A2 F.: Il Club Italia Crai supera Olbia 3-1

1a Giornata Ritorno – Girone A
CLUB ITALIA CRAI – GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA 3-1 (19-25 25-11 25-23 25-22)
CLUB ITALIA CRAI: Gardini 13, Kone 13, Frosini 13, Populini 10, Graziani 8, Pelloia 4, Panetoni (L), Bassi 2, Monza, Sormani, Omoruyi. Non entrate: Marconato, Ituma, Trampus (L). All. Bellano.
GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Bonciani, Emmel Roxo 7, Barazza 6, Fiore 17, Maruotti 8, Angelini 4, Caforio (L), Formaggio 4, Moltrasio 1. Non entrate: Filacchioni, Poli, Montesu. All. Giandomenico.
ARBITRI: Scotti, Gaetano.
NOTE – Durata set: 24′, 22′, 28′, 27′; Tot: 101′.

MILANO – Il girone di ritorno si apre con una netta vittoria del Club Italia CRAI per 3-1 (19-25, 25-11, 25-23, 25-22) sulla Geovillage Hermaea Olbia. Le ragazze di coach Massimo Bellano dopo un avvio faticoso – il primo set è stato conquistato dalle avversarie – hanno poi imposto il proprio ritmo e il proprio gioco lasciando pochi margini alle avversarie. 

SESTETTI – Per l’avvio di gara il tecnico federale ha schierato il sestetto composto da Gardini, Kone, Frosini, Populini, Graziani, Pelloia e il libero Panetoni. Per Olbia, l’allenatore Emiliano Giandomenico, ha invece scelto Bonciani, Emmel, Barazza, Fiore, Maruotti, Angelini e il libero Caforio (L).

Presenta alla partita, disputata al Centro Federale Pavesi di Milano, anche il presidente Fipav Pietro Bruno Cattaneo.

LA PARTITA – Parte bene il Club Italia che si porta sul +2 (4-2) e tiene a distanza le avversarie. Pronta la reazione di Olbia che pareggia i conti (6-6) mantiene il passo e allunga (13-18). Il time out chiamato dal tecnico Bellano ha l’effetto sperato (16-19) ed è il suo omologo a decidere di ricorrere allo stop al gioco. Le ospiti trovano il break decisivo e chiudono a proprio favore la prima frazione (19-25).

In avvio di secondo set partenza fulminea del Club Italia CRAI che si porta sul +6 (7-1) e allunga arrivando a +10 (14-4). L’avanzata delle azzurrine prosegue: due ace consecutivi di Populini valgono il +13 (19-6). Olbia non riesce a reagire e le ragazze allenate dal tecnico Massimo Bellano possono agevolmente chiudere il set a proprio favore e ristabilire così la parità sull’1-1 (25-11). 

E’ l’equilibrio a caratterizzare per un lungo tratto la terza frazione (7-7). Le azzurrine trovano lo spunto giusto per il primo allungo e si portano sul +2 (10-8), ma è pronta la reazione delle ospiti che pareggiano (10-10). La solidità in seconda linea di Panetoni, il buon rendimento della squadra in tutti i fondamentali permette alle giovani atlete della formazione federale di imporre il proprio ritmo alla gara (18-13). Il time out chiamato dal tecnico Emiliano Giandomenico non dà il risultato sperato: le azzurrine continuano a macinare gioco e punti (21-13). Olbia prova a riavvicinarsi (23-19), ma sono le ragazze del Club Italia a chiudere il set a proprio favore e a portarsi in vantaggio sul 2-1 (25-23).

Partenza lancia di Olbia in avvio di quarta frazione (1-5). Il time out di coach Bellano sortisce l’effetto sperato e le azzurrine ricominciano a realizzare punti (3-5). Cambio in regia per il Club Italia CRAI: fuori Pelloia dentro Monza. La formazione ospite riesce a contenere la manovra delle padrone di casa e allunga il passo (5-10). Pronta la reazione delle giovani della formazione federale che si riavvicinano (9-10) e mantengono il passo (13-14). La gara torna in equilibrio (14-14) e si procede punto a punto (19-19). Sono le azzurrine a trovare lo spunto giusto nel finale e a chiudere set e partita a proprio favore (25-22).

CLASSIFICA
Omag S.Giov. In Marignano 26
Eurospin Ford Sara Pinerolo 22
Volley Soverato 17 
Club Italia Crai 16 +
Itas Citta’ Fiera Martignacco 13

Green Warriors Sassuolo 11
Geovillage Hermaea Olbia 9 +
Exacer Montale 8 
Cda Talmassons 8
Cuore Di Mamma Cutrofiano 8

FORMULA – Al termine della Regular Season, le migliori 5 formazioni di ogni girone si qualificano alla Pool Promozione, mentre le restanti 5 squadre di ogni girone sono raggruppate nella Pool Salvezza. 

Sostieni Volleyball.it