A1 F.: Semifinale Gara2. Conegliano – Monza 3-0. Venete sul 2-0

SEMIFINALI GARA 2
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – SAUGELLA TEAM MONZA 3-0 (25-19 25-12 25-22)
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Danesi 4, Fabris 18, Hill 10, De Kruijf 13, Wolosz 1, Sylla 8, De Gennaro (L), Tirozzi 4, Lowe 3, Folie 1, Rodriguez, Bechis. Non entrate: Moretto, Fersino. All. Santarelli.
SAUGELLA TEAM MONZA: Melandri 3, Ortolani 10, Orthmann 3, Adams 7, Hancock 5, Begic 1, Arcangeli (L), Buijs 6, Bianchini, Facchinetti. Non entrate: Bonvicini, Devetag, Balboni. All. Falasca.
ARBITRI: Gnani, Puecher.
NOTE – Spettatori: 4083, Durata set: 27′, 23′, 28′; Tot: 78′.

TREVISO – L’Imoco Volley Conegliano conquista anche Gara-2 di semifinale dei Play Off Scudetto contro la Saugella Team Monza. Al PalaVerde, nella serata di Pasqua, le pantere di Daniele Santarelli ottengono il secondo 3-0 consecutivo e salgono 2-0 nella serie al meglio delle cinque partite.

Martedì sera, sempre nel palazzetto trevigiano, le gialloblù avranno il primo match point per accedere in finale. Le brianzole partono e finiscono bene, ma nella parte centrale del match subiscono la straripante energia delle padrone di casa, tanto in difesa quanto in attacco. Samanta Fabris è la migliore marcatore del match con 18 punti, ma l’MVP è Monica De Gennaro, sensazionale in seconda linea. Tra le ospiti, in doppia cifra l’ex Serena Ortolani con 10 punti.

SESTETTI – Coach Falasca sceglie Begic in manda con Orthmann, Ortolani opposta a Hancock, Adams e Melandri al centro, Arcangeli libero. Dall’altro lato Santarelli opta per la formazione titolare con Fabris opposta a Wolosz, Hill e Sylla in posto 4, De Kruijf e Danesi al centro e De Gennaro libero.

LA PARTITA – Parte forte la Saugella, 1-4 con il muro di Hancock sulla parallela di Hill. Funziona il servizio di Adams, l’ace su Sylla vale il 2-7. La stessa Sylla pulisce la riga – il Video Check ribalta la decisione arbitrale – e poi sorprende la difesa brianzola con un morbido palleggio. Difesa di Wolosz su Ortolani, Danesi sale in cielo per il primo tempo e il PalaVerde comincia a scaldarsi sul 7-9. Le ospiti toccano tanto a muro e costringono Fabris all’errore, 9-12. Mani out della croata, errore di Ortolani ed è parità a quota 13. Sorpasso firmato ancora Fabris, il parziale di 5-0 induce Falasca a chiamare time out. Sensazionale lo scambio che riporta sotto la Saugella, nonostante almeno tre difese miracolose delle pantere. Un punto perso, che però dà ulteriore energia alle gialloblù, che salgono 18-15 con Hill. Tirozzi entra al servizio e propizia il contrattacco di Fabris, 21-16. Il diagonale di Orthmann è l’ultimo squillo brianzolo prima del 25-19 firmato dalla fast di De Kruijf.

Ace e pallonetto vincente di Fabris, già a 10 punti personali per il 3-1 Imoco in avvio di secondo set. Hill si scatena da seconda linea, 6-2 e time out Falasca. Monza prova a opporsi all’ondata gialloblù, ma il servizio non riesce a pungere e Fabris libera tutta la sua potenza. C’è Buijs per Orthmann, ma l’olandese subisce l’ace della sua connazionale De Kruijf e la panchina ospite ferma il gioco per la seconda volta: 10-3. Ortolani tenta di scuotere le compagne con ace e parallela (12-6). Va a segno anche Tirozzi, prima con la pipe e poi con l’ace: 16-6. Difendono tutto le pantere, cresce l’entusiasmo del palazzetto mentre sul tabellone recita 19-7. Dentro Folie, Lowe, Bechis e l’ultima arrivata Elina Rodriguez – accolta dall’ovazione del PalaVerde – per l’ultima parte del parziale. Lowe firma gli ultimi due punti dell’Imoco, 25-12 e 2-0.

Nel terzo set tornano tutte le titolari in casa Imoco, ad eccezione di Danesi, che lascia spazio a Folie. Falasca conferma Buijs, ma per Begic, con Orthmann in campo. Il punteggio resta in equilibrio nelle fasi iniziali (5-5), quindi accelerazione Imoco per il 9-5 firmato in contrattacco da Hill. Falasca chiama time out per spronare le sue giocatrici. Wolosz difende su Ortolani, mani out di Fabris e 13-8. Colpo mancino di Buijs, che poco dopo si ripete in pallonetto e Monza torna a -2 (14-12). Hill spedisce fuori e sul -1 Santarelli ferma il gioco, inserendo poi Tirozzi. La Saugella prende coraggio, Ortolani la tiene in quota sul 16-16. Orthmann sorpassa, Fabris risponde per il 20-19. La croata mura il tentativo della tedesca e +2. Grave l’errore di Adams, che invade e regala il 22-20 alle avversarie. Block-in di De Kruijf, sfugge ancora il potenziale pareggio. Così Tirozzi sigla l’ace del 24-21. La chiusura è di De Kruijf

HANNO DETTO

Valentina Tirozzi, schiacciatrice Imoco Volley: “La partenza lenta? Non le abbiamo sottovalutate, anzi, probabilmente recuperare le energie in così poco tempo non è semplice dal punto di vista mentale. Ci aspettavamo una grande partita da parte loro dopo Gara-1, siamo partite con l’idea di spaccare tutto e forse la loro aggressività ci ha dato la sveglia e siamo salite di ritmo. Diamo atto alla nostra Società di aver allestito un roster numeroso e anche a noi, che cerchiamo di fare il massimo quando siamo chiamate in causa“.

Serena Ortolani, opposta Saugella Team Monza: “Sappiamo che loro sono fortissime, una squadra top, ma preferisco pensare a noi. La prima gara è andata malissimo, oggi qualcosa di meglio lo abbiamo fatto vedere. Non dobbiamo incupirci quando loro difendono e realizzano punti incredibili. Dobbiamo stare lì e giocarci la nostra semifinale, visto che non si gioca tutti i giorni, e goderci questi momenti con più entusiasmo. Dobbiamo partire da ciò che abbiamo fatto nell’ultimo set, cose semplici, senza strafare. Sperando che il nostro servizio sia più incisivo“.

Sostieni Volleyball.it