A2 F.: Perugia vs Caserta, scontro di comunicati. Turco rilancia…

MODENA – Non si placano, alimentata dal presidente Turco della società di Caserta, le polemiche post gara di Perugia – Volalto.

Stamane la società umbra ha replicato al comunicato stampa di ieri – pubblicato nel pre gara – dal club di Caserta, ne è seguito un ulteriore comunicato odierno sempre del club campano dove si rilanciano le accuse contro la Bartoccini Volley Perugia.

IL COMUNICATO DI PERUGIA A SMENTITA DELLE PRIME DICHIARAZIONI CASERTANE (leggi qui)    

Replichiamo a quanto comunicato sul sito della Lega Volley Femminile dal presidente della Volalto 2.0 Caserta, sig. Turco, prima dell’inizio della gara tra la Bartoccini Volley Perugia e Caserta. Quanto affermato nel comunicato della società ospite è assolutamente falso, pretestuoso e strumentale. Il signor Turco e signora sono stati accolti dai dirigenti di Perugia in un clima di amicizia, cordialità e rispetto, come è abitudine del club perugino. Per accedere a qualsiasi palazzetto ci sono delle regole da rispettare imposte dall’ordine pubblico, dalla Siae e dalla sicurezza del palazzetto. Il presidente e signora sono stati fatti accomodare in Tribuna VIP in un posto confortevole e centrale. Ci spiace dover leggere tale comunicato in quanto non rispettoso del clima di amicizia e cordialità che ruota intorno al mondo della pallavolo.

IL COMUNICATO ODIERNO DELLA VOLALTO 2.0 CASERTA CHE RILANCIA…

LO STAFF DELLA BARTOCCINI DURANTE LA GARA SI RIVOLGE ALLE ATLETE E ALLO STAFF DELLA VOLATO 2.0 IN CAMPO CHIAMANDOLE “IN TUTTI I MODI VOLGARI POSSIBILI”

E questo è sport? Le atlete della VOLALTO 2.0 chiamate in tutti i modi possibili dallo staff Bartoccini. Il Presidente del Bartoccini mette la ciliegina sulla torta, a bordo campo dove non poteva stare, usava atteggiamenti, comprovati da foto e video, non consoni al suo ruolo, contro le atlete VOLALTO 2.0. Le atlete, staff e società della VOLALTO 2.0 sono rimasti sconvolti dal “metodo” della Bartoccini che con questo modo di fare ha trasformato uno sport, che dovrebbe dare esempio alle ragazze, in una volgarità inaudita. Il nostro progetto Golden Tulip VOLALTO 2.0 non è questo! La Societa VOLALTO 2.0 chiedera’ il deferimento e squalifica del Presidente e di alcuni membri dello staff e la squalifica del Palazzetto.  

(l.muzz.) Per amor di cronaca, nostri colleghi in tribuna stampa a Perugia ribadiscono quanto asserito dal club di casa e respingono il racconto della Volalto in cui si parla di offese e comportamenti di “volgarità inaudita”. Caserta chiederà un deferimento di dirigenti umbri e squalifica del palazzetto? Siamo curiosi di leggerne le motivazioni. 

Sostieni Volleyball.it