A1 F.: Inarrestabile Conegliano. Turnover e vittoria. 3-0 a Bergamo

5. DI RITORNO
ZANETTI BERGAMO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (21-25 21-25 23-25)
ZANETTI BERGAMO: Mitchem 15, Olivotto 2, Smarzek 12, Loda 12, Melandri 5, Mirkovic 2, Sirressi (L), Imperiali, Prandi. Non entrate: Civitico, Rodrigues De Almeida, Van Ryk. All. Fenoglio.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 4, Sorokaite 11, Folie 10, Enweonwu 5, Hill 9, De Kruijf 13, De Gennaro (L), Geerties 2, Fersino. Non entrate: Egonu, Botezat, Sylla, Gennari, Ogbogu. All. Santarelli.
ARBITRI: Pozzato, Mattei.
NOTE – Spettatori: 1290, Durata set: 24′, 23′, 26′; Tot: 73′.

BERGAMO – La Zanetti lotta. Contro la corazzata Conegliano tiene alto l’entusiasmo del pubblico rossoblù, si tiene agganciata in ogni set. Più di quanto lo 0-3 finale possa dire.

SESTETTI – Inizia come sempre negli ultimi match: con Mirkovic in regia, Smarzek, Loda e Mitchem in attacco, Melandri e Olivotto al centro e il libero Sirressi. Qualche novità, invece, nel campo di Conegliano: Wolosz al palleggio opposta a Enweonwu, al centro Folie e De Kruijf e poi le schiacciatrici Sorokaite e Hill e il libero De Gennaro.

LA GARA – L’avvio della Zanetti è scatenato e intenso, le difese di Sirressi accendono il pubblico e gli attacchi di Mitchem (5 e 1 ace) tengono Bergamo agganciata a Conegliano. Le venete però riescono a tenersi avanti, a riprendere la Zanetti quando prova a scappare e va a chiudere il primo set con il vantaggio di 25-21 pur dopo 3 set point annullati.

Le rossoblù mettono la stessa intensità nel secondo parziale, Smarzek (4) e Loda (5) attaccano le difese venete. Ma Conegliano trova in De Kruijf e Sorokaite i terminali offensivi che piegano le difese della Zanetti e va 2-0.

Si riprende e la Zanetti scappa avanti 4-0 prima e 10-3 poi. Conegliano assesta il muro, risale e si avvicina. Smarzek e Mitchem tengono la Zanetti avanti fino all’aggancio firmato da De Kruijf sul 14-14. Il sorpasso arriva con Sorokaite per il 19-18, ma Loda e Melandri mettono in scena un nuovo sorpasso, 20-19. Si viaggia sul filo dell’equilibrio, Mitchem sigla il 23-22 e fa sognare il Pala Agnelli, ma l’Imoco ancora una volta si rialza e va a chiudere con Hill.

HANNO DETTO
Laura Melandri
:  “Complimenti a loro perché stanno facendo vedere una pallavolo di alto livello. Noi abbiamo lottato, siamo sempre riuscite ad andare sopra il 20. Ma ora dobbiamo continuare a lavorare per confermare i progressi che stiamo facendo”.

Sostieni Volleyball.it