MODENA – Turno infrasettimanale per la serie A2 femminile valido per l’ottava giornata di andata. News dalle sedi.

GIRONE A
Mercoledì 17 novembre ore 19:00
Sigel Marsala Volley – Volley Hermaea Olbia
QUI MARSALA – Non c’è tempo per guardare indietro che inesorabile giunge un nuovo turno di campionato. La Sigel Marsala si cimenterà in un’altra partita interna con avversaria di turno la Hermaea Olbia. Gara ufficiale che andrà a chiudere di fatto la piccola sequenza di impegni casalinghi uno dietro l’altro che il programma ha riservato alle lilybetane. Un nuovo scontro diretto nel così denominato “derby delle Isole” per le ragazze di Davide Delmati contro una avversaria che ha effettuato nella scorsa giornata il sorpasso proprio ai danni della Sigel rimasta invece a secco e che la precede in classifica allo stato attuale di due lunghezze (10 quelli messi assieme da Olbia, 8 in possesso di Marsala). Nel turno precedente le galluresi si sono sbarazzate in soli tre set della pratica Tenaglia Altino. Il collettivo del neoallenatore Dino Guadalupi, brindisino classe 1976, si trova in un periodo di discreta forma, avendo raccolto cinque punti nelle ultime tre uscite. Di questi quattro negli scontri casalinghi tra Sant’Elia e appunto Altino e un punticino strappato a sorpresa al PalaCosta di Ravenna. Se poi si aggiunge il pieno recupero dall’infortunio patito dal suo capitano Giorgia Caforio ma che ora contribuisce ad alzare il livello degli allenamenti e rappresenta un riferimento per le compagne, siamo in presenza di un sestetto che ha stretto i denti e ha superato le momentanee criticità. La prestazione generosa offerta dalla squadra nella sconfitta rocambolesca per come si è consumata ed è arrivata contro Macerata seppur non cosa agevole da metabolizzare istantaneamente, non ha scalfito minimamente il morale all’interno della carovana azzurra, con le sigelline che dovranno essere brave a non portarsi dietro ulteriori strascichi dalla fresca debacle occorsa domenica e lasciarsi scivolare tutto alle spalle. Jessica Panucci è l’unica ex della sfida

Mercoledì 17 novembre ore 20:30
Cbf Balducci Hr Macerata – Assitec Volleyball Sant’Elia
QUI MACERATA
– Torna a giocare tra le mura amiche la CBF Balducci HR Macerata. L’avversario nell’infrasettimanale è l’Assitec Volleyball Sant’Elia, reduce dalla sconfitta per 3-0 patita dalla Omag-Mt San Giovanni in Marignano, capolista del girone a punteggio pieno. La formazione allenata da coach Emiliano Giandomenico si presenta bramosa di punti anche per cercare di sfruttare lo scontro diretto tra Sassuolo ed Aragona per lanciare la rincorsa alla zona play off. “Sant’Elia è un avversario combattivo – ha dichiarato coach Luca Paniconi – Stanno ritrovando tutte le effettive, dopo un periodo caratterizzato da diverse assenze. Dalla partita con San Giovanni hanno ritrovato quello che è l’assetto standard. Mi aspetto un avversario particolarmente ostico come ha dimostrato in diverse partite precedenti”. Tra le quali la vittoria al tie-break ad Olbia. Per avere la meglio sulla formazione laziale servirà dare seguito alla prova di forza e maturità data a Marsala, in una settimana difficile sotto l’aspetto agonistico e logistico. “La fatica del viaggio di ritorno da Marsala potrebbe farsi sentire ma sono molto fiducioso sulla possibilità di poter utilizzare un po’ tutto l’organico come avvenuto nelle ultime partite – spiega Paniconi – Oltre a questo c’è la consapevolezza e la serenità da parte di tutte che viene dalla fiducia e che permette ad ognuna anche di crescere all’interno del match e di superare le difficoltà create dall’avversario. Questa è una delle tante note positive della partita di domenica, dobbiamo cercare di mantenere questo clima perché è importante”. 

Green Warriors Sassuolo – Seap Dalli Cardillo Aragona
QUI SASSUOLO
– Neanche il tempo di godersi la prima meritata vittoria esterna della stagione che la Green Warriors Sassuolo è già tornata in palestra. Il campionato infatti non concede indugi ed il secondo turno infrasettimanale di Regular Season è alle porte. Dhimitriadhi e compagne ritroveranno le mura amiche del Pala Consolata, dopo quasi venti giorni di lontananza, affrontanto la Seap Dalli Cardillo Aragona. Alla sua prima stagione in Serie A2, Aragona occupa al momento il nono in posto in classifica generale con cinque punti, a due lunghezze della formazione neroverde, ma con una partita in meno rispetto alle sassolesi, ed è reduce dalla sconfitta al tie break dello scorso weekend contro Brescia, sconfitta maturata dopo che le siciliane si erano portate avanti 2-0. A fare il punto della situazione in casa Green Warriors è la centrale Giada Civitico: “La vittoria contro Busto ci serviva per tornare a respirare un po’ di aria positiva e adesso possiamo goderci le prossime partite con più serenità. Ora abbiamo due partite ravvicinate contro Aragona e Sant’Elia che sono vicine a noi in classifica generale, però noi non dobbiamo pensare tanto ad obiettivi specifici, a gare da vincere o a gare da perdere: noi siamo una squadra che deve pensare a sé, a fare bene il nostro gioco, a lavorare tanto individualmente e di gruppo perché possiamo veramente fare delle belle cose ma dobbiamo crederci e dobbiamo avere tanta fiducia in noi stesse, cosa che secondo me nell’ultimo periodo è un po’ mancata. Però sono certa che la bella vittoria contro Busto ci aiuterà a ritrovare quell’ottimismo e quel coraggio necessari”. “Quello di Serie A2 è un campionato particolare – continua Civitico. Ogni partita è a sé ed ogni squadra può essere ostica, perciò non bisogna guardare tanto chi c’è dall’altra parte della rete ma dovremo piuttosto cercare di mantenere il nostro ritmo e cercare di lavorare su noi stesse. Sicuramente sarà una gara difficile, come lo sono tutte del resto, e dovremo cercare di riproporre ed imporre il nostro gioco, che secondo me può essere la nostra chiave vincente.
QUI ARAGONA – Secondo turno infrasettimanale nel campionato di Serie A2 femminile. La Seap Dalli Cardillo Aragona affronterà in trasferta il Volley Academy Sassuolo, formazione che occupa il quart’ultimo posto della classifica con 7 punti, due in più del sestetto aragonese. La partita assegna punti importantissimi per la salvezza e si preannuncia combattuta. Per le padrone di casa è annunciata in campo la fuoriclasse polacca Aleksandra Rasinska, opposto, classe ’98 e alta 190 centimetri, ingaggiata nelle scorse ore dalla società neroverde. La Seap Dalli Cardillo Aragona è reduce dalla bella e sfortunata prestazione contro la corazzata Brescia. La centrale Michela Negri presenta così la sfida contro il Sassuolo: “Cercheremo di dare il massimo anche contro il Sassuolo. E’ una partita giocabilissima che possiamo sicuramente vincere, ma dobbiamo metterci tanta grinta e tantissima determinazione, come abbiamo fatto recentemente sia contro Altino che contro Brescia. Dobbiamo entrare in campo cattive e con il giusto atteggiamento, consapevoli che affronteremo una squadra motivatissima dopo la bellissima vittoria sul campo del forte Busto Arsizio. Sono fiduciosa e ottimista per la gara di mercoledì sera”.

Olimpia Teodora Ravenna – Futura Volley Giovani Busto Arsizio
QUI RAVENNA – Dopo la vittoria strappata al tie break contro Olbia, nonostante alcune gravi assenze, e il turno di riposo scontato nelle scorso weekend, l’Olimpia Teodora torna in campo ospitando al PalaCosta la Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Le avversarie, forti di un roster di assoluto valore e costruito per lottare ai piani alti della classifica,  si presentano al PalaCosta in cerca di riscatto dopo la brutta sconfitta 1-3 maturata sabato scorso in casa contro Sassuolo. Coach Simone Bendandi introduce così la gara: “Finalmente torniamo a giocare e ci aspetta una sfida difficile contro una squadra attrezzata per i piani alti della classifica. Busto ha nel roster dei nomi di assoluto rilievo, che hanno tanta esperienza in questo campionato e anche stagioni giocate anche al piano di sopra in A1. In aggiunta alle grandi qualità dell’avversario, questa partita sarà doppiamente difficile per noi perché veniamo da una pausa che non è andata come speravamo, perché non siamo mai riusciti ad allenarci con il roster al completo. Abbiamo dovuto gestire diversi problemi fisici e influenze e questo non ci ha permesso di fare quel lavoro di quantità e qualità che avevamo programmato per questa sosta. Praticamente siamo riusciti ad allenarci al completo solo una volta, con giocatrici che non hanno toccato la palla per dieci giorni. Siamo in situazione di piena emergenza, ma le ragazze sono state brave a mettere grande cuore negli allenamenti. Dobbiamo avere pazienza nelle prossime due partite, perché naturalmente non potremo essere al meglio fisicamente e qualitativamente, quindi dovremo mettere in campo grande voglia di lottare e lavorare molto sull’approccio mentale”.
QUI BUSTO ARSIZIO – Impegno in una giornata inusuale per la Futura Volley Giovani, in procinto di affrontare la trasferta di Ravenna per il match infrasettimanale dell’8° turno di Regular Season. Reduci dall’inaspettata battuta d’arresto casalinga contro Sassuolo, devono ritrovarsi e tornare a far vedere la convinzione nei propri mezzi messa in campo nella primissima parte di stagione. C’è stato poco tempo per riflettere sulla sconfitta di sabato, un 1-3 dannoso tanto per la classifica quanto soprattutto per il morale, ma Lualdi e compagne conoscono il valore di questo gruppo. Le biancorosse possono risalire la china già da subito, avendo a disposizione un organico invidiabile e diverse soluzioni per poter mettere in difficoltà ogni avversaria. Resta da valutare la situazione relativa alla tenuta fisica, con diverse atlete che per diversi motivi hanno dovuto fermarsi nell’ultima settimana di preparazione. Dall’altra parte della rete ci saranno le padrone di casa della Olimpia Teodora Ravenna: il team allenato dal confermato Simone Bendandi ha sinora conquistato 11 punti, frutto di 4 vittorie in 6 incontri, e si trova al momento in quarta posizione in classifica. Quella di domani sarà la quinta sfida tra Ravenna e Futura, con tutti i precedenti disputati nelle due precedenti annate di Serie A2: le formazioni si sono finora spartite equamente vittorie e sconfitte. Se nella regular season della stagione 2019/20 il fattore campo venne rispettato (3-1 Olimpia al PalaCosta all’andata, 3-2 Futura al San Luigi nel ritorno), la Pool Salvezza del 2020/21 diede un esito completamente opposto, con le bustocche corsare a Ravenna (1-3) e l’Olimpia vincente a Sacconago nel girone di ritorno con identico risultato. Matteo Lucchini spiega: “Non possiamo nasconderci, ci troviamo in un momento di estrema difficoltà perchè stiamo cercando di tamponare alcune lacune venutesi a creare da situazioni non volute; dobbiamo anche avere la capacità di accettare la situazione, cercando però di reagire immediatamente. Avremo ancora situazioni di disagio tecnico, perchè chiaramente non siamo al completo e andranno giocate tante partite ravvicinate: detto ciò, so che abbiamo giocatrici che non sbagliano due partite di fila. Sono certo che la risposta mentale sarà di quelle che ci porteranno a restituire morale all’ambiente“. Conclude la schiacciatrice Federica Biganzoli: “La battuta d’arresto di sabato non ci voleva e non era attesa, di certo non esiste nessuno che sottovaluta quanto successo perchè tutto questo deve servire a farci capire che ciò che stiamo facendo non basta; detto questo, per diversi fattori non sono state settimane semplici e siamo arrivate all’ultima gara con una lucidità e una tranquillità sotto le attese. E’ giusto preoccuparsi, ma senza farne drammi: il campionato è ancora lunghissimo e non stacchiamo certo la spina al progetto. C’è tutto il tempo per sistemare le cose, e mi sembra che abbiamo la squadra giusta per fare in modo di sistemare la rotta“.

Tenaglia Altino Volley – Omag – Mt S.Giov. In Marignano
QUI SAN GIOVANNI IN MARIGNANO – Testacoda al palasport di Lanciano. La capolista Omag-MT San Giovanni in Marignano sarà ospite del Tenaglia Altino Volley. Squadra, quella di Altino, orfana da sabato scorso delle ex Antonietta Saveriano e Sara Angelini che hanno rescisso il contratto. La formazione abruzzese chiude la graduatoria del girone A con 0 punti. Obiettivo tre punti quindi, per Ortolani e compagne che puntano a confermare la propria leadership. È la prima di 4 trasferte consecutive che terranno le ragazze di Barbolini dalle mura amiche per ben 42 giorni. Torneranno infatti ad esibirsi al Palamarignano per il boxing day nel derby con Ravenna nella seconda giornata del girone di ritorno. Alessandro Zanchi racconta così il momento della squadra: “Le ragazze finora sono state superlative, sopra ad ogni aspettativa, è davvero un’emozione unica vederle giocare come nelle ultime partite. Sarà una trasferta in cui dovremo stare concentrati, affrontiamo il secondo turno infrasettimanale fieri di quello che abbiamo fatto e consapevoli che ogni partita è una gara a sé. Sono certo che daremo il massimo ed affronteremo con umiltà e determinazione la partita. Il bello deve ancora venire.”
Riposa: Banca Valsabbina Millenium Brescia

GIRONE B
Mercoledì 17 novembre ore 16:00
Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania – Cda Talmassons
QUI TALMASSON – La CDA si appresta alla difficile trasferta in quel di Catania con tanta voglia di riscatto dopo il primo stop stagionale con Pinerolo. Il DS De Paoli: “A parte i numeri della gara, dove Pinerolo ci è stato superiore nella correlazione muro-difesa innervosendoci e costringendoci a diversi errori in attacco, una sconfitta che non intacca il valore della mia squadra che ha giocato alla pari contro una delle pretendenti alla promozione. Al di là dei nostri demeriti va sottolineata comunque la prova maiuscola di Zago e compagne. Queste partite ti aiutano a crescere perché evidenziano eventuali limiti o criticità su cui lavorare. Mi preme evidenziare che, nonostante l’esaltante inizio di campionato, questo gruppo ha sempre mantenuto un profilo basso consapevole dei propri margini di miglioramento e questo è un’altra qualità importante delle ragazze di Barbieri. Ora per fortuna si torna in campo subito nel turno infrasettimanale e sono certo che le ragazze non vedono l’ora di scendere in campo per un pronto riscatto, anche se la trasferta di Catania non è delle più semplici volando nel sud Italia per la terza volta in un mese”.

Mercoledì 17 novembre ore 20:30
Itas Ceccarelli Group Martignacco – Ipag Sorelle Ramonda Montecchio
QUI MARTIGNACCO – E’ una costante, in questa fase del campionato, il ritmo tambureggiante del calendario. Per l’Itas Ceccarelli Group Martignacco non c’è nemmeno il tempo di godersi il blitz compiuto ieri a Vicenza perché mercoledì  riceverà Montecchio. “Siamo in un buon momento – dice la schiacciatrice Sara Cortella – e non vogliamo fermarci. Di fronte, però, troveremo una squadra che è in fiducia come noi, che è reduce da un importante successo e che sta dimostrando di meritare l’attuale posizione in classifica. Faremo di tutto per provare a vincere e allungare la striscia positiva”.

Club Italia Crai – Ranieri International Soverato
QUI CLUB ITALIA – Settimana doppia per il Club Italia CRAI che sarà chiamato ad affrontare i due impegni in programma per il Girone B. Le azzurrine saranno in campo al Centra Federale Pavesi di Milano per il match contro Ranieri International Soverato, mentre domenica Pelloia e compagne affronteranno in trasferta la Cda Talmassons. Le azzurrine arrivano a questi impegni dopo la vittoria di carattere conquistata domenica al tie-break contro Catania. “Siamo davvero contente di aver conquistato il primo successo della stagione – afferma la schiacciatrice azzurrina Stella Nervini – Vincere al 5° set in rimonta è stato davvero appagante. Per noi è stato un tie-break in salita perché abbiamo sofferto all’inizio, ma siamo riuscite a fare squadra, a ritrovare il giusto ritmo e a conquistare i primi due punti in classifica”. La giovane banda azzurrina è alla sua seconda stagione al Club Italia. “Sono molto contenta di essere rimasta per il secondo anno al Centro Pavesi – spiega Nervini – è il posto ideale per chi vuole praticare la pallavolo. Grazie al Club Italia, come accade a tutte le mie compagne, ho la possibilità di concentrarmi sulla mia crescita personale e tecnica e questo è davvero importante in ambito giovanile. A causa del Covid la passata stagione è stata molto complicata, quest’anno invece la situazione è più semplice e ho ritrovato facilmente i miei ritmi tra scuola, studio e impegni in palestra. E’ una stagione in cui sto crescendo molto dal punto di vista sportivo, oltre ai progressi tecnici, ho maggiore spazio in campo e cerco di supportare anche le più piccole per affrontare al meglio il Campionato di A2. Ci aspettano due sfide impegnative – conclude Nervini – contro due formazioni ben strutturate e da diverse stagioni militano in questo Campionato. In questo momento il nostro trend è positivo e il nostro obiettivo rimane quello di continuare a migliorare partita dopo partita sia a livello personale che di squadra. Progressi che nel tempo ci aiuteranno sicuramente anche a conquistare altre vittorie”.
QUI SOVERATOSecondo turno infrasettimanale nel campionato di A2 femminile con la Ranieri International Volley Soverato chiamata alla seconda trasferta nel giro di tre giorni. Dopo Montecchio, infatti, le ragazze del presidente Matozzo faranno visita al Club Italia nel match che si disputerà al centro Federale Donato Pavesi di Milano. Bisogna reagire allo stop subito domenica a Montecchio, che ha visto la Ranieri disputare un match a fasi alterne con Soverato avanti nel punteggio in alcune fasi della gara per poi perdere al fotofinish. Riparbelli e compagne sono consapevoli dei propri mezzi e di poter portare domani a casa l’intera posta in palio. Il Club Italia, certamente, sarà galvanizzato dalla prima vittoria della stagione, avvenuta domenica in terra siciliana contro il Catania. La squadra di coach Marco Mencarelli si trova a due punti e vorrà dare filo da torcere alle calabresi per conquistare incrementare la propria posizione. Soverato di punti ne ha undici con la necessità di muovere la classifica dopo due turni all’asciutto. La squadra ionica da domenica scorsa può contare anche sulla nuova giocatrice, la francese Foucher, che si è ben comportata contro Montecchio, tenendo conto dei pochi allenamenti svolti con le nuove compagne. Servirà massima attenzione e tanta pazienza domani sera contro le “azzurrine”.

Tecnoteam Albese Volley Como – Eurospin Ford Sara Pinerolo
QUI ALBESE – La Tecnoteam AlbeseVolley Como torna in campo domani nel turno infrasettimanale del campionato di A2 girone B dopo il turno di riposo di domenica. Una sosta che, per Zanotto e compagne, è stata quasi “indolore” per la classifica visto che hanno mantenute inalterate le distanze dalle avversarie che si giocheranno la salvezza: nessuna, insomma, ha guadagnato punti sulla Tecnoteam. Ora per Albese un doppio turno casalingo da sfruttare al meglio anche se le avversarie sono tutt’altro che arrendevoli. Ad iniziare dall’Eurospin Pinerolo per poi proseguire domenica con Martignacco sempre in casa. Coach Mucciolo è carico al pari delle sue ragazze. Ma anche ben consapevole che le avversarie sono davvero importanti ed insidiose: ”Ci aspettano due sfide toste. Ci siamo riposati un pò e allenati bene. Ora cerchiamo di fare il meglio possibile davanti ai nostri tifosi. Da ex, ovviamente, mi auguro in un bel colpaccio con Pinerolo. Poi penseremo a Martignacco, ma sempre un passo alla volta”. E questo è l’altro tema della gara di domani a Casnate: per coach Cristiano, cinque anni sulla panchina della squadra piemontese ed una promozione proprio ai danni di Albese anni fa, è la prima volta che gioca contro al suo passato in un match ufficiale. Emozione si, ma anche la voglia di dare ora una bella soddisfazione al suo club attuale, la Tecnoteam.
QUI PINEROLO – Dopo il successo esterno contro la Cda Talmassons, Pinerolo si prepara per il secondo turno infrasettimanale stagionale. Ancora con la valigia in mano Zago e compagne mercoledì partiranno alla volta di Casnate con Bernate (Como) per affrontare una delle neo promosse di questa annata, Como, allenata dall’ex Pinerolo Cristiano Mucciolo. Le lombarde, osservato il turno di riposo nella scorsa giornata, sono al settimo posto in classifica con 9 punti, in fiducia dopo le ultime due vittorie con Vicenza e Modica. Per la compagine di coach Marchiaro si prospetta una gara piena d’insidie, le piemontesi dovranno essere brave a resettare tutto e organizzarsi al meglio nel breve tempo disponibile per arrivare cariche e determinate al fischio d’inizio. Tra le fila comasche anche una vecchia conoscenza di Pinerolo, la banda Carlotta Zanotto capitano della Tecnoteam, in biancoblù dal 2017 al 2019 e tra le protagoniste della promozione in serie A. Michele Marchiaro: “Noi arriviamo da un bel risultato ma era necessario resettare in fretta perché abbiamo avuto solo un giorno per preparare la gara con Albese. Loro si trovano in un bel momento, arrivano da una sosta e noi non siamo ancora usciti dall’emergenza: lo saremo quando avremo l’infermeria vuota. Siamo comunque iper concentrati su noi stessi. Albese la conosciamo, hanno attaccanti abili ed esperti e sono in un momento di entusiasmo. Ci aspetta un’altra bella battaglia e per portare a casa il risultato dovremo fare ancora un passo avanti rispetto a Talmassons”. Il Ds Francesco Cicchiello chiude: “Questa è una settimana di fuoco per noi, Talmassons, Albese e Montecchio a due giorni l’una dall’altra rappresentano un test davvero impegnativo. La vittoria di domenica è stata una buona iniezione di fiducia da archiviare subito perché la trasferta di domani contro la Tecnoteam Albese sarà tutt’altro che facile, anzi. La squadra di Mucciolo gioca bene ed è in fiducia dopo il successo interno contro Modica, vantano giocatrici che conoscono bene la categoria e fanno del fattore campo uno dei punti di forza. Andremo a Como per fare la nostra partita e per dare continuità alle nostre qualità di gioco”.

Egea Pvt Modica – Anthea Vicenza
QUI VICENZA – Due avversarie siciliane in cinque giorni con sei punti pesanti in palio. E’ una settimana intensa quella che attende l’Anthea Vicenza, che sarà di scena a Modica contro l’Egea Pvt nel turno infrasettimanale dell’ottava giornata del campionato di A2 femminile (girone B). La squadra di Luca Chiappini, ottava a quota 4 punti, sfida la compagine ragusana, fanalino di coda del girone ancora a zero punti con un solo set vinto all’attivo. Domenica, invece, Cheli e compagne (battute domenica scorsa in casa in tre set da Martignacco) se la vedranno con la Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania, compagine che condivide l’ottava piazza con le stesse venete. Primo step, la trasferta di Modica. “E’ un crocevia – commenta coach Chiappini – molto importante per noi, conterà sicuramente il risultato. Non dobbiamo pensare a ciò che è stato, ma a quanto di buono possiamo fare: in questi cinque giorni abbiamo chance importanti. Modica è una squadra che ha i nostri obiettivi e ha le caratteristiche di una squadra che si deve salvare; in queste giornate, sta alternando le palleggiatrici alla ricerca di equilibri. Per quanto ci riguarda, sarà importante la gestione dell’errore e continuare a difendere tanto come abbiamo fatto domenica scorsa nonostante la sconfitta. Una cosa è certa: servirà avere gli occhi di tigre, senza sovrastrutture mentali”.
QUI MODICA – “La gara contro Vicenza – commenta coach Quarta –rappresenta uno scontro salvezza. Nonostante la vicinanza tra gli incontri agonistici, stiamo cercando di preparare la gara al meglio, gestendo in modo ottimale il carico di lavoro fisico e tecnico. Mi aspetto una gara difficile, ma da parte mia l’orientamento al risultato è sempre prioritario: mi aspetto che le mie atlete mettano da parte timori e incertezze per palesare il tanto desiderato salto di qualità utile per conquistare la vittoria. Sento che tutto l’ambiente – noi compresi – merita questa soddisfazione e combatterò con ogni mezzo per conquistarla. Vorrei fare un appello ai tifosi: in questo momento abbiamo bisogno di voi, del vostro calore, della vostra passione”.