 7, De Gennaro (L), Caravello, Hill, Omoruyi, Butigan, Gennari, Gicquel. Non entrate: Folie. All. Santarelli.
SAUGELLA MONZA: Orro 1, Meijners 9, Danesi 4, Van Hecke 11, Orthmann 3, Heyrman 3, Parrocchiale (L), Begic 5, Squarcini 1, Davyskiba 1, Carraro. Non entrate: Obossa, Negretti. All. Gaspari.
ARBITRI: Cappello, Luciani.
NOTE – Spettatori: 700, Durata set: 23′, 30′, 23′; Tot: 76

MVP: De Kruijf (Imoco Conegliano)

TREVISO – 76′ di gioco effettivo bastano all’Imoco Conegliano per superare la Saugella Monza nel secondo anticipo della 7. giornata di A1 femminile. Gara a senso unico con Egonu ancora una volta top scorer per il 6° 3-0 consecutivo delle venete. 

Coach Santarelli accoglie nuovamente nel gruppo Raphaela Folie anche se solo in panchina. La centrale altoatesina, operata al ginocchio destro dopo la Supercoppa, dopo la prima parte del periodo di rieducazione che si è svolta in Spagna, è rientrata nei giorni scorsi alla base per proseguire il cammino riabilitativo.

SESTETTI – Il sestetto di partenza per le Pantere di casa vede la diagonale Wolosz-Egonu, al centro De Kruijf e Fahr, schiacciatrici Sylla e Adams, libero De Gennaro. Risponde coach Marco Gaspari, ex allenatore delle prime due stagioni (dal 2012 al 2014) della storia gialloblù, con la regista azzurra Orro in diagonale con Van Hecke, al centro l’altra ex di giornata Anna Danesi con Heyrmann, in banda Begic e Orthmann, libero Parrocchiale.

LA PARTITA – Primo set con partenza sprint delle Pantere di casa che sfruttano le micidiali battute di Paola Egonu per scappare via già sul 7-1. Adams martella da posto 4, le brianzole reagiscono con un’ottima Meijners e le fiammate di Orthmann, ma l’Imoco non molla con una grande prova in ricezione che permette a capitan Wolosz di orchestrare a suo piacimento il gioco d’attacco. Sul 15-9 l’ultimo tentativo delle ospiti di rientrare, ma ancora i turni di servizio di Adams ed Egonu (7 punti nel set) scavano il solco che poi diventa una voragine con gli attacchi chirurgici dal centro di De Kruijf (5 punti, 80% in attacco nel set) per la facile chiusura 25-16.

Il secondo parziale è il più combattuto: la regista azzurra Orro con le sue battute velenose e un ace permette alla Saugella di avanzare fino al 2-5, poi Meijners si fa sentire ancora per il 3-7. Sembra che le ospiti possano prendere in mano il parziale, ma la reazione delle Pantere non si fa attendere e il pareggio arriva a quota 9 con un bel muro di Sarah Fahr. Paola Egonu sale in cattedra, la “cover girl” dell’Imoco Volley spara palloni micidiali da altezza imprendibili consentendo alla squadra gialloblù di mettere la freccia (14-11). Ora il pallino è in mano alla squadra veneta che spinge decisa grazie anche ai punti di Fahr e Sylla (15-11). Ma la Saugella non ci sta, è entrata Begic a dare consistenza alla ricezione e con i cambi (bene anche l’ingresso della bielorussa Davyskiba) la squadra ospite trova un gioco più fluido approfittando anche di qualche errore in attacco delle padrone di casa (4 nel set). Van Hecke trova punti pesanti (6 nel set sugli 11 totalizzati a fine gara) e Monza risale dal 21-18 al 23-23 mettendo paura al pubblico del Palaverde. Sul 24-23 entra Lara Caravello,decisiva con battuta e una gran difesa che propizia poi il banale errore di Meijners che chiude il set 25-23.

Terzo set, pronti via e con due muri di Egonu e Adams l’Imoco mette subito in chiaro le cose (3-1). Le Pantere vogliono chiudere in fretta, il muro fa la differenza (9-1 il totale alla fine), poi Paola Egonu (17 punti) e De Kruijf (MVP con 11 punti, 2 muri e l’81% in attacco) fanno la voce grossa sotto rete, coach Gaspari svuota la sua panchina per provare a fronteggiare lo strapotere gialloblù, ma il vantaggio si dilata presto (11-4) con Sylla e Adams che reggono l’attacco della capolista. I turni di battuta di Egonu sono troppo duri da digerire per la ricezione ospite, le lombarde provano a reagire con Begic e Davyskiba, ma non basta. Il finale è tutto dell’Imoco che chiude in carrozza 25-14 per la gioia dei 700 del Palaverde.

HANNO DETTO 

Lise Van Hecke (schiacciatrice Saugella Monza): “Il merito ce l’hanno sicuramente loro. E’ un peccato aver perso il secondo set proprio sul più bello e dopo aver espresso un buon gioco. E’ difficile giocare contro squadre come Conegliano, perché quando possono impostare l’azione con tranquillità sono davvero molto complesse da contenere. Dobbiamo ripartire dal nostro secondo set, consce che sarà fondamentale alzare la qualità del nostro servizio se vogliamo competere contro formazioni del genere. Ora testa alla gara contro Bergamo di mercoledì, dove sarà importante ripartire portando a casa punti”.

CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 18 (6)
Savino Del Bene Scandicci 14 (6)
Delta Despar Trentino 13 (6)
Reale Mutua Fenera Chieri 12 (7)
Saugella Monza 10 (6)
Igor Gorgonzola Novara 9 (4)
Bosca S.Bernardo Cuneo 8 (4)
Il Bisonte Firenze 7 (6)
Unet E-Work Busto Arsizio 6 (5)
Vbc E’piu’ Casalmaggiore 6 (6)
Bartoccini Fortinfissi Perugia 3 (6)
Zanetti Bergamo 1 (5)
Banca Valsabbina Millenium Brescia 1 (6)

(n) numero di gare giocate

 

Sostieni Volleyball.it