A1 F.: Conegliano continua la festa… 3-0 a Cuneo ed è semifinale

QUARTI DI FINALE – GARA 2 
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 3-0
(25-20 26-24 25-21)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Tirozzi 9, Folie 15, Fabris 13, Hill 11, De Kruijf 11, Wolosz 5, De Gennaro (L). Non entrate: Sylla, Rodriguez, Danesi, Bechis, Lowe, Moretto, Fersino. All. Santarelli.
BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Mancini 3, Van Hecke 12, Cruz 12, Zambelli 6, Bosio 2, Markovic 11, Ruzzini (L), Baiocco, Menghi. Non entrate: Kaczmar, Salas, Kavalenka. All. Pistola.
ARBITRI: Luciani, Spinnicchia.
NOTE – Spettatori: 3530, Durata set: 25′, 28′, 26′; Tot: 79′.

TREVISO – Un’Imoco Volley in versione schiacciasassi termina presto l’opera e passa il turno senza patemi, confezionando il quarto 3-0 stagionale ai danni della Bosca San Bernardo Cuneo e qualificandosi per la settima volta su sette stagioni di storia per le semifinali play off che inizieranno venerdì 19 sul campo della vincente di Busto Arsizio-Monza. Le venete reduci dall’inebriante qualificazione alla SuperFinal di Champions hanno mantenuto un livello di gioco insostenibile per la squadra piemontese, che chiude qui una bellissima stagione che l’ha vista da neopromossa togliersi tante soddisfazioni fino alla meritata qualificazione ai play off. 

SESTETTI – Coach Santarelli schiera dall’inizio il sestetto con Wolosz-Fabris, Folie-De Kruijf, Hill-Tirozzi, libero De Gennaro. Risponde Cuneo con Bosio-Van Hecke, Markovic-Cruz, Zambelli-Mancini, libero Ruzzini.

LA GARA – Nel primo set la Bosca inizia bene e va in vantaggio (7-9), ma l’Imoco trova il ritmo giusto con una Wolosz ispirata che sollecita molto le sue centrali e trova grandi risposte dalla coppia De Kruijf-Folie: 6 punti l’olandese nel set e 5 per la bolzanina, capace anche di tre aces in un primo set dove mostra una forma fisica smagliante. Le venete spingono con due prodezze in mani e fuori di Kim Hill (13-10), poi allungano ancora con De Kruijf (16-11). L’esperienza di Cruz e Van Hecke riporta una Cuneo da battaglia di nuovo vicina (20-17), ma il finale è tutto per le Pantere che chiudono con un ace dell’olandese (25-20).

Nel secondo set ancora una buona partenza della Bosca (7-10) con Van Hecke e Markovic, ben supportate dalle “fast” di Zambelli. Ma Conegliano non ci sta, De Gennaro difende bene, Wolosz si inventa anche schiacciatrice (avrà 5 punti all’attivo a fine gara con 3 attacchi e 2 muri), Hill e Fabris danno sicurezze in attacco, Folie continua ad andare a punto da altezze siderali, e le Pantere sorpassano sul 15-14. L’Imoco con De Kruijf (11 punti per lei con il 52%) allunga (19-17), ma capitan Cruz tiene viva una Bosca San Bernardo che non molla un centimetro e con un break di 3-0 va avanti 19-20. Vale Tirozzi (9 punti alla fine) pareggia con un bel muro, poi Markovic annulla il primo set ball prima della chiusura 26-24 con Fabris, Imoco avanti 2-0.

Nel terzo set la partita scende un po’ di tono, Conegliano con le magie di Wolosz e gli attacchi di Hill (11 punti, sopra il 50% in attacco alla fine) prende subito qualche lunghezza di margine (5-2, 10-7), ma Cuneo è sempre lì  e pareggia a quota 13 con un muro di Bosio. Sam Fabris però si conferma bomber di razza (13 punti), poi è la volta di Folie a prendere il volo per chiudere attacchi che entusiasmano i 3500 del Palaverde. Per tutta la gara riesce a passare sopra al muro ospite e chiuderà da MVP con 15 punti totali, il 75% in attacco e 2 muri. La squadra di coach Pistola ancora una volta corona la sua bellissima stagione con l’ultimo sussulto firmato Zambelli e Markovic risalendo a -2 (da 18-14 a 22-20). E’ solo un brivido però per le Pantere che ritrovano il ritmo giusto e chiudono 25-21 con un ace mancino di Valentina Tirozzi.

HANNO DETTO

“Abbiamo concluso la stagione nel migliore dei modi – dichiara Andrea Pistola, coach della Bosca S.Bernardo –, ce la siamo giocata a testa alta contro una squadra fortissima. Forse la migliore della quattro gare giocate con loro in stagione, per lunghi tratti alla pari: fanno la differenza piccoli particolari. Siamo soddisfatti della stagione così come di questa ultima sfida. Bilancio molto più che positivo, raggiungere i playoff nel campionato più forte al mondo per una neopromossa è un traguardo incredibile. Ora ci concentreremo sul futuro per migliorare questo progetto”.

Sostieni Volleyball.it