La Saep Delli Cardillo Aragona che sfiderà Busto Arsizio nell'unica gara del girone A

Quarta giornata di ritorno che vede tanti rinvii causa Covid. L’unica partita in programma del girone A è quella tra la Futura Volley Busto Arsizio e la Seap Dalli Cardillo Aragona.

QUI BUSTO – Dopo ben 42 giorni dall’ultima gara di Regular Season la Futura Volley è pronta a tornare in campo davanti ai propri tifosi per giocare il primo match della seconda parte di stagione. In casa biancorossa si può finalmente sorridere dopo il rientro alla piena attività di tutte le atlete, che si sono negativizzate e il gruppo è tornato da poco a ranghi completi. C’è quindi grandissima voglia di tornare a disputare un incontro ufficiale, e c’è altrettanta gioia nel poterlo fare sul campo casalingo: nonostante le limitazioni all’eccesso al PalaBorsani, la squadra di coach Lucchini conta sul fattore-campo per una ripartenza che possa rimettere immediatamente le Cocche nella parte alta della classifica.
La centrale Luisa Casillo presenta la sfida: “Stiamo caricando tantissimo in allenamento dopo questo momento di stop, anche perché il mese di Febbraio si preannuncia ricco di partite a causa dei recuperi che dovremo affrontare; non giochiamo da tanto e l’atmosfera del match ci manca, non poter esprimere in partita ciò che viene preparato durante la settimana è quasi una noia. Per questo non vediamo l’ora di scendere in campo, anche perché l’ultima partita di Coppa Italia non ci rispecchia per niente a causa della nostra situazione fisica: quel match mi è rimasto sullo stomaco nonostante il carattere espresso. Aragona non è un avversario da sottovalutare in quanto rispetto alla partita di andata ha ritrovato Stival; speriamo che la situazione di salute delle nostre avversarie sia buona così da poter ricominciare finalmente la corsa in campionato”.
Conclude coach Matteo Lucchini: “Domenica riprendiamo finalmente ad assaporare il campo in maniera ufficiale dopo un mese, non considero l’apparizione a Brescia che a causa delle situazioni è stata una non-partita; la cosa fondamentale è aver recuperato tutte le atlete e abbiamo avuto tempo per lavorare discretamente sulla condizione fisica, siamo pronti e vogliamo assolutamente vincere. Siamo consapevoli che dopo il match di domenica avremo un altro stop dovuto al turno di riposo in campionato, quindi Febbraio si preannuncia ricco di partite e di trasferte lunghe; la priorità è comunque quella di ricominciare ad assaporare il campo e di mettere in piedi una prestazione convincente domenica”.
QUI ARAGONA – La Seap Dalli Cardillo Aragona partirà alla volta della Lombardia sabato dopo aver terminato una intensa e difficile settimana di lavoro tra sedute in sala pesi, allenamenti suddivisi anche a gruppi di tre atlete al palasport Pippo Nicosia di Agrigento e una serie di tamponi di controllo nel rispetto di tutte le procedure previste dal protocollo in vigore. L’obiettivo della formazione di coach Stefano Micoli è quello di riuscire a portare a casa punti fondamentali per la rincorsa alla salvezza.
La regista e capitano Valeria Caracuta presenta così la partita: “Sarà importantissimo entrare subito nel ritmo partita dopo un lungo stop a causa della pandemia. Sono stati giorni difficili e complicati, tra allenamenti sospesi e poi ripresi a ranghi ridotti. Sia noi che Busto Arsizio siamo stati costretti a fare i conti con i contagi, il giro di tamponi e dunque abbiamo attraversato un momento non semplice, anche durante il lavoro in palestra. Domenica in campo servirà molta concentrazione e tantissima determinazione. Dobbiamo essere brave a reagire alle eventuali difficoltà iniziali. Affrontiamo una squadra di prima fascia, costruita per tentare la scalata alla Serie A1. Nel match di andata, al PalaMoncada, siamo riuscite a metterle in difficoltà ma poi le loro individualità, ed in particolare le fuoriclasse Bici e Angelina, hanno fatto la differenza. Dal punto di vista tecnico – tattico dovremmo essere brave a mettere in difficoltà i loro punti deboli. Servirà comunque la partita perfetta per riuscire a portare a casa punti o l’intera posta in palio. Da parte nostra c’è una grande voglia di ritornare in campo, di giocare questa partita, di riprendere il ritmo gara. A livello emotivo siamo molto cariche e vogliamo fare una grande prestazione contro il Busto Arsizio”.
PRECEDENTI E CURIOSITA’ – Quello di domenica sarà il secondo incrocio in assoluto tra Futura e Aragona, con l’unico precedente giocatosi un mese e mezzo fa nella parte finale del girone d’andata: in quell’occasione le lombarde uscirono dal Pala Moncada di Porto Empedocle con una convincente vittoria per 3-1, spinte dagli affondi di Bici e Angelina, autrici di 26 punti a testa.