A1 F.: Egonu, “Ci manca tranquillità, ma non è finita”. Sylla, “Dobbiamo migliorare ancora”

TREVISO – Prime dichiarazioni post gara dopo gara 2 di fnale scudetto di A1 femminile tra Conegliano e Novara.

Paola Egonu, schiacciatrice opposta di Novara: “Stiamo ancora cercando di trovare la nostra identità, giochiamo a pallavolo solo a momenti. A volte invece mandiamo la palla di là solo con un palleggio. Dobbiamo essere più ordinate. Rispetto alla regular season ci manca tranquillità, fiducia, sicurezza”.

“Tutto è ancora aperto lunedì cercheremo di dare il doppio di quello che abbiamo dato oggi. A livello personale non sono molto soddisfatta di come sto giocando, dobbiamo giocare a testa alta e lavorare di più”.

Miriam Sylla, schiacciatrice di Conegliano: “Guardando alla prestazione di squadra posso dire che abbiamo fatto due buone prestazioni, non al massimo, in alcuni momenti siamo calate e loro hanno cercato di superarci e conquistare il set. Per questo dobbiamo migliorare e sperare di portarci a casa la prossima gara”.

Sostieni Volleyball.it