Aguero sfida la capolista – foto © Tarantini
MODENA – Dopo la World Cup vinta dalle azzurre torna il campionato di A1 femminile. I clamori del successo della nazionale vanno a fare luce sul campionato delle polemiche, dei ricorsi e dei tracimanti comunicati presidenziali…

In campo questa sera, martedì, la quinta giornata di andata, con fischio d’inizio alle ore 20,30.

Il big match della giornata è quello tra la capolista Yamamay Busto Arsizio in trasferta in casa della Liu-Jo Volley Modena. Gara che si annuncia incerta nel risultato tra due squadre che si preannunciano al gran completo.

Il PalaCasaModena potrebbe rivelarsi settimo uomo in campo, in una gara importante per le ambizioni della squadra di casa. La Yamamay – con la formazione tipo – cercherà il blitz esterno.

Sempre ai piani alti della classifica grande attesa per l’MC-Carnaghi Villa Cortese che al PalaBorsani attende la neo-promossa Cariparma SiGrade Parma.

La squadra di Abbondanza punta a far valere il fattore campo e a conservare l’imbattibilità stagionale, mentre le emiliane, squadra rivelazione di questo scorcio di stagione, proveranno a confermarsi anche lontano dal PalaRaschi.

DERBY MARCHIGIANO – Tutto pronto per il derby delle Marche che vedrà protagoniste al PalaCampanara la Scavolini Pesaro e la lanciatissima Chateau d’Ax Urbino Volley.

La formazione di Salvagni va alla ricerca del colpo esterno e di una vittoria di prestigio nella sfida che vede protagonista l’intera provincia di Pesaro-Urbino. Per la Scavolini, il derby contro Urbino potrebbe rappresentare la svolta, dopo le tre sconfitte di inizio campionato.

Telecamere di Rai Sport 1, invece, al PalaNorda di Bergamo per la diretta televisiva della sfida tra Norda Foppapedretti Bergamo e Asystel Volley Novara, una classica.

IN CODA – Trasferta per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza attesa al PalaRavizza di Pavia dove affronterà una Riso Scotti alla ricerca di punti per potersi allontanare dalla zona calda della classifica. Per le piacentine l’occasione di rilanciarsi in campionato e puntare le zone medio-alte. Lehtonen e Pachale le ex della partita.

Infine alla Zoppas Arena punti pesanti in chiave salvezza tra Spes Conegliano e Chieri Torino Volley Club.