A1 F.: Questa sera anticipo che vale punti play off… Domenica big match Novara-Modena

myCicero-Pomì apre la 16^ giornata sabato sera, live su Rai Sport. Test Foppa per l'Imoco, si ritrovano Igor e Liu Jo. UYBA-Monza per il quarto posto, la Lardini prova un altro colpo con Scandicci. Il Bisonte ospita la SAB Volley

Martina Guiggi

MODENA – È già tempo di ritornare in campo per la sedicesima giornata di Serie A1 femminile. Il turno infrasettimanale è terminato appena giovedì, con la Savino Del Bene uscita vincente dal derby di Firenze contro Il Bisonte, rafforzandosi in terza posizione nella classifica. La nuova giornata, 16. di Regular Season, si aprirà già questa sera alle 20.30 quando, al PalaCampanara, myCicero Volley Pesaro e Pomì Casalmaggiore si scontreranno per conquistare punti preziosi in chiave Play Off.

Domani, domenica, al canonico orario delle 17.00, tutte le altre sfide: la capolista Imoco Volley Conegliano ospiterà una Foppapedretti Bergamo in ottimo stato di forma, mentre l’Igor Gorgonzola Novara sarà impegnata nel big-match del PalaIgor contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena dell’ex coach Fenoglio che, con le piemontesi, conquistò lo Scudetto nella passata stagione.
La Savino Del Bene Scandicci partirà alla volta di Filottrano dove incontrerà una Lardini rivitalizzata dal prestigioso successo su Novara. Derby lombardo, invece, al PalaYamamay tra le padroni di casa dell’Unet E-Work Busto Arsizio e un Saugella Team Monza desideroso dei tre punti per insidiare il quarto posto in classifica delle farfalle. Chiuderà il quadro del turno il match tra Il Bisonte Firenze e SAB Volley Legnano.

LA GIORNATA

La capolista Imoco Volley Conegliano, in arrivo da 7 vittorie consecutive in Campionato, ospita la Foppapedretti Bergamo con l’intento di mantenere il margine di punti di vantaggio sulle più dirette inseguitrici. Il match non si preannuncia semplice, però, nonostante le due squadre siano divise in classifica da 28 punti. Le pantere di Daniele Santarelli troveranno infatti una formazione in salute, che con il recupero di tutte le titolari sta risalendo velocemente. Come ha sottolineato Stefano Micoli, coach delle rossoblù, dopo la vittoria in rimonta su Busto Arsizio: “Dobbiamo continuare la nostra strada senza paura degli avversari. È chiaro che Conegliano si è ulteriormente rinforzato con una giocatrice americana ed è una corazzata con tante top player. Magari andiamo a rompere le scatole”

L’Igor Gorgonzola Novara farà un tuffo nel suo recente passato quando scenderà in campo e troverà dall’altra parte della rete la Liu Jo Nordmeccanica Modena.

Non solo Caterina Bosetti e l’olandese Judith Pietersen, uno dei rinforzi bianconeri nella sessione di mercato invernale, ma anche e soprattutto il coach Marco Fenoglio e l’opposta Katarina Barun, due dei simboli dello Scudetto conquistato pochi mesi fa, il primo della propria storia. La formazione emiliana si presenta a Novara forte del secco 3-0 rifilato in infrasettimanale a Pesaro, mentre le azzurre sono reduci dalla rocambolesca sconfitta di Osimo. “Sfidiamo una delle formazioni più forti del campionato – avvisa il tecnico azzurro Massimo Barboliniche si è rinforzata sul mercato e che ci darà filo da torcere. All’andata abbiamo disputato un’ottima partita, vincendo in maniera netta, ma sono certo che ci aspetta una vera e propria lotta. Come noi, loro sono una formazione dotata di un grandissimo potenziale d’attacco, per questo dovremo cercare di fare la differenza soprattutto con la correlazione muro-difesa”.

Uscita con il sorriso dal palazzetto amico alla conclusione del derby con Firenze, vinto per 3-0, la Savino Del Bene Scandicci è pronta a viaggiare alla volta di Osimo per affrontare la Lardini Filottrano. Una trasferta insidiosa, considerato lo stato di forma fisico e mentale delle marchigiane di Giuseppe Nica, capaci in poche settimane di ravvivare la corsa alla salvezza. In particolare il successo su Novara, da 10-14 nel tie-break, ha diffuso grande entusiasmo nell’ambiente.  “La vittoria con Novara ha alzato l’umore generale – ammette l’allenatore della Lardini -, anche se non dobbiamo commettere l’errore di pensare che siamo diventati dei fenomeni, così come non eravamo scarsi prima. Ci stiamo allenando e stiamo giocando bene, ma dobbiamo continuare su questa strada. Abbiamo migliorato tante situazioni, ma altrettante vanno ancora perfezionate. Direi una bugia se affermassi che non sono contento di quanto stiamo facendo. Ma sono uno che non si accontenta e pensare di aver raggiunto il massimo è un limite che non ci possiamo permettere”.

La Unet E-Work Busto Arsizio vorrà difendere il quarto posto – che in vista dei Play Off garantirebbe il turno dei quarti di finale con Gara-1 e l’eventuale Gara-3 da giocare in casa – nel match contro il Saugella Team Monza, quinto a -4 e in impetuosa crescita. Le farfalle di Marco Mencarelli hanno perso punti per strada nelle ultime uscite ma continuano ad occupare una posizione di primo piano nel torneo. Così le brianzole di Luciano Pedullà, che dopo aver conquistato – al pari delle bustocche – la Final Four di Coppa Italia, stanno inanellando una serie di risultati positivi.

“È una partita importante per noi perché non vogliamo mollare la nostra posizione in classifica – spiega Beatrice Berti, centrale bustocca -: non sarà facile perché dobbiamo fare i conti con una condizione fisica non ottimale e perché Monza è una squadra ben costruita, che all’andata ci ha dato del filo da torcere e che ora sembra aver trovato ancora di più una perfetta quadratura. In ogni caso ci teniamo a riscattare anche la sconfitta a Bergamo, che ci ha lasciato molto deluse: con l’aiuto dei nostri tifosi vogliamo tornare alla vittoria”

L’anticipo di questa sera potrà avere risvolti importanti per la qualificazione ai Play Off. Di fronte la myCicero Volley Pesaro, settima con 22 punti, e la Pomì Casalmaggiore, un gradino dietro ma a ben otto lunghezze di distacco. Per le colibrì di Matteo Bertini la possibilità di mettere un piede e mezzo tra le prime otto a fine Regular Season, per le rosa di Cristiano Lucchi quella di mantenere vive le proprie speranze di post-season.  “Tornare a Pesaro per me è sempre una grande emozione perché è una città che mi ha dato tanto e la porto nel cuore come le persone con cui ho condiviso tanti successi – racconta Martina Guiggi, centrale di Casalmaggiore -. Per noi sarà una partita difficile come le sono tutte perché fino a che non troviamo il nostro equilibrio non ci possiamo permettere di mettere in discussione nessun altra formazione. Loro hanno un buon gioco veloce e un opposta di esperienza e quindi sarà una gara interessante”.

Allo stesso modo, Il Bisonte Firenze, appaiata all’ottavo posto con Casalmaggiore, proverà a sfruttare il turno interno contro la SAB Volley Legnano per tornare a fare punti dopo le recenti sconfitte e dare un segnale alle rosa. Le bisontine di Gianni Caprara e le giallonere di Eraldo Buonavita sono tra le squadre che hanno cambiato maggiormente fisionomia nell’ultimo mese: al di là degli avvicendamenti in panchina, le toscane hanno inserito Laura Dijkema al palleggio, mentre le lombarde hanno perso Newcombe e Mingardi e testato più assetti tattici.

PROGRAMMA DELLA 16. GIORNATA
Sabato 20 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
myCicero Volley Pesaro – Pomì Casalmaggiore
ARBITRI: Bellini-Saltalippi
ADDETTO VIDEO CHECK: Marinelli

Domenica 21 gennaio, ore 17.00
Imoco Volley Conegliano – Foppapedretti Bergamo
ARBITRI: Curto-Puecher

Igor Gorgonzola Novara – Liu Jo Nordmeccanica Modena
ARBITRI: Zavater-Lot

Lardini Filottrano – Savino Del Bene Scandicci
ARBITRI: Zingaro-Canessa

Unet E-Work Busto Arsizio – Saugella Team Monza
ARBITRI: Satanassi-Florian

Il Bisonte Firenze – SAB Volley Legnano
ARBITRI: Sobrero-Brancati

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 41
Igor Gorgonzola Novara 36
Savino Del Bene Scandicci 33
Unet E-Work Busto Arsizio 29
Saugella Team Monza 25
Liu Jo Nordmeccanica Modena 24
MyCicero Volley Pesaro 22
Il Bisonte Firenze 14
Pomì Casalmaggiore 14
Foppapedretti Bergamo 13
Sab Volley Legnano 11
Lardini Filottrano 8.

Otto ai play off, le ultime due in A2

Sostieni Volleyball.it