A1 F.: Scandicci guarda in alto in classifica. 3-0 a Filottrano

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – LARDINI FILOTTRANO 3-0 (25-21 25-15 25-14)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Bosetti 11, Ferreira Da Silva 12, Haak 11, Vasileva 8, Stevanovic 6, Malinov 5, Merlo (L), Bisconti. Non entrate: Caracuta, Mitchem, Zago, Mazzaro, Mastrodicasa, Papa. All. Parisi.
LARDINI FILOTTRANO: Garzaro 3, Whitney 7, Di Iulio 7, Cogliandro 6, Tominaga, Vasilantonaki 13, Cardullo (L), Baggi. Non entrate: Pisani, Scwhan, Rumori, Yang. All. Schiavo.
ARBITRI: Turtu’, Toni.
NOTE – Spettatori: 1000, Durata set: 24′, 22′, 20′; Tot: 66′.

ProgrammaClassifica

SCANDICCI – La Savino del Bene Scandicci inizia con il piede giusto il 2019 e lo fa con una convincente vittoria ai danni della Lardini Filottrano. Troppo forte la compagine di Parisi per le marchigiane di Schiavo, che reggono l’urto solo nel primo set, poi Scandicci prende il largo, continuando la rincorsa al primo posto alle spalle della Igor Gorgonzola Novara.

SESTETTI – La Savino Del Bene Scandicci sceglie il suo six più uno classico con Malinov opposta ad Haak, Adenizia-Stevanovic coppia di centrali, Bosetti-Vasileva in banda e Merlo come libero. Coach Schiavo risponde con Tominaga-Whitney sulla diagonale palleggiatore-opposto, Cogliandro-Garzaro come centrali, Vasilantonaki-Di Iulio come schiacciatrici e Paola Cardullo nel ruolo di libero. Indisponibile Pisani.

LA GARA – Avvio punto a punto, un muro di Adenizia apre le danze, Filottrano non molla con Whitney (2-2) ma un errore di Di Iulio al servizio ed Haak allungano il gap fra le due formazioni (5-2). Vasilantonaki non ci sta (5-4), ma Bosetti trova la parallela (6-4); Malinov fa l’ace (9-5) ma Filottrano prima si fa sotto e poi sbaglia con Garzaro al servizio (11-7). Il match prosegue con lo stesso canovaccio, dopo qualche punto di vantaggio locale, Filottrano rimonta (13-10). La Savino Del Bene prova a scappare ma Vasilantonaki tiene a galla le marchigiane (14-12). Haak si mette la squadra sulle spalle e trova il +4 (17-13); sempre la svedese, dopo il timeout di coach Schiavo, allunga ancora sul 20-15. La Lardini non molla con Di Iulio (21-17) e poi con la murata di Vasilantonaki (23-21) che costringe Parisi a chiamare tempo. Il set si conclude con il muro di Adenizia (25-21).

Nel secondo set Haak apre le marcature, le bianco-rosa accorciano con Whitney (3-2) ma ci pensa la regina di Svezia ad allungare ancora (5-2) e Schiavo prende tempo. Tra chiamate di videocheck ed errori, la Savino Del Bene Scandicci si fa rimontare (7-6), ma poi rialza la china con una Adenizia in grande forma (10-7). Bosetti suona la carica (15-8), Vasileva ed Adenizia fanno strada (19-10) ad una Savino che non ha paura di niente e che chiude il set in scioltezza sul 25-15 con una super pipe di Bosetti.

Nel terzo parziale la Savino Del Bene parte sprint con Vasileva (3-1) ma Filottrano rimonta (4-4). Bosetti non ci sta e vola a muro (8-5); le marchigiane sbagliano con Whitney (11-7) poi Vasileva mette il turbo (15-10) e la situazione è una costante discesa. Infatti, le ragazze di Parisi non mollano e, sospinte da un caldo palazzetto nonostante gli zero gradi all’esterno, volano e schiacciano una Filottrano ormai spenta sul 25-14.

HANNO DETTO
Le parole di Carlo Parisi (Scandicci): “Siamo contenti di aver vinto la partita in questo modo. Man mano che questa è andata avanti siamo cresciuti ed abbiamo preso meglio le contromisure su alcune situazioni nelle quali eravamo in difficoltà. Loro si sono un po’ arrese e va bene così, perché alla vigilia di tanti impegni così ravvicinati, l’anticipo ci permette di riposarci un giorno in più”.

Sostieni Volleyball.it