A1 F.: Posticipo. Monza vince in rimonta da 0-2 a 3-2 con Firenze

Alla presenza delle stelle Kiraly e Kirillova, la Saugella Monza batte Il Bisonte Firenze al tie-break nel posticipo della 18. giornata. Le toscane vanificano 2 match ball nel terzo set. Le brianzole appaiano l'UYBA al quarto posto, ora la Coppa

Monza supera Firenze al tie break
Monza supera Firenze al tie break

SAUGELLA TEAM MONZA – IL BISONTE FIRENZE 3-2 (19-25 19-25 28-26 25-13 16-14)
SAUGELLA TEAM MONZA: Begic 22, Melandri 4, Ortolani 17, Orthmann 16, Adams 13, Balboni, Arcangeli (L), Devetag 9, Buijs 3, Bianchini. Non entrate: Venco, Facchinetti. All. Falasca.
IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 15, Candi 6, Lippmann 21, Daalderop 19, Alberti 10, Dijkema 3, Parrocchiale (L), Popovic 4, Degradi 3, Bonciani, Malesevic. Non entrate: Venturi. All. Caprara.
ARBITRI: Sobrero, Turtu’.
NOTE – Durata set: 24′, 25′, 36′, 23′ , 22′ ; Tot: 130′.

LA GALLERY

MONZA – La Saugella Team Monza fa sua la maratona contro Il Bisonte Firenze nel posticipo della 18. giornata di Serie A1 Femminile. Le brianzole si rendono autrici di una splendida rimonta: sotto 0-2, si impongono 16-14 al tie-break al quarto match point, conquistando il primo successo stagionale al quinto set. In classifica, il team di Miguel Angel Falasca sale a 32 punti, appaiando Busto Arsizio al quarto posto. Rammarico per le toscane di Gianni Caprara, che non sfruttano due match point nel terzo set ma che in ogni caso mettono un altro mattoncino nella strada verso i Play Off. 

Sotto gli occhi della stella Karch Kiraly, Ct della nazionale statuitense femminile, e di Irina Kirillova, palleggiatrice campionessa Olimpica 1988 e del Mondo 1990, moglie del tecnico delle fiorentine,  Firenze molto generosa in difesa e brava a finalizzare il contrattacco con i lampi di Daalderop e Lippamann (21 e 19 punti). Nel terzo set però Monza, con Hancock ferma ai box per una distorsione alla caviglia rimediata in allenamento, parte forte, ma Il Bisonte aggancia prontamente il pari nel finale e sembra possa chiudere la gara. Ed invece, scherzo del destino, accade, a parti invertite, quello che era successo nel confronto di andata. La Saugella sale di consapevolezza aggiudicandosi il parziale 28-26 con Begic e Ortolani (la prima MVP con 22 punti, 3 ace ed il 54% in attacco) sugli scudi, ritrova fiducia, la sua difesa migliore ed una grande incisività nel muro. Devetag impatta bene in questo fondamentale (5 personali), Orthmann chiude con costanza in attacco e le lombarde annientano l’entusiasmo di una Firenze che perde il quarto parziale, lotta nel tie-break ma non riesce ad evitare lo sprint della formazione di Falasca nel finale, brava ad aggiudicarsi il sorriso, due punti importanti in chiave classifica ed il decimo successo stagionale.

LA PARTITA

Punto a punto iniziale (2-2), poi break Firenze con la giocata di Lippmann ed il muro di Alberti su Ortolani, 4-2. Lippmann e Sorokaite spingono Il Bisonte sul 7-3 e Falasca chiama time-out. Adams e Begic avvicinano la Saugella (9-5), incapace però di contenere il nuovo allungo delle toscane con Daalderop e Lippmann, 13-7 e Falasca chiama time-out. Alla ripresa del gioco ace di Sorokaite dopo l’attacco vincente di Lippmann e Falasca inserisce Buijs per Orthmann, 15-7 Firenze. Melandri e Buijs spezzano l’ottimo momento delle ospiti (16-10), ma la squadra di Caprara incrementa con l’ace di Lippmann e l’attacco vincente di Daalderop (19-10). Quando sembra che Il Bisonte sia vicino alla chiusura del set (22-13), Ortolani, Begic e Melandri riportano sotto la Saugella Monza, 23-16, e Caprara chiama time-out. Al ritorno in campo Ortolani mura Lippmann, Begic piazza l’ace e Monza continua a macinare punti, 23-19. Degradi, Ortolani e poi errore di Buijs: primo gioco alla squadra di Caprara, 25-19. 

Parte forte la Saugella Monza, con Begic e Ortolani a schiacciare forte, 5-2. Daalderop e Sorokaite accompagnano Firenze alla parità, 5-5, che poi passa avanti con due lampi di Lippmann, 7-5 e Falasca chiama time-out. Mani fuori di Ortolani, ma ancora Daalderop a segno per le toscane, 8-6. Il Bisonte torna a schiacciare di nuovo forte, appoggiandosi a Lippmann e Sorokaite, volando sul 14-9 e costringendo Falasca a chiamare a raccolta le sue. Begic risponde per la Saugella, 14-10, Orthmann prende il posto di Buijs ma è ancora Firenze a sembrare più in palla con (15-10). Brianzole poco lucide in attacco, le ospiti ne approfittano e continuano ad incrementare, chiudendo 25-19 anche il secondo set.

Ortolani, Begic e Orthmann iniziano a martellare forte sia in attacco che al servizio e la Saugella si porta sul 13-9. Firenze rimane in corsa grazie all’ace di Sorokaite (15-12) ma Adams e Orthmann continuano ad andare a segno con determinazione, 20-18 Monza. Ace di Devetag dopo la giocata di Lippmann (22-19 Monza) e time-out Caprara. Le ospiti risalgono fino al pari grazie al Daalderop e Lippmann (22-22), poi grande equilibrio fino al 25-25, con Monza brava ad annullare prima due match-point e poi a chiudere il gioco a proprio favore, 28-26, con Begic e Ortolani.

Monza parte decisa anche nel quarto parziale, ancora una volta con Begic e Orthmann a guidare la fase offensiva, 7-3. Il Bisonte sembra aver smarrito la brillantezza dei primi due set, commettendo qualche errore, e la Saugella ringrazia, scappando con una scatenata Orthmann e qualche lampo di Adams. Caprara chiama la pausa e inserisce Malesevic per Daalderop, ma Monza è sempre avanti, 19-10. L’ace di Adams spiana la strada alle padrone di casa (21-11) poi palla out di Degradi, giocata vincente di Devetag e parziale che si chiude sul 25-13 per il Vero Volley.

Tie-break. Sale in cattedra Devetag: con tre giocate la centrale monzese porta la Saugella sul 3-1. Daalderop però tiene incollate Firenze (4-4), che subisce successivamente il break monzese con Adams, Begic e Orthmann: 8-5 Monza al cambio di campo. Ortolani e Devetag a segno, Caprara chiama la pausa per dare una scossa alle sue sul 10-6 per le lombarde. Grazie ad un filotto di tre punti Il Bisonte torna a meno (10-9) e Falasca chiama time-out. Due giocate di Ortolani, intervallate da una di Lippmann, premiano sempre Monza (13-11). Sul match-point Saugella (14-11), Daalderop infila due punti che valgono il pari de Il Bisonte (14-14), poi però sbaglia al servizio e Monza chiude il set, 16-14 ed il match 3-2 con la giocata di Begic.

HANNO DETTO
Edina Begic (schiacciatrice Saugella Monza): “Dopo il secondo set abbiamo iniziato a battere molto forte, imponendo un ottimo cambio palla che ci ha permesso di risalire e vincere la sfida. Questa partita ci dà fiducia e morale per le prossime gare. E’ strano, siamo riuscite a ricambiare Firenze con la stessa moneta, dopo aver perso nello stesso modo all’andata. Sono orgogliosa della mia squadra”.

Sonia Candi (centrale Il Bisonte Firenze): “Essere tornata qui a Monza, dove ho tanti ricordi, è stato davvero emozionante. Dispiace però aver perso questa gara, in cui eravamo partite molto bene senza però riuscire a confermare il nostro gioco dal terzo set in poi. Brave loro a non mollare e a risalire con pazienza, sfoderando un ottimo servizio. Obiettivi? Intanto entrare ai Play-Off, poi pensare gara dopo gara senza porci limiti ma rimanendo coscienti che ogni gara è sempre una lotta”.

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano* 40
Igor Gorgonzola Novara 40
Savino Del Bene Scandicci* 39
Unet E-Work Busto Arsizio* 32
Saugella Team Monza 32
èpiù Pomì Casalmaggiore 29
Il Bisonte Firenze 26
Banca Valsabbina Millenium Brescia 24
Bosca San Bernardo Cuneo* 23
Zanetti Bergamo 21
Lardini Filottrano* 11
Reale Mutua Fenera Chieri 5
Club Italia Crai 2.
* una partita in meno

Sostieni Volleyball.it