Anticipo 6. giornata di ritorno di Serie A2 Credem Banca
Geovertical Geosat Lagonegro – Kemas Lamipel Santa Croce 0-3 (16-25, 20-25, 18-25)
Geovertical Geosat Lagonegro: Zoppellari 1, Mazzone 11, Spadavecchia 0, Tiurin 16, Corrado 6, Robbiati 4, Santucci (L), Fantauzzo 0, Maccarone 2, Condorelli (L), Ramberti 0. N.E. Vecellio. All. Falabella.
Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 2, Colli 17, Larizza 8, Padura Diaz 19, Mazzon 5, Bargi 7, Andreini (L), Catania (L). N.E. Turri Prosperi, Di Marco, Mannucci, Marra. All. Pagliai.
ARBITRI: Gasparro, Colucci.
NOTE – durata set: 21′, 26′, 26′; tot: 73′.

LAGONEGRO – Prestazione sottotono per i lagonegresi che lasciano tre punti alla Kemas Santa Croce giunta a Corigliano con il coltello tra i denti. Tre set mai in discussione per gli ospiti che si fanno sempre rincorrere dagli uomini di Falabella , poco ludici e poco precisi anche quando la distanza tra le due si riduce. 

SESTETTI – La Geovertical Geosat schiera Zoppellari Tiurin Mazzone. Corrado schiacciatori, Robbiati e Maccarone al centro , Santucci Libero. La Kemas Lamipel Santa Croce scende con la  diagonale Acquarone e Padura Diaz, Mazzon e capitan Colli sono le due bande  mentre al centro Bargi e Larizza e a presidiare la seconda linea il libero Catania. 

LA GARA – Inizia con gli ospiti in vantaggio 3-7 Padura e capitan Colli provano a spingere ma la Geovertical mette a segno  un break con Corrado che porta i suoi a -2 e poi un muro di capitan Robbiati porta i lagonegresi a -1 (8-9). Si procede punto a punto fino allungo di Bargi 11-14  e l’ace di Padura che costringe Falabella a chiamare il tempo sul 11-15.  Ancora avanti gli ospiti con Padura sugli scudi e Falabella chiama ancora il tempo sul 13-17 ma al rientro i Lupi sono ancora i padroni del set e si impongono nel primo parziale. 

Secondo set inizia in parità fino al allungo di Padura(4-6), che poi trascina i suoi sul 6-9 e Falaballa chiama il tempo e sceglie di rilevare Zoppellari e Corrado, inserendo Ramberti e Fantauzzo. Tiurin accorcia poi Robbiati alza il muro 9-12 ma gli risponde all’altra parte Padura che sigla il 10-14. Ancora una volta i lagonegresi sono costretti ad inseguire e il tecnico lucano chiama il tempo sul 11-16. Al rientro Corrado e Tiurin accorciano le distanze 15-18 e questa volta è mister Pagliai a chiedere di fermare il tempo. Una serie di errori da parte dei lagonegresi riportano ancora i Lupi in vantaggio 16-21 . Provano Tiurin e Mazzone ad accorciare la sono ancora troppe le distanze tra le due formazioni lasciano che anche il secondo set scivoli nella mani della Kemas che ha una percentuale superiore soprattuto in ricezione con il 53 perfetta. 

Terzo set Falabella lascia Ramberti in regia e si inizia in parità fino all’ace di Padura Diaz 5-9. Mazzone a prova accorciare 7-9 ma il solito opposto dei Lupi è ancora il miglior realizzatore 7-10. Si fanno sotto Mazzone Tiurin e si arriva nuovamente a -1 (14-15) e Larizza cerca e trova  ancora il vantaggio.  Ritornano ad essere poco precisi e commettono troppi errori i lagonegresi che lasciano i Lupi condurre (16-20)  e Falabella chiama il tempo. Kemas sempre in vantaggio aumenta il margine con i soliti Colli e Padura che chiudono la gara e si portano a casa i tre punti. 

 

CLASSIFICA
Emma Villas Aubay Siena 41
BCC Castellana Grotte 35
Olimpia Bergamo 33
Sieco Service Ortona 32
Peimar Calci 29
Kemas Lamipel Santa Croce 26
Sarca Italia Chef Centrale Brescia 25
Geovertical Geosat Lagonegro 20
——————————fine zona play off
Materdominivolley.it Castellana Grotte 20
Synergy Mondovì 15
—————————–zona retrocessione
Conad Reggio Emilia 9
Pool Libertas Cantù 9.

Note: 1 Incontro in più: Emma Villas Aubay Siena, Sieco Service Ortona, Kemas Lamipel Santa Croce, Geovertical Geosat Lagonegro.

LA FORMULA
Le prime 8 ai play off promozione: la vincitrice promossa in Superlega. La 12° retrocessa in A3. La 11° retrocede direttamente se avrà 3 o più punti in classifica in meno della 10° altrimenti disputerà i play out.