A1 F.: Finale Gara1. Conegliano vìola il campo di Novara. Netto 0-3, Egonu e c. mai in partita

FINALE GARA 1
IGOR GORGONZOLA NOVARA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3
(15-25 20-25 15-25)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Bartsch 10, Veljkovic 5, Egonu 14, Plak 3, Chirichella 1, Carlini, Sansonna (L), Camera 1, Piccinini, Nizetich. Non entrate: Bici, Stufi, Zannoni. All. Barbolini.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Sylla 8, Danesi 9, Fabris 13, Hill 9, De Kruijf 14, Wolosz 5, De Gennaro (L), Fersino, Tirozzi. Non entrate: Rodriguez, Lowe, Bechis, Moretto, Folie. All. Santarelli.
ARBITRI: Santi, Cerra.
NOTE – Spettatori: 4000, Durata set: 22′, 27′, 24′; Tot: 73′.

NOVARA – Con una prestazione maiuscola di una Imoco Conegliano perfetta la serie di finale scudetto oggi ha regalato agli appassionati una gara a senso unico. Le venete campionesse d’Italia in carica hanno vinto 3-0 in casa di una Igor Gorgonzola che è apparsa oggi irriconoscibile, molto distante dagli standard abituali che sono già attesi in gara 2, sabato.

La serie si sposta ora al PalaVerde per due gare consecutive in casa di Conegliano.

Sestetti tipo per entrambe le formazioni: la Igor Gorgonzola sceglie Carlini in palleggio, Egonu opposto, Chirichella e Veljkovic centrali, Bartsch e Plak schiacciatrici e Sansonna libero. Wolosz in regia, Fabris opposto, Danesi e De Kruijf al centro, Hill e Sylla in posto 4 e De Gennaro libero per l’Imoco, che non può disporre di Folie per un problema al ginocchio.

La cronaca
Partono meglio le ospiti con Fabris, ma Novara risponde con i muri di Plak ed Egonu (2-2). L’equilibrio si spezza di nuovo con tre errori dell’Igor per il 5-9 e Barbolini chiama time out. Al rientro in campo Conegliano sale a più 5, e Danesi incrementa ancora il vantaggio delle pantere (6-12). Entra Piccinini per Plak, poi l’Imoco piazza un altro break con De Kruijf, Sylla e Hill, portandosi sul 10-18. Novara ferma di nuovo il gioco ma De Kruijf, aiutata anche dal nastro, piazza un doppio ace per il 10-21 (parziale di 0-6). Il set è nelle mani delle gialloblu, che chiudono con un attacco al centro di De Kruijf (15-25).

Anche la seconda frazione inizia nel segno di Conegliano, che scappa subito sullo 0-3 grazie al servizio di Danesi (un ace). Egonu però si fa sentire per la prima volta nella partita e riporta Novara in carreggiata (3-4). Bartsch firma il pareggio sul 6-6, ma Danesi scava di nuovo un piccolo break per le pantere (7-9) e Hill allunga (9-12): è di nuovo time out per la Igor. Hill (11-14) e Danesi (14-17) tengono avanti l’Imoco, e ancora una volta il nastro è amico di Fabris sulla battuta del 16-20. I muri vincenti di Wolosz e De Kruijf portano il punteggio sul 17-23 e l’attacco di Sylla mette fine al set sul 20-25.

Per il terzo set Barbolini inserisce Camera in palleggio al posto di Carlini. L’Imoco parte ancora meglio (1-3), ma Novara si riporta subito in parità e conquista anche il primo vantaggio dell’intera partita grazie a un errore di Hill (8-7). Si lotta punto a punto (10-9), ma l’equilibrio si spezza ancora sul servizio di Danesi, che porta il punteggio sul 12-14. Un altro ace di Fabris regala il 13-17 alle pantere, che poi dilagano con De Kruijf: due attacchi e un muro per il break del 14-21. Wolosz e Fabris portano l’Imoco a due punti dal match (14-23), Sylla si procura la chance per chiudere e l’attacco out di Bartsch regala Gara-1 a Conegliano (15-25).

Sostieni Volleyball.it