A1 F.: Lo scontro salvezza Filottrano – Perugia apre la 17.esima giornata

MODENA – Parte con l’anticipo del sabato la 17.esima giornata di A1 femminile. 

Sabato 8 febbraio, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Lardini Filottrano – Bartoccini Fortinfissi Perugia 
ARBITRI: Piana-Canessa 
ADDETTO VIDEO CHECK: Petterini 

La 17. giornata si aprirà sabato sera con l’anticipo in diretta su Rai Sport tra Lardini Filottrano e Bartoccini Fortinfissi Perugia, duello importante in ottica salvezza. Entrambe le squadre hanno cambiato qualcosa sul mercato: Filottrano ha salutato la palleggiatrice slovena Eva Pogacar, tornata in patria al Calcit Lubiana e la centrale statunitense Nia Grant. Al loro posto sono arrivate la palleggiatrice turca Irem Çor e la centrale della nazionale belga Dominika Sobolska. La Bartoccini Fortinfissi ha tesserato la 32enne schiacciatrice serba Aleksandra Crncevic, che ha già giocato due partite con le magliette nere e ceduto Veronica Taborelli e Giulia Pascucci. “E’ uno snodo rilevante della nostra stagione – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo -. E’ uno scontro diretto e i punti valgono doppio, a maggior ragione nel girone di ritorno: abbiamo la tranquillità che ci dà il poterlo giocare in casa, che per noi è un valore aggiunto, un fattore che dobbiamo cercare di massimizzare. Considerata l’importanza della partita, spero che vengano in tanti a sostenere le ragazze. Non voglio vedere una squadra contratta e nervosa, ma una squadra tranquilla e conscia dei propri mezzi, che sappia sviluppare una buona pallavolo. Perugia è una buona squadra che fa della difesa il suo punto di forza, ha un riferimento importante in attacco come Montibeller (seconda per numero di punti realizzati tra le migliori marcatrici del campionato, ndr) ed ha un roster profondo che gli consente di avere una grande varietà”. “Tutte le partite sono importanti, ma in una scala da uno a dieci questa vale dieci, considerando i punti che separano le due squadre in classifica – chiarisce Fabio Bovari, coach di Perugia -. Giocheremo fuori casa, in un palazzetto che si preannuncia ‘caldo’ e dovremmo essere bravi noi, come lo sono stati loro a Perugia all’andata, ad affrontare la partita con il piglio giusto e a non mollare nessun pallone. Queste sono partite da dentro o fuori che tutti giocano al massimo. La differenza la faranno le sfumature, potrà essere anche un singolo episodio a determinare la vittoria. Entrambe le squadre hanno cambiato qualcosa sul mercato ed i volti nuovi potranno essere determinanti: sono cambiati gli assetti sia per noi che per loro, bisognerà cogliere le giocate particolari con le giocatrici nuove e cercare di capire queste sfumature a cosa porteranno a livello di sistema di gioco”.

 

Domenica 9 febbraio, ore 17.00
Unet E-Work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara  
ARBITRI: Zavater-Tanasi 
ADDETTO VIDEO CHECK: Vangone

Le farfalle di Stefano Lavarini, che in settimana hanno conquistato la qualificazione ai quarti di finale di CEV Cup, affronteranno domenica l’Igor Gorgonzola Novara, anch’essa capace di un risultato positivo nel turno di Champions League in Ucraina, in quello che va considerato il big match di giornata. “Novara è un avversario molto difficile da incontrare in questo momentoAlessia Orro presenta così la gara -: penso che le nostre avversarie non vedano l’ora di tornare in campo e dimostrare il proprio valore dopo la sconfitta nei quarti di Coppa Italia con Monza che le ha escluse dalle Finali. Sarà come sempre una partita equilibrata e dura: all’andata abbiamo perso, ma dal Pala Igor uscimmo con molti rimpianti. Abbiamo voglia di confrontarci ancora con Novara e di ottenere una vittoria che blinderebbe ulteriormente il nostro secondo posto”. “Dopo la vittoria nel match di Champions League in Ucraina, decisiva per noi per rimanere in vetta al girone, torniamo subito a concentrarci sul Campionato – sottolinea Chiara Di Iulio, schiacciatrice della Igor -. Nel weekend affronteremo una squadra, Busto Arsizio, che è solida e affiatata, che difende tantissimo e contro cui dovremo lottare tanto per avere la meglio. La sconfitta con Monza in Coppa Italia brucia ancora ma nello sport le delusioni bisogna archiviarle in fretta, traendone spunto e insegnamento”.

Savino Del Bene Scandicci – Saugella Monza  
ARBITRI: Cerra-Sobrero 
ADDETTO VIDEO CHECK: Viterbo

Terzo impegno complicato in poco più di una settimana per la Savino Del Bene Scandicci. Dopo aver affrontato Imoco in semifinale di Coppa Italia e VakifBank Istanbul in Champions League – due tra le squadre più forti al mondo – le toscane di Luca Cristofani attendono nel proprio palazzetto la Saugella Monza con l’obiettivo di rafforzare il quarto posto. Le due sconfitte per 3-0 hanno colpito Malinov e compagne, che intendono riprendersi seppur contro una formazione che ha lo stesso desiderio di rivalsa dopo una settimana simile (ko in Coppa Italia ed eliminazione dalla CEV Cup per mano della Dinamo Kazan). “Affrontiamo una squadra che come noi vorrà rifarsi dopo le esperienze di Coppa Italia e competizione europea – conferma Carlo Parisi, coach della Saugella -. Come noi arrivano da due risultati non buoni e da prestazioni, parlo per noi, non esaltanti. Dobbiamo pensare al nostro campo più che all’avversario, visto che i problemi ce li abbiamo e dobbiamo risolverli, anche con una certa velocità. Siamo una squadra che deve giocare da squadra, cosa che finora purtroppo, nei momenti di difficoltà, non riusciamo a fare. Dovremo lavorare sulla testa delle ragazze: questo potrebbe essere un processo lungo come rapido. Quello che dispiace è non aver sfruttato la vittoria di Novara per ripartire con determinazione”.

 

Zanetti Bergamo – èpiù Pomì Casalmaggiore  
ARBITRI: Giardini-Simbari 
ADDETTO VIDEO CHECK: Di Gaetano

Interessante derby lombardo al PalaAgnelli tra Zanetti Bergamo ed èpiù Pomì Casalmaggiore. Sia le rossoblù di Marco Fenoglio che le rosa di Marco Gaspari nell’ultimo turno pre-Coppa Italia avevano subito una sconfitta a Scandicci: entrambe, dunque, vanno alla ricerca di punti. “Casalmaggiore è una squadra molto forte in attacco – riconosce Malwina Smarzek, opposta della Zanetti -. Dovremo spingere forte in battuta, ma anche lavorare bene con muro e difesa. E poi dovremo stare attente alle loro centrali, forti a muro. Non sarà facile superarle”. E al centro la Zanetti ritroverà proprio due volti noti al pubblico bergamasco: le ex Federica Stufi e Mina Popovic. “Domenica sarà una gara molto difficile perché giocare in quel palazzetto non è semplice, visto la storia che trasuda – spiega Caterina Bosetti -, ma noi andiamo la con l’intenzione di portare a casa i tre punti. Dobbiamo davvero metterci tanto del nostro perché Bergamo è una squadra che sta giocando molto bene. L’arrivo di Fenoglio credo abbia dato loro una bella spinta. Noi andremo là con la stessa fame di vincere che hanno anche loro per riuscire a portare a casa il bottino pieno”.

Il Bisonte Firenze – Reale Mutua Fenera Chieri  
ARBITRI: Saltalippi-Frapiccini 
ADDETTO VIDEO CHECK: Gianninò 

Protagoniste fin qui di un cammino notevole, Il Bisonte Firenze e Reale Mutua Fenera Chieri si affrontano al Mandela Forum per non perdere contatto dalle prime otto posizioni. Vittoriose a Perugia le fiorentine di Gianni Caprara, così come a Caserta le torinesi di Giulio Cesare Bregoli, le due formazioni scenderanno in campo con la testa sgombra. Fra i tanti temi di interesse c’è anche il confronto fra l’allievo Bregoli e il maestro Caprara, con cui il coach biancoblù conquistò, da viceallenatore, Coppa Italia e Scudetto a Piacenza nel 2013.

Bosca S.Bernardo Cuneo – Banca Valsabbina Millenium Brescia  
ARBITRI: Papadopol-Braico 
ADDETTO VIDEO CHECK: Martinelli

Bosca S.Bernardo Cuneo e Banca Valsabbina Millenium Brescia sono piuttosto distanziate dagli ultimi due posti – che significherebbero al termine della Regular Season retrocessione in A2 – ma ugualmente cercano punti per chiudere il discorso salvezza il prima possibile. “Siamo reduci da due vittorie sudate e particolarmente volute che ci hanno dato grande fiducia – racconta Gloria Baldi, opposta di Cuneo e per sei stagioni con la maglia delle Leonesse -. Domenica scenderemo in campo con lo stesso atteggiamento, consapevoli di non avere nulla da perdere e pronte a dare il massimo. C’è grande voglia di rivincita dopo la brutta sconfitta dell’andata. È una partita alla nostra portata ma abbiamo dimostrato di poter vincere e perdere con chiunque, quindi concentrazione massima su noi stesse e sul giusto approccio alla gara. Tre partite in otto giorni saranno complicate da gestire soprattutto dal punto di vista fisico ma sono fiduciosa”. “Ci sono certe squadre con cui possiamo giocare alla pari – spiega Marco Zanelli, vice allenatore di Brescia – e Cuneo è una di queste. All’andata abbiamo fatto un’ottima partita nella quale siamo riusciti a vincere e conquistare l’intera posta in palio. Adesso siamo una squadra diversa sia per caratteristiche, sia per gioco. Proveremo a metterle in difficoltà con le nostre nuove armi: Bechis in regia e Degradi in attacco. Dovremo essere bravi a contenere le loro attaccanti come è successo nella gara d’andata, ed in più loro alternano molto anche le registe Cambi ed Agrifoglio così come le centrali. Un tecnico esperto come Pistola userà tutte le frecce al suo arco. Sarà importante da parte nostra approcciare bene la partita, spingendo al servizio per mettere in difficoltà la loro ricezione e tenendo la palla staccata da rete al fine di non innescare gli attacchi di Van Hecke”. 

 

Imoco Volley Conegliano – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta  
ARBITRI: Piubelli-Turtù 
ADDETTO VIDEO CHECK: Tonato

Dopo avere assegnato all’Imoco Volley Conegliano la 42. Coppa Italia, torna nel weekend il campionato con la 17. giornata. E si riparte con le pantere di Daniele Santarelli in vetta alla classifica, con 6 punti di vantaggio sulla Unet E-Work Busto Arsizio, avversaria nella finale del PalaYamamay.

Le gialloblù, reduci dalla vittoriosa trasferta di Champions League in Ungheria, ospiteranno al PalaVerde la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta, nel più classico dei testacoda. “Abbiamo ripreso a giocare ogni tre giorni, ma la squadra ha retto bene e sono molto soddisfatto sia del gioco che dell’atteggiamento della squadra nella trasferta di Budapest, che veniva dopo le fatiche vincenti in Coppa Italia – racconta Daniele Santarelli, coach dell’Imoco -. Le ragazze sono state brave e ora mi aspetto che si continui di questo passo. Dopo aver sistemato la pratica qualificazione in Champions League ora guardiamo al Campionato, a partire da domenica al Palaverde dove vogliamo fare un’altra bella partita di fronte al nostro pubblico. Ringrazio sempre i nostri tifosi perché ci seguono sempre con calore, in casa e fuori come è capitato in questi giorni sia a Busto che a Budapest”.

Dall’altra parte della rete una formazione indecifrabile con nessuna novità annunciata ufficialmente dopo i tanti rumors.

 

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 45; Unet E-Work Busto Arsizio 39; Igor Gorgonzola Novara 35; Savino Del Bene Scandicci 32; èpiù Pomì Casalmaggiore 28; Saugella Monza 26; Il Bisonte Firenze 24; Reale Mutua Fenera Chieri 21; Zanetti Bergamo 20; Bosca S.Bernardo Cuneo 19; Banca Valsabbina Millenium Brescia 16; Lardini Filottrano 14; Bartoccini Fortinfissi Perugia 9; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 8.

Sostieni Volleyball.it