A2 Credem Banca: 10.giornata. Le ultime dalle sedi dei club

Gargiulo, giovane della Matervolley
Gargiulo, giovane della Matervolley

MODENA – Le ultime dalle sedi di A2 Credem Banca i vista della 10 giornata.

Ultimo aggiornamento ore 12.00 8/12

10a giornata di andata Serie A2 Credem Banca – Girone Bianco
Sabato 8 dicembre 2018, ore 18.00
Kemas Lamipel Santa Croce – Conad Reggio Emilia

Arbitri: Pristerà-Pozzi 

SANTA CROCE – Interessante anticipo domani al PalaParenti, con i “Lupi” che hanno la possibilità di raggiungere in classifica gli avversari della Conad Reggio Emilia attualmente terzi in graduatoria. Match di grande importanza quindi quello tra la Kemas Lamipel e gli emiliani di coach Mastrangelo. La gara andrà ad aggiungersi alle innumerevoli sfide tra queste due storiche realtà che si affrontano nelle varie categorie del volley nazionale fin dagli anni ’70. Recentissimo l’ultimo confronto disputato proprio a Santa Croce poche settimane fa in occasione del “Tozzi Day”, memorial in onore del compianto Alessio Fantozzi.


Domenica 9 dicembre 2018, ore 18.00
Monini Spoleto – BCC Leverano

Arbitri: Grassia-Di Blasi 

SPOLETO – La Monini Marconi torna al Palarota con un duplice compito: ritrovare la vittoria che manca da tre giornate di campionato e riconquistare i propri tifosi, un po’ delusi dopo le ultime prestazioni contro Brescia e Reggio Emilia. Per farlo gli oleari dovranno assolutamente alzare il livello di gioco e ritrovare fluidità nell’attacco da posto 4. Nell’ultima trasferta di Reggio Emilia è stato infatti questo il vero tallone d’Achille, con gli schiacciatori di banda che non hanno superato il 20% di positività in attacco.  Il calendario propone due gare interne consecutive contro la penultima (Leverano) e terzultima (Lamezia) della classifica, entrambe neopromosse in A2, un’occasione ghiottissima per tornare a vincere e muovere una classifica che, se da un lato vede sempre più lontane Brescia e Mondovì, dall’altro tiene aperte tutte le ambizioni di qualificazione ai quarti di Coppa Italia, perché la Monini è quinta in coabitazione con Macerata (che però non ha ancora riposato) mentre Reggio Emilia, attualmente quarta, dista solo due lunghezze.  Ma cosa dovrà fare la Monini Marconi per invertire la marcia delle ultime prestazione e tornare alla vittoria? E’ coach Luca Monti che, con poche e semplici parole, spiega la ricetta per uscire da questo momento così delicato: “Quella di domenica contro Leverano sarà una partita molto difficile e importante, anche se credo sia troppo presto per parlare di partita decisiva. Dovremo essere bravi a dimenticare le ultime due prestazioni e ripartire, perché il calendario ci dà la possibilità di giocare per due volte consecutive in casa contro due squadre abbordabili. Quello che dobbiamo fare è giocare bene e convincerci che siamo una buona squadra, e da qui ripartire per prendere la marcia che ci compete”.


Geosat Geovertical Lagonegro – Acqua Fonteviva Apuana Livorno
Arbitro Gasparro-Colucci M. 

LAGONEGRO – Il prossimo avversario del lungo cammino di Lagonegro è l’Acqua Fonteviva Livorno. Dopo la vittoria esterna con Laverano, la prima dell’anno ottenuta lontano dal PalAlberti,  Lagonegro ha la necessità di continuare a incamerare punti preziosi e risalire la classifica, peraltro molto corta, e dare continuità a quanto di buono fatto vedere in Salento. Falabella sta pian piano recuperando Galabinov, che sarà presente a referto, e potrebbe anche essere gettato nella mischia se Lagonegro avrà bisogno di qualcosa in più in prima linea.

LIVORNO – Lagonegro per crescere ancora. Trasferta durissima, tecnicamente e logisticamente, per l’Acqua Fonteviva che, archiviata la vittoria su Macerata, torna in campo per affrontare domenica la Geosat Geovertical. “Affrontiamo una squadra che ha un attaccante molto pericoloso come Boswinkel, due buonissimi ricettori  e due giocatori come Pedron e Calonico che ho allenato e che conosco bene – dice il coach Fonteviva Paolo MontagnaniDue giocatori che ritrovo con grande gioia anche se spero che in campo la conoscenza che ho di loro possa tornare a nostro vantaggio. Il nostro obbiettivo è riuscire a giocare la nostra migliore pallavolo. Per far questo dobbiamo riuscire, anche in trasferta, a rispondere in maniera adeguata all’aggressività che mettono in campo i nostri avversari. Dobbiamo crescere, diventare più scaltri a gestire alcuni momenti cruciali delle gare e maturare. Tutte cose che non possono arrivare subito ma che si guadagnano gara dopo gara. La squadra deve riuscire a lottare come ha fatto a Spoleto. Questo non vuol dire automaticamente vincere ma vuol dire, come ho detto prima, esprimere la nostra migliore pallavolo e riuscire a far emergere le nostre armi e qualità migliori anche in campo esterno ed anche su un terreno caldo come quello di domenica”.


Roma Volley – Synergy Arapi F.lli Mondovì
Arbitri: Noce-Talento

ROMA – Domenica al PalaHoney la Roma Volley sfiderà una compagine molto tosta come la Synergy Arapi F.lli Mondovì che in classifica viaggia a 23 punti con 8 vittorie e 0 sconfitte, insomma una delle pretendenti alla vittoria finale. Ma la posizione dei piemontesi non deve assolutamente spaventare gli uomini di Budani, carichi dopo il successo ottenuto con Lamezia. La situazione in infermeria è notevolmente migliorata con tutti gli effettivi a disposizione e una condizione mentale positiva e completamente diversa rispetto le ultime settimane. Una Roma Volley che per la quarta volta scenderà in campo nell’impianto di casa con tante novità. Infatti un posto speciale in tribuna sarà riservato a Loreta Gullotta, 32nne campionessa mondiale nella sciabola a squadre nel 2017 a Lipsia, una grande campionessa verrà a salutare i ragazzi e ad assistere al match, un’iniziativa promossa dalla società dal nome CampioniXRoma.
Sulla partita è intervenuto il tecnico Mauro Budani. “Andremo ad affrontare una delle migliori squadre del campionato, che ha pochi punti deboli e può esprimere un buon gioco in tutti i reparti, in palestra abbiamo lavorato con grande determinazione e voglia, il morale è alto. Dovremo giocare al massimo come abbiamo sempre fatto in casa, pensando al nostro gioco e a metterli in difficoltà. C’è grande convinzione nei ragazzi nell’andare avanti, vogliamo risalire la classifica e non fermarci. Ci aspetta un periodo tosto con diversi scontri incrociati, per questo dobbiamo far tesoro di ogni singolo punto. Vogliamo continuare a dimostrare il nostro valore”.

MONDOVì –  Synergy Arapi F.lli Mondovì in trasferta per il decimo turno di andata del Girone Bianco. La squadra di Marco Fenoglio è attesa domenica sul campo della Roma Volley, dove i monregalesi andranno alla caccia della matematica certezza per la qualificazione ai Quarti di Coppa Italia. “E’ stata una settimana piuttosto faticosa dal punto di vista fisico, abbiamo caricato un po’ di più rispetto le ultime – ribatte su sponda monregalese il capitano Michele Morelli -. Comunque stiamo tutti bene e questa è una cosa positiva. Andiamo a Roma, dove giocheremo contro una squadra che è un’incognita. Non so cosa aspettarmi dalla formazione romana, anche perché finora hanno giocato pochissimo con Paolucci e Lasko insieme: due atleti che non hanno bisogno di presentazioni. Dalla scorsa partita sono disponibili e nell’economia del gioco il loro inserimento è stato molto importante. La posizione di classifica dice che Roma certamente qualche problema ce l’ha, ma togliamoci dalla testa che la gara possa essere una passeggiata. Dovremo essere bravi noi a farla diventare più semplice, imponendo il gioco senza guardare al loro”.


Menghi Shoes Macerata – Centrale del Latte Sferc Brescia
Arbitro: Zingaro-Somansino

MACERATA – Domenica si prospetta una sfida tra le più difficili della stagione per la Menghi Shoes visto che i biancoverdi affronteranno la Centrale del Latte Sferc Brescia, prima in classifica a punteggio pieno. I biancoverdi arrivano dalla sconfitta al tie break contro l’Acqua Fonteviva Apuana Livorno e hanno bisogno di punti per mantenere il quarto posto. “La classifica è chiara, abbiamo di fronte una partita difficile ma al contempo molto stimolante” parla l’ex di giornata Simmaco Tartaglione. “Sono sicuro che sarà una bella sfida, ad alto tasso tecnico, vedremo affrontarsi due tra gli opposti migliori del campionato, Tiurin e Bisi. Poi per me è anche l’occasione di salutare tanti amici dopo l’esperienza a Brescia di due stagioni fa”. Sarà una gara importante anche in termini di classifica. “Sì, ogni partita è una battaglia e sappiamo che per quanto ci riguarda la classifica è corta e può cambiare tutte le domeniche”. “L’approccio giusto? Dobbiamo far capire da subito ai nostri avversari cosa vuol dire venire a giocare a Macerata, dimostrare che questa partita sarà difficile anche per loro e che nessuna squadra, per quanto forte, è imbattibile”.


Domenica 9 dicembre 2018, ore 19.00
GoldenPlast Potenza Picena – Aurispa Alessano

Arbitro Dell’Orso-Licchelli

POTENZA PICENA – Domenica la GoldenPlast Potenza Picena tornerà a giocare tra le mura amiche. Quasi una liberazione per gli uomini di Gianni Rosichini, che nei primi nove turni del Girone Bianco hanno calcato il campo dell’Eurosuole Forum solo tre volte in match ufficiali.  Si tratta di una sfida che evoca tanti ricordi. Primo per importanza l’exploit risalente all’annata 2016/17 nella Serie di Finale Play Out dominata da Potenza Picena, nonostante la peggiore posizione in classifica alla vigilia, con 3 successi in altrettante gare, di cui due centrate al PalaTricase. Fino a pochi mesi fa il sestetto marchigiano era visto come una “bestia nera” dai salentini, che avevano battuto 1 sola volta in 9 gare i biancazzurri, ma nella Regular Season 2017/18 gli alessanesi si sono imposti sia all’andata che al ritorno incamerando tutti i 6 punti disponibili.  Coach Gianni Rosichini: “Siamo reduci da una buona settimana di lavoro che ha influito positivamente sullo spirito del gruppo, ma nelle ultime 48 ore si è fermato il centrale Trillini per un problema al tallone. Speriamo di recuperarlo per domenica grazie alle terapie. Tutti gli altri stanno bene, anche chi ha patito degli acciacchi nelle ultime settimane. Alessano è una buona squadra, che ha perso solo al fotofinish con Reggio Emilia e che viene dal turno di riposo. Il team salentino ha giocato alcune gare non al completo lasciando qualche punto per strada, ma giocatori come Dronic e Kaio, il giovane finalizzatore Onwuelo, l’esperto Tomassetti e l’estroso Leoni, per citarne alcuni, vanno presi sempre con le pinze. Ora vogliamo trovare una grande prestazione in casa davanti ai nostri tifosi, ma è presto per guardare la classifica e mettersi a fare i calcoli. Se devo fare un bilancio, sono contento di quanto raccolto finora. Sono il primo a cui ancora brucia aver perso il derby nel finale, ma è anche vero che abbiamo centrato altre rimonte importanti e non facili. Miriamo a migliorare step by step”.

Turno di riposo: Conad Lamezia


10a giornata di andata Serie A2 Credem Banca – Girone Blu

Sabato 8 dicembre 2018, ore 17.00
Club Italia Crai Roma – Elios Messaggerie Catania

Arbitro: Mattei-Rossetti 

CLUB ITALIA – Sarà Club Italia Crai-Elios Messaggerie Catania l’anticipo di questa decima giornata della serie A2 Credem Banca. La gara che si disputerà sabato alle ore 17.00 al Palazzetto dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, ha tutti i presupposti per essere, almeno sulla carta, un match divertente ed equilibrato.Le due formazioni, infatti, stanno attraversando un periodo di forma molto simile e si trovano entrambe a quota 15 punti in classifica, appaiate alla quinta posizione.
Monica Cresta: “Arriviamo a questa partita dopo la prima sconfitta pesante della stagione, che pur non essendo compromettente in nessun senso, è stata comunque difficile da mandar giù. In settimana dunque abbiamo lavorato molto per correggere alcuni aspetti che non ci sono piaciuti ma anche e soprattutto in vista della partita di domani, nella quale dovremo essere bravi a rialzarci. Catania è una squadra che sta esprimendo ottime cose e ha un rendimento molto simile al nostro, dunque mi aspetto una gara equilibrata. Ha un palleggiatore importante come Finoli, di cui conosciamo bene il valore e che ci ritroveremo in campo domani a differenza invece dei play-out della scorsa stagione, un motivo i più per stare attenti”
CATANIA – Elios Messaggerie Catania comincia ad avere qualche certezza: uno, il PalaCatania è un fortino con un pubblico che lo rende temibile quanto una palla schiacciata a terra con violenza e decisione; due, le tre sconfitte che bruciano come olio caldo, contro Bergamo, Piacenza e Grottazzolina, quelle dalle quali i rossazzurri sono usciti a zero punti, di fatto sono state sconfitte contro le prime tre del Girone blu, le più forti; tre, i quindici punti della quinta posizione in classifica, alla vigilia della decima giornata di Campionato, cominciano ad essere una chiave di lettura chiara di questa stagione dei rossazzurri della pallavolo.
Le parole di coach Mauro Puleo: “Questo Club Italia, non ha niente a che vedere con quello dell’anno scorso, a cominciare dal fatto che si farebbe un grosso errore a considerarli ancora dei ragazzini talentuosi, visto che per la sua eterogeneità accoglie un unico classe 2001 e un gruppo folto di età molto simili a quelle dei nostri giocatori. Sono sicuramente dei patrimoni della pallavolo italiana, ma più cresciuti. Quello che ci preoccupa di più, su tutti, è Recine, gli altri comunque non sono da meno, a cominciare da Mosca, il centrale alto due metri e con le vele larghe”.
 

 


Sabato 8 dicembre 2018, ore 18.00
Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania – Gioiella Gioia del Colle 

Arbitri: Carcione-Guarneri 

GIOIA DEL COLLE – Alla ricerca di conferme nel weekend post derby, la Gioiella G.d.C. è partita alla volta di Viterbo, dove domani scenderà in campo per affrontare la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania. Per gli uomini del coach Sandro Passaro si profila un’altra sfida impegnativa, questa volta al PalaMalè, in una cornice di pubblico che, come sempre calorosa e corretta, proverà a sostenere i padroni di casa in una situazione di indubbia difficoltà. Prolingheuer (a undici punti dai 200 in serie A2) e compagni dovranno superare le resistenze di un organico che può contare su ottime individualità. Quanto ai precedenti, si riscontra una situazione di perfetta parità fra le due squadre: 1-1 con vittoria di Tuscania al PalaMalè (3-0) e successo di Gioia al PalaCapurso (3-1).


Sabato 8 dicembre 2018, ore 20.30
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Olimpia Bergamo

Arbitri: Jacobacci-Piperata 

PORDENONE – Al PalaPrata arriva l’indiscussa capolista del Girone Blu di questa Serie A2. L’Olimpia Bergamo ha uno score immacolato che recita 9 nella casella vittorie e “zero tondo” in quella delle sconfitte. Gli orobici di Coach Spanakis vogliono assolutamente mantenere il trend positivo, ma la Tinet Gori Wines non intende recitare il ruolo di vittima sacrificale. In casa Tinet Gori Wines Coach Sturam ha chiesto a S. Nicolò un regalino: poter fare delle scelte col roster completo e in salute. Ad essere in forte dubbio per la partita di domani questa volta è Giuseppe Della Corte. In caso di forfait dell’opposto di Acquaviva delle Fonti è pronto il sempreverde Andrea Radin.


Domenica 9 dicembre 2018, ore 18.00
Tipiesse Cisano Bergamasco – Sieco Service Ortona

Arbiri: Scotti-De Simeis 

CISANO BERGAMASCO – Dopo la prima storica vittoria in casa in serie A2, la Tipiesse cercherà il bis nel secondo match consecutivo al Pala Pozzoni contro l’Impavida Ortona. Una sfida decisamente non semplice per i ragazzi di coach Zanchi che però potrebbero nuovamente sorprendere grazie al calore del tifo cisanese. “La sfida di domenica contro Ortona la vedo come un’occasione per fare ancora punti e per questo speriamo di sfruttarla al meglio. Affronteremo una buonissima squadra con giocatori che fanno la serie A2 da tanti anni, ma da parte nostre mi aspetto che i miei ragazzi continuino a superare i loro limiti, dando sempre il massimo e continuando a crescere – conclude coach ZanchiNon credo che cambi molto rispetto all’ultima partita con Tuscania visto che anche loro sono una squadra di livello, ma che noi siamo riusciti a tenere imbrigliata in certe situazioni. Speriamo di riuscirci anche domenica contro Ortona per cercare un’altra vittoria che darebbe un’ulteriore iniezione di fiducia al gruppo e al nostro morale”.

ORTONA – La Sieco Service Impavida Ortona domenica cercherà il sesto risultato utile consecutivo in casa della Tipiesse Cisano Bergamasco. È dall’11 novembre che i ragazzi di Mister Nunzio Lanci ad ogni partita raccolgono punti. Tutte vittorie, eccezion fatta per la gara esterna contro la Gas Sales Piacenza, dalla quale la Sieco è uscita si, sconfitta, ma solo al tie-break e dopo un’incredibile rimonta. La storia più recente parla invece di un’affermazione in casa contro la BAM Acqua San Bernardo Cuneo, una gara con i suoi chiaro-scuri ma che è valsa comunque tre pesantissimi punti. Mister Nunzio Lanci è consapevole delle insidie che lo attendono: “Certo, sarà difficile, un po’ come tutte le trasferte. È nostro dovere però, racimolare più punti possibile se vogliamo tentare di raggiungere il nostro obiettivo del quarto posto e giocarci la coppa Italia. Cisano sarà una squadra tosta che ha assaggiato il sapore di una grande vittoria davanti al proprio pubblico e naturalmente farà di tutto per ripetersi contro di noi. Sarà una trasferta piena di insidie, ma sono sicuro che con il lavoro svolto in palestra in settimana, affronteremo questo impegno con la giusta preparazione”.


Pag Taviano – Videx Grottazzolina
Arbitri: Stancati-Scarfò 


BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Pool Libertas Cantù
Arbitri: Giorgianni-Rossi 

CANTU’ – Sfida inedita in programma per il Pool Libertas Cantù nello storico Pala Ubi Banca di Cuneo. L’avversaria di turno è la Banca Alpi Marittime San Bernardo Cuneo, che lo scorso turno è uscita sconfitta dal campo della Sieco Service di Ortona per 3-1, lo stesso risultato che condannò anche la squadra canturina sullo stesso campo. Coach Luciano Cominetti presenta così la sfida: “La prossima partita a Cuneo sarà una partita importante non solo per la classifica, ma anche sotto tutti i punti di vista. Siamo entrambi in una situazione difficile, e i tre punti aiuteranno non solo la classifica, ma anche il morale. Dovremo andare in casa loro ed essere molto attenti. Contro Bergamo abbiamo giocato una partita di tutto rispetto, loro sono stati bravi, ma a noi è mancato qualcosina per riuscire a fare qualcosa in più. Stiamo lavorando bene, dobbiamo continuare e perseverare nel lavoro per riuscire a portare a casa il risultato”.


Domenica 9 dicembre 2018, ore 19.00
Materdominivolley.it Castellana Grotte – Gas Sales Piacenza

Arbitri: Vecchione-Autuori 

CASTELLANA GROTTE – Una sfida da brividi per celebrare, dopo 21 giorni, il ritorno in campo al Pala Grotte della Materdominivolley.it Castellana Grotte. Per il posticipo la formazione allenata da Maurizio Castellano ospiterà la Gas Sales Piacenza. Sarà, così, la sfida tra i pugliesi, quarti in classifica, e gli emiliani, secondi, a chiudere il quart’ultimo turno del girone di andata, quello che anticipa di fatto l’intensissimo calendario natalizio, in programma domenica 9 dicembre. “La voglia di andare in campo è tanta, ma chiaramente domenica ci aspetta una partita molto complicata – ha detto alla vigilia il centrale Giovanni Gargiulo, prodotto dell’Accademia del volley giovanile di Puglia della Materdomini, alla sua quarta stagione in prima squadra, nonostante i 19 anni – perché affrontiamo una squadra che sa giocare a pallavolo e ha degli elementi che sono molto importanti. Dovremo dare il massimo, come sempre, pensando più a quello che dovremo fare noi piuttosto a quello che faranno loro. La pressione, del resto, è sulle loro spalle: venire a giocare a Castellana inizia ad essere difficile per tutti. Ognuno di noi dovrà caricarsi, come singolo, delle proprie responsabilità. Se tutti facciamo bene, come abbiamo fatto fino ad adesso, potrà arrivare anche un grande risultato di squadra”.

PIACENZA –   Seconda contro quarta in classifica: tutti i fari puntati sul big match del girone Blu di A2, che domenica alle 19 vedrà impegnata la Gas Sales sul terreno di Castellana Grotte.  I biancorossi, non è un segreto, affrontano una delle trasferte più complicate del campionato senza Jan Klobucar: l’infortunio ai muscoli intercostali di cui è rimasto vittima domenica scorsa lo terrà lontano dai campi ancora per qualche settimana, ma Botti può contare su Mario Mercorio, autore di una grande gara con il Club Italia, e ha in panchina anche Paolo Ingrosso, pure lui pronto a rispondere in modo positivo quando è stato chiamato in causa. “Affrontiamo una squadra – spiega Massimo Botticomposta da elementi molto giovani e altri di grande esperienza come Cazzaniga, Patriarca e Fiore, tutta gente che ha giocato anche in Superlega. Oltretutto il loro impianto è un bel fortino, il fatto di giocare in casa rappresenterà un indubbio vantaggio per i nostri avversari”.

Sostieni Volleyball.it