A2 F.: Girone B. 3. giornata, big match Cus Torino-Trento

MODENA – Campionato di serie A2 femminile: 3. giornata, nel Girone B, Delta Informatica e Barricalla si contendono il primato.

GIRONE B
La terza giornata mette curiosamente di fronte le uniche due squadre capaci di inanellare due vittorie nei primi due turni, vale a dire Barricalla Cus Torino e Delta Informatica Trentino

“Stiamo bene e vogliamo proseguire il nostro cammino – spiega l’allenatore gialloblù Matteo Bertini –. Andremo ad affrontare una squadra giovane e con ottime qualità di gruppo, che difende molto e commette pochissimi errori. Il loro ottimo avvio di campionato dovrà portarci ad affrontare questa sfida con grande attenzione ed umiltà, pur con la consapevolezza dei grandi mezzi di cui disponiamo. Rispetto alla trasferta di Ravenna sono sostanzialmente due gli aspetti nei quali mi attendo un salto di qualità, ovvero la continuità di rendimento e la fluidità del nostro cambio-palla”. “La partita che ci aspetta domenica sarà senz’altro molto dura, contro una squadra fatta di giocatrici importanti che fino ad ora hanno dimostrato di avere un ottimo gioco – le parole di Silvia Lotti, banda delle cussine -. Contro una compagine come quella trentina dovremo assolutamente essere ordinate e precise soprattutto nella correlazione muro-difesa, fondamentali in cui stiamo lavorando molto da inizio anno. Siamo molto cariche da questo avvio positivo, in palestra c’è armonia e si lavora sodo, sappiamo che domenica sarà una dura battaglia ma ci stiamo preparando per questo”.

Al contrario senza punti sono finora Futura Volley Giovani Busto Arsizio e P2P Smilers Baronissi. Che Cialfi e compagne potessero subire un duro impatto all’esordio nella categoria era un fatto sicuramente pronosticabile, ma perdere non fa ovviamente piacere a nessuno e la classifica vuole essere modificata dalle ragazze in biancorosso sin da questa domenica. “Siamo in crescita e vogliamo puntare grosso su questa partita – commenta coach Matteo Lucchini -, l’obiettivo è quello di smuovere questa classifica che ci penalizza. Nelle due sfide precedenti è sicuramente mancata la capacità di credere di poter giocare punto a punto in ogni set: questa qualità, stimolata a dovere da queste stesse atlete che stanno lavorando durissimo, può venire fuori già dopodomani. E’ una partita con tante incognite, ma allo stesso tempo l’adattamento alla Serie A2 sta arrivando a passo spedito”. Anche le irnine vogliono scrollarsi di dosso le difficoltà di inizio stagione, anche grazie all’ingaggio di Krystle Esdelle, atleta di Trinidad e Tobago: “Tutte e due le squadre ci tengono a sbloccare la classifica al più presto – spiega Leonardo Barbieri, allenatore della P2P -. Noi siamo reduci dalla partita persa a Torino che però, a mio avviso, fa poco testo, considerati anche gli infortuni che erano davvero tanti e abbiamo dovuto un po’ improvvisare sapendo che è sempre difficile farlo nella pallavolo. Adesso abbiamo avuto una settimana intera per preparare il match e per inquadrare Busto Arsizio. La nostra avversaria ha conservato l’ossatura dell’anno scorso e questo è un vantaggio, perché garantisce automatismi rodati”. 

Battuta a Montecchio domenica scorsa, la LPM Bam Mondovì torna a casa per riprendere la marcia. L’avversaria è l’Acqua&Sapone Roma Volley Club, che invece giunge in Piemonte sulle ali dell’entusiasmo per il successo su Busto Arsizio. “Le ragazze hanno sempre lavorato bene in palestra ed in questi giorni stiamo facendo lo stesso, rivedendo gli errori fatti a Montecchio e ponendo maggiore attenzione alle problematiche”, spiega Davide Delmati, coach di Mondovì. “Dobbiamo stare attente, sono una squadra che ha nei centrali un punto di forza, senza dimenticare gli esterni come Zanette – mette in guardia le sue Giulia Pietrelli, schiacciatrice delle capitoline -. La partita sarà difficile, il PalaManera è caldo, ma noi dovremo giocare a testa alta, senza paura. Questa settimana abbiamo lavorato bene nei meccanismi e con il sorriso per i tre punti di domenica, possiamo e dobbiamo ancora crescere perché secondo me ancora non abbiamo espresso il nostro potenziale e il nostro gioco, abbiamo degli ampi margini di miglioramento. Abbiamo tempo per trovare il nostro assetto, domenica dovremo giocare al massimo, vogliamo dire la nostra”.

Secondo match interno consecutivo per il Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, che attende al PalaCollodi la Roana CBF H.R. Macerata, appaiata in classifica proprio alle vicentine. “Le ragazze continuano a lavorare bene e a mantenere alta l’attenzione, cercando di ottenere risultati sia qualitativi che tattici per continuare a crescere e a mantenere il livello di gioco che abbiamo dimostrato di poter tenere contro Mondovì – l’analisi di Alessandro Beltrami dopo le prime settimane di lavoro -. Abbiamo fortunatamente due nuovi innesti, Barbiero e Oggioni, anche loro molto giovani, ma disponibili all’ascolto e con tanta voglia di migliorare. Macerata è una squadra forte, con giocatrici esperte, e con due ex Montecchio, tra cui Ylenia Pericati al quale sono molto affezionato”. Proprio Pericati riflette sui temi della gara: “Loro sono un gruppo giovane, quindi ci sta che ci siano alti e bassi, ma hanno un buon livello di gioco. Da non sottovalutare inoltre il fatto che giocano in casa. Anche l’anno scorso ci capitava di esprimere un livello di gioco diverso tra partite in casa e trasferte. Sarà una battaglia perché a casa loro è difficile vincere, è una squadra che difende tanto. Sarà dura”.

Sigel Marsala e Olimpia Teodora Ravenna arrivano all’appuntamento dalle rispettive défaillance occorse nel turno precedente di campionato. Le lilibetane hanno ceduto a Macerata, le romagnole hanno ben figurato al PalaCosta dinanzi a Trento, avendolo portato al tie-break. “In settimana ho voluto fare i complimenti alle ragazze per come domenica scorsa sono riuscite a cambiare dopo aver perso il primo set – spiega Simone Bendandi, allenatore di Ravenna -. Andiamo a Marsala consapevoli di avere la possibilità di toglierci delle soddisfazioni e di giocarcela con tutti. Dovremo stare molto attenti alla loro americana, che è il primo terminale del loro attacco, ma al di là di sapere contro chi vai a giocare, la capacità deve essere quella di lavorare su noi stessi, difendendo sempre la nostra idea di gioco e credendo sempre in quello che facciamo. E sono convinto che ognuna delle ragazze stia lavorando con questa consapevolezza”.

GIRONE B
Domenica 20 ottobre, ore 16.30

Futura Volley Giovani Busto Arsizio – P2P Smilers Baronissi  
ARBITRI: Pristerà-Pasin

Domenica 20 ottobre, ore 17.00  

Delta Informatica Trentino – Barricalla Cus Torino  
ARBITRI: Gaetano-Brunelli

LPM Bam Mondovì – Acqua&Sapone Roma Volley Club  
ARBITRI: Santoro-Nava

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Roana CBF H.R. Macerata  
ARBITRI: Sabia-Giglio

Sigel Marsala – Olimpia Teodora Ravenna  
ARBITRI: Proietti-Cruccolini

CLASSIFICA
Barricalla Cus Torino 6
Delta Informatica Trentino 5
Olimpia Teodora Ravenna 4
Roana Cbf H.R. Macerata 3
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3

Acqua & Sapone Roma Volley Club 3
Sigel Marsala 3
Lpm Bam Mondovi’ 3
Futura Volley Giovani Busto Arsizio 0
P2p Smilers Baronissi 0.

FORMULA – Al termine della Regular Season, le migliori 5 formazioni di ogni girone si qualificano alla Pool Promozione, mentre le restanti 5 squadre di ogni girone sono raggruppate nella Pool Salvezza

Sostieni Volleyball.it