A1 F.: Le “Farfalle” di Busto Arsizio superano Chieri e volano in vetta

REALE MUTUA FENERA CHIERI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 0-3 (20-25 12-25 19-25)
REALE MUTUA FENERA CHIERI: De La Caridad Silva 14, Perinelli 2, Barysevic 8, De Lellis, Angelina 6, Akrari 3, Bresciani (L), Aliyeva 2, Scacchetti 2, Tonello. Non entrate: Caforio, Dapic, Flueras. All. Secchi.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Gennari 12, Bonifacio 3, Orro 3, Herbots 15, Botezat 4, Grobelna 14, Leonardi (L), Piani 3, Peruzzo 1, Berti. Non entrate: Meijners, Cumino. All. Mencarelli.
ARBITRI: Puecher, Sessolo.
NOTE – Durata set: 25′, 19′, 26′; Tot: 70′.

CHIERI – Brilla anche a Chieri la stella della Unet E-Work Busto Arsizio che coglie un altro successo per 3-0 e si conferma in testa alla classifica di serie A1. Fatta eccezione per l’inizio del primo parziale la partita non ha avuto storia, con la UYBA padrona del campo e sempre in controllo sulle avversarie.

CHE NUMERI – Con Orro capace di mandare in doppia cifra le sue tre attaccanti Herbots (15 con il 55%), Grobelna (13 col 44%) e Gennari (12 con il 44%), le farfalle si sono ben comportate anche al servizio con ben 6 ace e tante battute che hanno mandato in difficoltà la ricezione piemontese. Nel corso del terzo set Mencarelli ha dato spazio anche a Piani (per Grobelna) e Berti (dentro per Botezat). Alla Reale Mutua Fenera Chieri, che ha schierato l’ex Angelina in posto 4 dal primo minuto, non sono bastati i 15 punti di De La Caridad Silva e la buona prestazione della centrale Barysevic (8 i punti per lei).

SESTETTI – UYBA: Orro – Grobelna, Botezat – Bonifacio, Gennari – Herbots, Leonardi libero.  Chieri: De Lellis – De La Caridad Silva, Akrari – Barysevic, Perinelli – Angelina, libero Bresciani.

LA PARTITA – Nel primo set Chieri parte forte con 2 muri e buoni attacchi di De La Caridad Silva (8-4); la doppietta di Gennari riporta sotto le farfalle (9-7), Grobelna trova il -1 (9-8). Le padrone di casa regalano qualcosa e la UYBA pareggia e sorpassa (10-12 pipe Gennari e time-out Secchi). De La Caridad Silva non ci sta (12-12) e si procede a braccetto (16-17 bene Botezat e Gennari a muro), Grobelna ed Herbots fanno stare le farfalle con la testa avanti (19-20). L’ace di Orro fa chiamare tempo a Chieri (19-21), due errori locali valgono il 19-23, Grobelna chiude 20-25.

Chieri riparte quasi da subito con Aliyeva per Angelina e sull’ottimo servizio di Gennari (2 ace) la UYBA fugge subito (0-4) e sempre grazie alle battute (ace Orro) si porta sul 2-7 (time-out Secchi). Grobelna domina (doppietta per il 3-9 dentro Scacchetti al palleggio per Chieri), mentre Botezat mura il 3-10 e Silva spara out il 3-11 (ancora tempo per la Reale Mutua). Gennari si esalta in pipe e muro, Chieri regala il 4-14, Grobelna mura il 4-15. Il set è già chiuso: da segnalare altri due ace (Peruzzo ed Herbots 11-24) e l’errore finale di Silva (12-25).

Secchi conferma in campo Scacchetti e si riaffida ad Angelina in banda; l’avvio è più equilibrato (4-4), poi l’ace di Grobelna regala il primo break alla UYBA (5-7); Gennari allunga in parallela (5-8), serve bene e propizia il 6-10 di Herbots (time-out Chieri). I muri di Bonifacio ed Herbots valgono il 7-12 (dentro Berti per Botezat), la belga colpisce con continuità da posto 4 (8-14), la connazionale Grobelna fa lo stesso da 2 e lascia spazio a Piani (10-16). Angelina prova a riaprire i giochi (13-17), ma Piani allunga con la doppietta del 14-19 (time-out Fenera). Nel finale la UYBA respinge il tentativo delle piemontesi (17-21 muri Herbots e Orro), Piani chiude i conti (19-25).

HANN DETTO

Giulia Leonardi (Libero Busto Arsizio): “Siamo in cima alla classifica, si sta bene lassù; era fondamentale iniziare così e vincere da tre punti qui a Chieri, ma anche lunedì prossimo sarà una gara importantissima con Firenze al Palayamamay”.

Alesandra Botezat (Centrale Busto Arsizio): “Al centro ci sentiamo tutte e tre allo stesso livello: è una sana competizione con Berti e Bonifacio, sappiamo che gioca sempre la migliore e chi è in campo è tranquilla perché sa che comunque c’è la compagna pronta ad entrare in campo se c’è bisogno. Ci stiamo allenando bene e i risultati in campo per ora ci danno ragione”.

Sara Bonifacio (centrale Busto Arsizio): “Come ci capita spesso abbiamo avuto qualche difficoltà a ingranare, ma poi siamo state brave a prendere le misure e tenendo alto il ritmo del gioco, confermando il trend positivo di questo inizio di stagione. Un avvio di campionato così in parte me lo aspettavo, vedendo il livello dei nostri allenamenti, anche se magari pensavo che avremmo lasciato per strada qualche set in più. In questa squadra il posto non è mai garantito e questo è un grande stimolo per fare meglio; inoltre è bello sapere che c’è qualcuno che può aiutarti in caso di difficoltà”.

Filippo Vergnano (presidente Chieri): “Il primo set siamo stati lì, abbiamo combattuto. L’importante è combattere, ho visto un buon primo set e una buona reazione quando ormai la partita sembrava finita. Male soltanto il secondo set. Sono partite difficili contro squadre di questa caratura. Proseguiamo e cerchiamo di recuperare le infortunate per raggiungere il nostro obiettivo. Andiamo avanti”.

LA CLASSIFICA 

Unet E-Work Busto Arsizio* 12; Pomi’ Casalmaggiore 12; Igor Gorgonzola Novara* 11; Banca Valsabbina Millenium Brescia 10; Imoco Volley Conegliano** 9; Savino Del Bene Scandicci* 9; Il Bisonte Firenze 8; Saugella Team Monza 7; Bosca San Bernardo Cuneo* 5; Lardini Filottrano* 3; Club Italia Crai 1; Reale Mutua Fenera Chieri 0; Zanetti Bergamo 0.
 * una partita in meno
** due partite in meno

Sostieni Volleyball.it