A1 F.: Novara paga il Mondiale. Chieri fa la Guerra… e vince 3-1

RECUPERO 9. GIORNATA 
IGOR GORGONZOLA NOVARA – REALE MUTUA FENERA CHIERI 1-3
(22-25 25-19 20-25 23-25)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 15, Courtney 13, Arrighetti 8, Brakocevic Canzian 6, Vasileva 13, Chirichella 12, Sansonna (L), Di Iulio 4, Napodano, Gorecka, Mlakar. Non entrate: Piacentini, Gallina, Morello. All. Barbolini.
REALE MUTUA FENERA CHIERI: Guerra 16, Akrari 8, Grobelna 14, Perinelli 11, Rolfzen 14, Poulter 4, De Bortoli (L), Enright 4, Meijers. Non entrate: Guarena, Bosio, Laak, Mazzaro, Lanzini. All. Bregoli.
ARBITRI: Bassan, Rapisarda.
NOTE – Spettatori: 1450, Durata set: 27′, 25′, 26′, 27′; Tot: 105′.

NOVARA – Sconfitta per 1-3 per la Igor Volley di Massimo Barbolini, superata sul campo amico da Chieri in quattro set. Alle azzurre non basta l’ottima vena realizzativa della regista Micha Hancock (15 punti, top scorer di squadra con 6 ace all’attivo) contro le torinesi trascinate da Guerra (16 punti e premio MVP Baglioni per lei).

SESTETTI – Igor in campo con Brakocevic opposta a Hancock, Arrighetti e Chirichella centrali, Vasileva e Courtney schiacciatrici e Sansonna libero; Chieri con Poulter in regia e Grobelna in diagonale, Akrari e Rolfzen al centro, Guerra e Perinelli in banda e De Bortoli libero

LA PARTITA – Guerra firma il primo break (5-8, diagonale vincente) con Akrari che costringe Barbolini al timeout sul 5-9 e poi va a segno anche a muro per il 7-13. Chirichella accorcia in primo tempo (12-16), Poulter alza il ritmo in battuta (13-19, ace) e Novara si aggrappa a Courtney che prova a rientrare con la parallela del 18-20. Perinelli scatta di nuovo e conquista il set ball (20-24, maniout), Hancock è l’ultima ad arrendersi (22-24) ma Chieri chiude 22-25 e fa 0-1.

Novara riparte forte con Hancock (5-2, poi ace per il 9-5) mentre Chieri rimane in scia fino al 9-7 con Arrighetti che firma a rete il 12-8. Dentro Enright fra le ospiti, Hancock si fa notare anche a muro (14-9) e firma l’ennesimo ace (19-15) con Arrighetti che allunga in primo tempo per il 21-16. Chirichella conquista il set ball in fast (24-18) e Courtney fa 1-1 con la pipe del 25-19.

Rolfzen fa break a muro (2-6), Barbolini ferma il gioco e Chirichella risponde con un muro (5-8) e una fast (7-11) mentre nel sestetto azzurro c’è spazio per Di Iulio e Gorecka. La prima impatta bene (8-11, ace) mentre la seconda torna presto in panchina (8-14, attacco out) con la solita Hancock a provare a tenere in gioco le sue (ace, 11-18). Novara rientra fino al 20-24 con il maniout di Courtney, poi Enright appena entrata fa 20-25 in diagonale.

Novara torna in campo con Di Iulio al posto di Brakocevic, Chirichella sbaglia in battuta (4-6) mentr Hancock va ancora a segno (6-6) con le ospiti di nuovo avanti 8-10 con il maniout di Grobelna, cui replica prontamente Vasileva sul 10-10 (diagonale vincente). Si procede testa a testa fino al 14-14 (Courtney lob), Perinelli “scappa” (14-16) e Vasileva risponde (18-18) e Novara mette addirittura la testa avanti sul 23-22 con il punto numero 15 di Hancock nel match. Tra le ospiti rientra l’ex Enright che prima fa pari in diagonale, poi mura Di Iulio per il 23-24 che vale il match ball. Chiude Akrari, a rete, per il 23-25 che vale l’1-3.

HANNO DETTO

Anastasia Guerra (schiacciatrice Reale Mutua Fenera Chieri): “E’ una partita che fa molto sul piano del morale, anche perché venivamo da un momento negativo, di calo. Personalmente non avevo dubbi che saremmo venute fuori, stiamo lavorando tanto e ci voleva un po’ di tempo e di pazienza. Ora lottiamo per centrare un posto in Coppa Italia”.

Micha Hancock (regista Igor Gorgonzola Novara): “Siamo delusi tanto per la prestazione quanto per il risultato, purtroppo abbiamo dimostrato di avere poca attenzione in alcune situazioni e questo non va bene. Anche nei momenti difficili dobbiamo trovare una via d’uscita. Ora lavoreremo sodo in allenamento, sul muro-difesa, per tornare a far bene nelle prossime partite”.

Sostieni Volleyball.it