A1 F.: Recupero 6. giornata. Bergamo vittoria che pesa. 1-3 a Cuneo

379
Sara Loda, schiacciatrice

RECUPERO 6. GIORNATA
BOSCA S.BERNARDO CUNEO – ZANETTI BERGAMO 1-3 (22-25 25-17 30-32 21-25)
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Zakchaiou 16, Bici 3, Ungureanu 15, Candi 10, Signorile 1, Degradi 22, Zannoni (L), Giovannini 4, Strantzali 2, Fava 1, Turco. Non entrate: Gay, Stijepic. All. Pistola.
ZANETTI BERGAMO: Dumancic 10, Valentin 7, Loda 19, Moretto 7, Lanier 19, Enright 14, Fersino (L), Faucette Johnson 1, Marcon, Prandi. Non entrate: Mio Bertolo, Faraone. All. Turino.
ARBITRI: Rossi, Santoro.
NOTE – Durata set: 29′, 28′, 43′, 31′; Tot: 131′.

La classifica aggiornata ai tre recuperi odierni

CUNEO – Terza importante vittoria della Zanetti Bergamo che incassa tre punti d’oro per la classifica, prima vittoria lontano da casa che arriva al termine di un match imprevedibile, incerto, una lotta continua con scatti, rincorse e ribaltoni. Cuneo regala 20 errori (7 Degradi, 6 Ungureanu), troppi. Non bastano i bottini personali di Degradi (22), Zakchaiou (16) e Ungureanu (15). Nella formazione di coach Turino spiccano le prove di Lanier (19), Loda (19) e Enright (14). Fersino è protagonista in ricezione (81%) e in difesa, Moretto firma 5 muri punto, Valentin torna titolare dopo l’infortunio e riprende in mano la regia (per lei 2 ace più 4 punti), tutte protagoniste le orobiche. E il cuore della sfida resta racchiuso nel terzo set, durato 43 minuti e strappato con forza dalla Zanetti con il punteggio di 32-30 quando, dopo aver condotto a lungo, non si è lasciata intimorire dalla rimonta della padrone di casa e ha fatto suo il parziale che ha spostato gli equilibri verso Bergamo.

SESTETTI – Cuneo ha l’ex Signorile al palleggio opposta a Bici, in banda Degradi e Ungureanu, al centro Zakchaiou e Candi e il libero Zannoni. Si comincia con la diagonale Valentin-Lanier, con Loda ed Enright laterali, Moretto e Dumancic al centro e Fersino libero.

LA PARTITA – Primo set targato Lanier e in rimonta: sotto 20-17, la Zanetti risale, affianca, sorpassa con l’opposto americano e va a chiudere 22-25.
Cuneo cambia marcia, la Zanetti mantiene l’assetto, le piemontesi vanno in fuga, 17-11. 19-13 ed entrano in campo Prandi e Johnson, ma l’inerzia del set non cambia e Cuneo si porta in parità (25-17).

La Zanetti cerca subito la fuga e si spinge sul 2-5. L’ace di Lanier porta a +4 (5-9) e con il turno di battuta di Dumancic è 7-13. Loda stacca con l’8-15 ed è un crescendo rossoblù, ma succede l’imprevedibile e Bergamo prova a resistere alla carica di Cuneo che si porta a -1, annulla una palla set, si affianca 24-24. Ed inizia una girandola di emozioni e di palle set su entrambi i fronti che si chiude con il 30-32 della Zanetti.
Bergamo riparte scavando un vantaggio di +4 e prova ad amministrarlo con Valentin a innescare Lanier, Loda e Enright fino al 10-14. Cuneo cerca di riaccendere il match, accorcia, le rossoblù tengono il 13-17, ma ancora le piemontesi si rialzano (17-18). La Zanetti riesce a riportarsi a +3, 20-23, il muro di Moretto porta il match point e Loda chiude: 21-25.

HANNO DETTO
Natalia Valentin (Bergamo): “Abbiamo iniziato a essere squadra e stiamo crescendo. Ma dobbiamo continuare a migliorare e lavorare di settimana in settimana per lasciarci alle spalle gli infortuni delle ultime settimane e trovare continuità”.

Sostieni Volleyball.it