MODENA – Girone Est, la CBF Balducci batte anche la Megabox. A Omag e Itas Città Fiera i due derby. Girone Ovest, tre punti per Acqua&Sapone e LPM BAM. Green Warriors e Sigel verso la Pool Promozione.

GIRONE EST
A una giornata dalla fine (al netto dei recuperi) si fa sempre più interessante nel Girone Est la corsa per la Pool Promozione. Tre squadre condividono il quinto posto, l’ultimo utile per accedere ai ‘piani alti’: la CBF Balducci HR Macerata, innanzitutto, che non pare avvertire la stanchezza e fa suo un altro tie-break, cogliendo la quinta vittoria consecutiva a spese della capolista Megabox Vallefoglia. Seppure per due volte sotto nel punteggio e 20-22 nel quarto, le ragazze di Luca Paniconi trovano energie insperate per impattare e conquistare di slancio il quinto set. Nemmeno i 44 punti in due di Kramer e Pamio salvano la capolista, sovrastata dai muri di Martinelli (6) e Mancini (5). 
A 21 punti c’è anche l’Olimpia Teodora Ravenna, sconfitta in casa 1-3 nel derby romagnolo con la Omag San Giovanni in Marignano. Piva e Kavalenka portano avanti le padrone di casa, ma dal secondo set in poi cambia la musica, con Fiore e compagne a macinare punti: oltre il 40% offensivo di squadra, con Fiore regina con 26 punti e Conceicao, Ceron, Peonia e Cosi tutte in doppia cifra. Le ‘zie’ di Stefano Saja scavalcano Soverato e blindano il passaggio alla Pool Promozione. 
Infine sale a 21 pure l’Itas Città Fiera Martignacco, che fa suo anche il derby di ritorno con la CDA Talmassons e può ancora sperare. Le ragazze di Marco Gazzotti rispondono colpo su colpo alle bordate di Tirozzi e Bartesaghi, opponendo l’ex Smirnova e una Rossetto che subentra a Pascucci e firma 14 punti con il 75% offensivo. La gara sembra incanalata verso il tie-break quando le padrone di casa conducono 20-16 e 22-20 nel quarto: proprio Rossetto e l’ultima zampata di Rucli valgono il sorpasso in volata e l’1-3 finale.
 
GIRONE OVEST
Green Warriors Sassuolo e Sigel Marsala compiono tre passi decisivi verso la Pool Promozione. Nelle gare della 17^ giornata del Girone Ovest, le emiliane di Enrico Barbolini e le siciliane di Daris Amadio ottengono una vittoria che permette loro di allungare sensibilmente sulla Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Le neroverdi perdono il primo set in casa dell’Exacer Montale – scatenata Botarelli – e partono dietro anche nelle fasi iniziali del secondo; quindi, guidate da un’Antropova a tratti stellare (33 punti con 5 ace e 5 muri) danno forma alla rimonta, che si concretizza nonostante gli ostinati tentativi delle nerofuxia, prive di Lancellotti e Aguero. 
Le lilibetane si impongono al PalaBellina per 3-0 sul Club Italia Crai, confermando l’ottimo momento di forma e lo straordinario rendimento tra le mura di casa. Mazzon e Pistolesi, rispettivamente 21 e 15 punti, si abbattono sulle azzurrine, che nel primo e soprattutto nel terzo set (avanti 22-24) alzano la testa con Frosini e Gardini. La contesa non si prolunga proprio per i colpi delle due attaccanti di casa: parziale di 4-0 e match finito. 
Il primo posto in classifica è sempre dell’Acqua&Sapone Roma Volley Club, che incontra di nuovo a distanza di pochi giorni la Geovillage Hermaea Olbia e ottiene un successo molto simile a quello conquistato in Sardegna. Tre set controllati autorevolmente, inframezzati da un secondo parziale molto lottato, in cui le ospiti, seppure a ranghi ridotti, rientrano dal 23-18 e sprintano 28-30. L’inerzia prosegue fino a metà del terzo set, quando le capitoline, con il nuovo innesto Decortes finalmente in campo e subito autrice di 22 punti, Arciprete (17) e le centrali Rebora e Consoli (9 muri in due), sorpassano e rallentano solo dopo il 25-12 del quarto. 
Segue a breve distanza la LPM BAM Mondovì, che si aggiudica un duello molto equilibrato con la Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Sull’1-3 finale pesano certamente i primi due parziali, in cui le biancorosse inseguono gagliardamente fino a pareggiare a quota 24 ma cedono in entrambi i casi ai vantaggi. I muri di Lualdi e gli attacchi di Latham e Zingaro ridanno speranza alle bustocche, ma Tanase (19 punti con il 61% offensivo) e compagne alzano il proprio livello di gioco e dominano il quarto set. 

Mercoledì tre gare di recupero.

RISULTATI DELLA 17^ GIORNATA
GIRONE EST
CDA Talmassons – Itas Città Fiera Martignacco 1-3 (22-25, 21-25, 25-23, 23-25)
Olimpia Teodora Ravenna – Omag S.G. Marignano 1-3 (25-22, 11-25, 22-25, 18-25)
CBF Balducci HR Macerata – Megabox Vallefoglia 3-2 (19-25, 25-20, 17-25, 27-25, 15-10)
Rinviata a data da destinarsi
Cuore di Mamma Cutrofiano – Volley Soverato
Riposa: Sorelle Ramonda Ipag Montecchio

GIRONE OVEST
Barricalla Cus Torino – Eurospin Ford Sara Pinerolo 0-3 (19-25, 19-25, 20-25)
Acqua&Sapone Roma Volley Club – Geovillage Hermaea Olbia 3-1 (25-18, 28-30, 25-20, 25-12)
Futura Volley Giovani Busto Arsizio – LPM BAM Mondovì 1-3 (24-26, 25-27, 25-23, 18-25)
Sigel Marsala – Club Italia Crai 3-0 (25-22, 25-18, 26-24)
Exacer Montale – Green Warriors Sassuolo 1-3 (25-22, 20-25, 22-25, 22-25)

CLASSIFICHE
GIRONE EST
Megabox Vallefoglia 33 (11-4); Cuore Di Mamma Cutrofiano 29 (10-4); Omag S.Giov. In Marignano 25 (8-7); Volley Soverato 24 (9-4); Cbf Balducci Hr Macerata 21 (8-5); Olimpia Teodora Ravenna 21 (7-7); Itas Città Fiera Martignacco 21 (6-9); Cda Talmassons 15 (4-11); Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3 (1-13).
* tra parentesi le partite vinte-perse

GIRONE OVEST
Acqua & Sapone Roma Volley Club 40 (13-3); Lpm Bam Mondovì 36 (12-3); Eurospin Ford Sara Pinerolo 30 (11-4); Green Warriors Sassuolo 28 (9-8); Sigel Marsala 27 (10-5); Futura Volley Giovani Busto Arsizio 22 (7-9); Geovillage Hermaea Olbia 17 (5-10); Barricalla Cus Torino 15 (5-11); Club Italia Crai 10 (3-11); Exacer Montale 6 (2-13).
* tra parentesi le partite vinte-perse