A2 Femminile: Caracuta, non pagata, lascia la Golem Software Palmi

Ancora Doping Amministrativo in Serie A2 femminile. La regista avrebbe percepito solo un acconto del primo stipendio

4575
Valeria Caracuta, spiccioli di stipendio a Palmi

PALMI  – Non si è esaurito il filone del doping amministrativo. Se quest’anno in A1 femminile pare finalmente respirarsi un clima migliore, in A2 femminile il problema resiste…

A Palmi, persa la centrale Laura Casillo (si legge su pu24.it che dal club giungerebbero spiegazioni che la giocatrice aveva un contratto per il solo girone d’andata, per noi una assoluta novità) in Coppa Italia è mancata all’appello anche la palleggiatrice Valeria Caracuta, una delle migliori nel ruolo per l’A2.

La palleggiatrice pugliese ha infatti deciso di rescindere il contratto in maniera unilaterale dopo la gara del 14 gennaio scorso. Il club infatti non ha rispettato il contratto con Valeria Caracuta, essendo di oltre 30 giorni il ritardo maturato per i pagamenti nella stagione 2017.

Ad oggi infatti pare che la società avesse pagato solo un acconto sul primo stipendio.

Contro il Filottrano in Coppa coach Giangrossi si è visto costretto a utilizzare solo otto giocatrici, compresi i due liberi Barbagallo e Quiligotti.

La Golem Software Palmi domenica – in queste condizioni – sfiderà la myCicero nella seconda giornata di ritorno.

Sostieni Volleyball.it