A2 Credem Banca: Le ultime dai club. Girone Bianco

Manuel Bruno, 24 anni.
Manuel Bruno, 24 anni.

MODENA – Le ultime notizie dalle sedi dei club di A2 Credem Banca. Girone Bianco. 

In aggiornamento (ultimo: ore 12.31 1/12)

REGGIO EMILIA –  La Conad Volley Tricolore torna in campo al Pala Bigi di Reggio Emilia dopo due trasferte consecutive. In programma per Domenica 2 Dicembre, alle ore 18, è prevista la sfida tra i reggiani ed il team della Monini Spoleto. Il capitano della Conad Marco Fabroni parla a poche ore dall’incontro. “Sarà sicuramente una partita nella quale dovremo tenere la concentrazione costantemente al massimo. Incontreremo una squadra che è stata costruita per riuscire a raggiungere la finale dei PlayOff quindi sappiamo che incontreremo dei giocatori molto forti. Noi ci siamo allenati per cercare di limitarli il più possibile”. “Hanno tutti i reparti coperti. Hanno un buon palleggiatore, un ottimo opposto, i posti 4 sono regolari, i centrali sono molto competitivi e murano bene. È un complesso di giocatori molto buoni quindi puntano giustamente al massimo della posta in palio. Dovremo sicuramente tenere la palla dell’opposto, Padura, e anche dei posti 4 perché penso che siano degli elementi fondamentali del loro gioco”.

MONDOVI’ – Attenti a Potenza Picena. Domenica 2 dicembre alle ore 19 va in scena la nona giornata del Girone Bianco e al PalaManera arriva la squadra dell’ex Matteo Paoletti. Marco Fenoglio, allenatore: “Vogliamo continuare la striscia di successi, quindi chiedo come sempre la massima concentrazione. La miglior preparazione a qualsiasi partita è continuare a lavorare duro, in sala pesi e dal punto di vista tecnico. Con il massimo rispetto per l’avversario, ma senza paura di nessuno”.

Matteo Pistolesi, palleggiatore: “Potenza Picena è una bella squadra, con la diagonale palleggiatore-opposto che non ha bisogno di presentazioni e tanti giovani che stanno facendo un buon campionato. Il fatto di avere due giocatori d’esperienza come Monopoli e Paoletti è molto importante per loro, perché sanno dare tranquillità al gruppo quando la palla scotta. Da parte nostra occorrerà fare molta attenzione, perché i marchigiani ‘aggrediscono’ da subito gli avversari: dovremo farci trovare pronti. La settimana è incominciata sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria di Livorno, ma allo stesso tempo subito con le orecchie ben tese, perché quella con Potenza Picena è un’altra partita importantissima: nessuno deve pensare di essere arrivato, dobbiamo affrontare questa gara in modo serio e concentrati”. 

LAGONEGROTorna a giocare dopo lo stop la Geosat Geovertical che domenica è ospite della Bcc Leverano, formazione salentina che gioca a Taviano.  “Bisognerà dare il massimo -spiega Falabella- sapendo che loro non vorranno mollare nulla, così come hanno già dimostrato contro Santa Croce. Noi dalla nostra abbiamo avuto tempo per prepararci e ricaricarci, vogliamo ritrovare continuità e maggiore concretezza nei momenti cruciali”.

ROMA – C’è voglia di rompere il ghiaccio, gli indugi e anche scacciare tanta sfortuna. La Roma Volley vuole conquistare la prima vittoria in campionato contro una diretta concorrente, una Conad Lamezia che sulla carta è alla portata dei giallorossi e soprattutto potrebbe regalare non solo la prima gioia, ma anche il rilancio per il proseguo della stagione. Lamezia potrebbe rappresentare un punto di partenza, ora che anche l’infermeria, Bacci a parte, si sta svuotando e diversi giocatori stanno recuperando dagli infortuni. Domenica scorsa si è rivisto in campo Michal Lasko, che migliora di giorno in giorno alla ricerca della forma migliore. Una Roma Volley che sta mettendo tutte le forze in campo per risollevarsi, i ragazzi e lo staff tecnico hanno aumentato i giri del motore, la società sta cercando di fornire alla squadra le migliori condizioni per uscire dal tunnel. I ragazzi di Mauro Budani si troveranno di fronte una formazione che ha voglia di riscattarsi dalla sconfitta a Macerata della scorsa settimana, i calabresi hanno 5 punti con 2 vittorie e 6 sconfitte, possono contare molto sull’apporto in attacco di Bigarelli e Bruno. “Sono una squadra temibile, che si appoggia molto sull’opposto – dice il tecnico Mauro Budani -, giocano una buona pallavolo. Più che della squadra avversaria, mi voglio concentrare sulla mia. Dobbiamo necessariamente ripartire dal match con Potenza Picena, dove non abbiamo demeritato, anzi, ma non abbiamo saputo chiudere delle occasioni propizie. I ragazzi stanno bene, stiamo crescendo, dobbiamo fare ancora un passo in avanti nei finali di set”. 

MACERATA – Sfida delicata per la Menghi Shoes domenica a Livorno, in casa dell’Acqua Fonteviva Livorno. I maceratesi arrivano da un buon momento con tre vittorie nelle ultime gare e una preziosa quinta posizione in classifica. “Siamo partiti molto bene e vogliamo continuare su questo percorso – dice il DS Riccardo Modica, – consapevoli però che il campionato è lungo, difficile e tutto da scoprire”. Quale aspetto della squadra e quale giocatore l’ha colpita di più? “Abbiamo dimostrato grande carattere, si è visto nelle diverse vittorie in rimonta. Allo stesso tempo sappiamo di dover crescere ancora e che possiamo fare meglio, concentrandoci sul lavoro quotidiano e dando tempo ad una squadra rinnovata come la nostra di trovare il giusto affiatamento. Tra i giocatori, Tiurin si è integrato rapidamente e in campo ha fatto bene fin da subito, vorrei poi citare anche Partenio che, di partita in partita, sta diventando sempre più importante, e sono contento per due giovani come Nasari e Bussolari che grazie al lavoro del coach Bosco hanno retto bene l’impatto con la A2 e stanno crescendo”. Invece riguardo gli avversari, che sfida sarà? “Considero la gara contro Livorno uno scontro diretto. Sono una squadra simile alla nostra, hanno un buon gruppo, giocano bene e hanno fame di punti. Da parte nostra dobbiamo essere bravi a girare a nostro favore gli episodi, visto che spesso sono decisivi in gare come questa”.

LAMEZIA – ll ko di Macerata è alle spalle, la Conad Lamezia deve cancellarlo e preparare al meglio la sfida decisiva in programma domenica 2 dicembre alle 19 ancora al PalaValentia contro Roma Volley. Certo bisogna capire cosa non abbia funzionato a dovere alla Marpel Arena e risistemare gli ingranaggi in vista dell’importante scontro diretto di domenica.
Prova ad analizzare la situazione allora, lo schiacciatore giallorosso Manuel Bruno “Abbiamo approcciato malissimo la gara sabato scorso a Macerata e in serie A questi errori di pagano caro – riconosce – poi secondo e terzo set abbiamo giocato la nostra pallavolo e si è visto che quando giochiamo bene possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Nel quarto set fino al 10-10 siamo stati punto a punto poi abbiamo avuto di nuovo quel calo che sembravamo aver superato dopo le due vittorie consecutive. Stiamo lavorando bene e speriamo di rifarci subito domenica. La partita più importante per noi – continua la banda di San Lucido – perché è uno scontro diretto tra due squadre che inseguono la salvezza. Noi siamo carichi e positivi, convinti di poter fare risultato se giochiamo come sappiamo. Abbiamo trovato più fiducia in noi stessi ora. Le cinque sconfitte in avvio di certo non ci hanno aiutato, poi la prima vittoria ad Alessano ci ha convinti di essere un gruppo valido, siamo uniti e possiamo fare male a chiunque. Dobbiamo stare sereni e fare la nostra pallavolo, i risultati arriveranno”.

SPOLETO – Dopo lo scivolone interno contro la capolista Brescia la Monini Marconi riparte dalla trasferta di Reggio Emilia, diretta concorrente per il terzo posto. Gli emiliani sono infatti quarti con 13 punti, uno solo in meno degli oleari, importantissimi quindi i punti in palio domenica al Palabigi. Per preparare nel migliore dei modi l’appuntamento la truppa di Monti è stata ospite in settimana della Sir Perugia per un’amichevole giocata a ritmi molto elevati. Il risultato finale ha premiato i padroni di casa (3-1) ma la Monini ha combattuto ad armi pari nel terzo set e vinto bene il secondo, evidenziando progressi nel fondamentale del servizio e, in generale, nella tenuta del campo. Monti ha impiegato tutti i suoi giocatori, anche chi fino ad ora è stato impiegato di meno ha avuto modo di mettere minuti nelle gambe. Queste le parole del Direttore Sportivo Niccolò Lattanzi: “Stiamo ancora alla ricerca della nostra continuità di gioco, speriamo di trovarla il prima possibile perché i ragazzi e lo staff tecnico lavorano davvero tanto in palestra e si meriterebbero risultati migliori. Siamo convinti che proseguendo sulla strada intrapresa ad inizio anno raccoglieremo presto i frutti del lavoro, magari già domenica nella trasferta di Reggio Emilia, dove incontreremo una squadra in salute con due giocatori molto importanti come Fabroni e Bellei. In ogni caso non deve mancare la fiducia, se restiamo uniti e compatti i risultati arriveranno”. La Monini Marconi si presenterà all’appuntamento a ranghi completi.

POTENZA PICENA – Dopo due anni da terminale offensivo di Mondovì, con titolo di top scorer della Serie A2 nella passata stagione, quest’estate l’opposto marchigiano Matteo Paoletti si è trasferito alla GoldenPlast Potenza Picena per dare lustro al progetto biancazzurro con la sua esperienza e i suoi bolidi. Proposito rispettato grazie all’impatto eccellente nel team agli ordini di Gianni Rosichini. La nona giornata di andata del Girone Bianco in Serie A2 Credem Banca riserva per il colosso originario di Loreto una “sfida amarcord” con il suo precedente Club nel posticipo di domenica 2 dicembre (ore 19.00) al PalaManera. Contento di riabbracciare tanti amici, l’attaccante dei potentini chiarisce che, pur trattandosi di una sfida speciale, in campo non sarà sopraffatto dalle emozioni: “Mi fa piacere tornare in un posto dove ho lasciato molti amici e in cui mi sono trovato bene. Ho sempre avuto un bel rapporto con la società piemontese e i suoi tifosi, ma non avvertirò la pressione. Se dovessi sentire troppo le sfide con le mie ex squadre non scenderei più in campo visto il numero di maglie che ho indossato – ricorda l’opposto Matteo Paoletti. In settimana qualche acciacco nel gruppo ci ha imposto degli allenamenti a ranghi ridotti, ma domenica saremo pronti. Ci aspettano un viaggio estenuante e rivali ostici. Affronteremo una delle due corazzate del Girone Bianco. Misurarsi con avversari di alta classifica di solito è stimolante e spinge a mettere un pizzico di spregiudicatezza in più, ma noi non abbiamo bisogno di stimoli ulteriori per osare. Lo dimostra il cammino in trasferta”.

LIVORNO – Seconda gara casalinga consecutiva per l’Acqua Fonteviva che si ripresenta davanti al pubblico dell’impianto livornese per affrontare la Menghi Shoes Macerata. Si gioca domenica alle 18.00 e per la squadra di Paolo Montagnani c’è l’obbligo di non fallire l’appuntamento. Brucia ancora infatti la sconfitta del turno precedente contro Mondovì e l’unico lenitivo possibile è tornare subito al successo. Oggi Macerata vanta tredici punti ed arriva alla Bastia dopo tre successi consecutivi. Quanto basta per considerare questo match un test importante per l’Acqua Fonteviva ma anche un’occasione per rimanere agganciata alle posizioni di classifica che contano. Ecco le parole di Paolo Montagnani sull’avversaria di turno: “Macerata può contare su un opposto fuori categoria come il russo Tiurin. E’ un giocatore importante, ha ottima padronanza dei colpi e contro giocatori di questo tipo si può solo limitare i danni. I punti di forza di Macerata non si limitano però a questo. Hanno tre attaccanti molto tecnici come Tartaglione, Nasari e Casoli e, in generale, sono una buona squadra. Del resto la classifica parla chiaro”.

SANTA CROCE –  Turno importante per la Kemas Lamipel che, nella nona giornata del Girone Bianco della Serie A2 Credem Banca, andrà a misurarsi con quella che al momento è la formazione più forte del campionato, cioè la Centrale del Latte Sferc Brescia. Dopo quattro vittorie consecutive e undici punti conquistati, la trasferta in Lombardia sarà un vero banco di prova per la squadra di mister Totire, visto che i “Lupi” dovranno affrontare la capolista a punteggio pieno, una formazione capace di inanellare otto vittorie nette su altrettante partite giocate, anche con avversari sulla carta molto attrezzati, basti vedere l’ultima affermazione ottenuta per 3-0 sul campo della quotata Monini Spoleto. Non sarà affatto facile quindi per la Kemas Lamipel contro la squadra più in forma del momento che proverà a continuare la sua marcia spedita in vetta alla classifica. Per gli uomini di Totire servirà una prova perfetta, una gara da giocare con la massima concentrazione e in cui limitare pressoché del tutto le pericolose pause che hanno attanagliato la squadra conciaria in questo inizio di stagione. La partita è in programma presso il Centro Sportivo San Filippo di Brescia sabato alle ore 20.30. Molti i precedenti tra le due società che si conoscono e si affrontano da tantissimo tempo: la stagione scorsa nella seconda fase il Brescia ha vinto entrambi gli scontri con i “Lupi”, dimostrandosi formazione pericolosa e ben messa in campo: per la Kemas Lamipel quindi banco di prova importante per mostrare il proprio reale valore.

—— Le altre

Centrale del Latte Sferc Brescia
Aurispa Alessano
BCC Leverano

 

Sostieni Volleyball.it