A1 F.: Scandicci vince 3-0 il derby con Firenze e per qualche giorno scaccia la crisi…

IL BISONTE FIRENZE – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (16-25 22-25 15-25)
IL BISONTE FIRENZE: Sorokaite 10, Popovic 6, Lippmann 7, Daalderop 12, Alberti 2, Dijkema 1, Parrocchiale (L), Candi 2, Degradi 1, Malesevic. Non entrate: Venturi, Bonciani. All. Caprara.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Malinov 3, Haak 16, Ferreira Da Silva 2, Vasileva 15, Stevanovic 10, Bosetti 6, Merlo (L), Mazzaro 1, Bisconti. Non entrate: Mastrodicasa, Papa, Caracuta, Mitchem, Zago. All. Parisi.
ARBITRI: Zanussi, La Micela.
NOTE – Spettatori: 2000, Durata set: 23′, 26′, 21′; Tot: 70′.

FIRENZE – Per la quarta volta in stagione si gioca il derby fiorentino di Serie A1 di pallavolo femminile. Il derby lo vince Savino Del Bene Scandicci al terzo successo, una vittoria che scaccia la crisi per qualche giorno in casa della formazione di coach Parisi.  

SESTETTI – Caprara per il derby casalingo punta su di una formazione titolare composta da Dijkema al palleggio, Lippman da opposto, Sorokaite e Daalderop in banda, Alberti e Popovic come centrali, Parrocchiale da libero. Coach Parisi punta nuovamente sul 6+1 composto da Malinov in diagonale con Haak, capitan Bosetti e Vasileva in banda, con Adenizia e Stevanovic da centrali e Merlo da libero.

LA PARTITA – La Savino Del Bene, spinta da un pubblico particolarmente numeroso, parte bene. Ace di Stevanovic e vantaggio di 4 punti (3-7). Un ace di Malinov aumenta il margine a 5 punti (4-9). Su di un attacco di Haak il margine si fa ancora più largo (5-11), la reazione de Il Bisonte arriva con Sorokaite e Daalderop (8-12). Le due squadre rimangono a 4 punti di distanza fino a quando un fallo de Il Bisonte e un attacco pesante di Haak portano il punteggio sul 12-18. La Savino Del Bene diventa così irraggiungibile, Haak fa +7 con un colpo in equilibrio precario (14-21). Il Bisonte chiama time out, ma l’andamento della gara non cambia e una più che positiva Stevanovic firma il con il suo sesto punto personale il 16-25 che consegna il set alla Savino Del Bene Scandicci.

Il secondo set parte in maniera più equilibrata, tanto che Il Bisonte arriva in vantaggio sul 7-8. Le squadre combattono punto a punto e Il Bisonte riesce a mantenere un punto di vantaggio grazie a Candi e Sorokaite. Due punti consecutivi di Daalderop spingono però la formazione di Caprara sul 18-15. Con un muro su Adenizia la Savino Del Bene Scandicci scivola addirittura sul 19-15, prima di metter in piedi un parziale di 4 punti che porta al pareggio sul 19-19. Il finale di set così è un mini set per la vittoria. Ad imporsi è Scandicci grazie a Vasileva (21-23), Bosetti (splendido il pallonetto in occasione del 21-24) ed Haak che dalla seconda linea piazza a terra il pallone del 22-25.

La terza frazione di gioco inizia con Mazzaro in campo per Adenizia e con il cartellino rosso per la panchina di Firenze (0-1). Scandicci è concentrata sulla gara e non alza il piede dal pedale, continuando sui ritmi di fine secondo set. L’inizio è shock per Il Bisonte che, colpito da Stevanovic, Vasileva ed Haak scivola sull’1-4. L’1-6 è firmato da Vasileva con un grande muro in solitaria, ma il merito del punto va anche a Merlo, spettacolare con un recupero acrobatico. Scandicci arriva sull’1-7 con Haak, ma Il Bisonte non vuole uscire dalla gara e con Sorokaite mette punti sul tabellone per arrivare fino al 9-12 (ace proprio della nativa di Kaunas). Nonostante gli sforzi di Daalderop (10-14), Scandicci torna ad imporre il suo volley e si porta fino all’11-18 firmato da Malinov con una bella schiacciata. Vasileva dimostra freddezza in occasione del 12-19 segnato con un pallonetto insidioso. Il Bisonte cerca energie nelle giocate di Sorokaite (15-21), Mazzaro e Vasileva hanno però voglia di chiudere velocemente la gara (15-23). Il punto decisivo lo piazza Bosetti al servizio, con il 15-25 che riporta al successo la Savino Del Bene dopo quattro sconfitte. Il successo del Mandela Forum per Scandicci vale anche come terza vittoria su quattro nei derby stagionali contro Il Bisonte.

HANNO DETTO
Carlo Parisi (allenatore Scandicci): “Sono contento della vittoria e della risposta che le ragazze hanno dato. Avevamo già visto qualcosa di buono anche contro il Fenerbahce e questa partita ha confermato che bisogna avere la pazienza per superare i momenti di difficoltà. Le nostre difficoltà sono coincise con alcune situazioni fisiche un po’ precarie, che hanno condizionato le nostre partite. Il volley non è uno sport facile, ci vuole pazienza, ci vuole una lettura attenta di quelle che sono le condizioni della squadra e cercare di avere pazienza se ci sono momenti in cui si fa fatica. Stasera si è visto che la squadra stava meglio. Alcune situazioni piano piano stanno rientrando, non sono definitivamente rientrate, ma c’è stata una prestazione collettiva buona e quindi sono molto contento per le ragazze e per lo staff che lavora con me tutti i giorni e mi aiuta tantissimo.”

Sostieni Volleyball.it