La gioia delle ragazze della Millennium Brescia, capolista del girone A

MODENA – I commenti delle protagoniste e dei tecnici al termine della quinta giornata di andata della A2 Femminile.

GIRONE A
Sigel Marsala Volley – Banca Valsabbina Millenium Brescia 0-3 
Alice Tanase (Brescia): “Non è stato semplice. Sapevamo che venire qui, soprattutto dopo un viaggio lungo, non sarebbe stato facile. Loro hanno commesso un po’ di errori ma hanno battuto molto bene e hanno difeso tanti palloni. Questo a tratti ci ha dato fastidio, ma siamo state brave a non perdere continuità e a non farle rientrare in partita. Sono contenta: abbiamo battuto molto bene ed espresso un bel gioco, anche se possiamo ancora migliorare riducendo il numero di errori”. 

Volley Hermaea Olbia – Assitec Volleyball Sant’Elia 2-3
Sarti (presidente Olbia): “Voglio fare i complimenti al Sant’Elia, al suo coach e alle ragazze, mi hanno emozionato. Mi piacerebbe essere presidente di una squadra così, arrivata in Sardegna fortemente rimaneggiata ma che ha lottato su ogni pallone portando a casa con merito la vittoria. Sulla partita preferisco non dire troppo a caldo. L’arbitraggio? Le proteste non stavano né in cielo né in terra, la direzione di gara è stata buona. Rischiavamo di perdere anche prima per un cartellino rosso. Queste cose non devono più accadere”.

Omag – MT S.G. Marignano – Green Warriors Sassuolo 3-0 
Alessandro Zanchi (assistant coach S.G. Marignano): “E’ stata una partita bellissima, siamo finalmente riusciti a spingere dall’inizio alla fine, non abbiamo avuto nessun tipo di calo, anzi, abbiamo visto un crescendo durante i set. Si vede sempre di più il lavoro che stiamo facendo durante la settimana e sta finalmente venendo fuori anche l’entusiasmo che ci mettiamo. Siamo una squadra compatta in questo momento. Il gruppo lo sta dimostrando al 100%. Le ragazze si divertono, sono sempre sorridenti e lo dimostrano anche in partite come queste”

Seap Dalli Cardillo Aragona – Olimpia Teodora Ravenna 1-3 
Serena Moneta (Aragona): “Siamo in difficoltà, abbiamo tante ragazze fuori e in settimana facciamo fatica ad allenarci. Contro questo Ravenna c’era poco da fare. Abbiamo provato a lottare e ci siamo riusciti per metà partita. Bene il secondo set ma poi Ravenna ha vinto con merito”.
Simone Bendandi (coach Ravenna): “Sono tre punti veramente pesanti che ci danno morale e fiducia per il prosieguo del campionato. Abbiano affrontato una partita non semplice contro un avversario che aveva tanta voglia di riscatto, nonostante le tante assenze. Faccio i complimenti alle mie ragazze per la prestazione dopo un lungo viaggio. Non era semplice venire qui e fare bottino pieno”.

GIRONE B
Anthea Vicenza – Tecnoteam Albese Volley Como 2-3
Luca Chiappini (tecnico Anthea Vicenza): “E’ stata una partita dai due volti, abbiamo espresso una qualità del gioco buona. Il loro cambio di assetto ha dato ad Albese più continuità nell’attacco laterale. Da un certo momento in poi abbiamo fatto fatica a chiudere le azioni di contrattacco, cosa che invece alla Tecnoteam è riuscita meglio. Un altro fattore è il servizio: il nostro è stato troppo leggero. Peccato, inoltre, per il match point non concretizzato. E’ arrivato un punto, ma per come si era messa speravo di portarne a casa qualcuno in più”.

LPM BAM Mondovì – Itas Ceccarelli Group Martignacco 3-2 
Fulvio Bulfoni (presidente Martignacco): “È un punto d’oro che ci teniamo stretti anche se per come si era messa la partita c’è un pizzico di amaro in bocca. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: le ragazze si sono impegnate e dato tutto. Continuiamo a lavorare duro e a testa bassa. Tutti noi ci aspettiamo una grande cornice di pubblico domenica perché la squadra se lo merita”.

Club Italia Crai – Eurospin Ford Sara Pinerolo 0-3 
Marco Mencarelli (coach Club Italia): “Male l’approccio alla gara, sicuramente è stato un passo indietro rispetto a quanto visto in apertura delle partite sin qui disputate. Poi dal secondo set è stata una normale partita del Club Italia contro una squadra esperta. Nel secondo e nel terzo set ho intravisto le ingenuità che erano già emerse nelle gare precedenti e numeri che confermano il trend. I nostri numeri sono stati migliori rispetto a quelli delle avversarie soprattutto sopra la rete. Il risultato del set però non si è concretizzato a causa del maggior numero di errori che commettiamo. Nella seconda parte del terzo set, poi, Pinerolo ha preso il sopravvento perché ha giocato molto meglio: ha difeso e contrattaccato. Sicuramente il neo maggiore in questa serata rimane per noi il primo set: soprattutto nell’avvio l’atteggiamento è stato completamente sbagliato e non consono agli obiettivi di questo progetto”.

Ipag Sorelle Ramonda Montecchio – Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 3-0
Mauro Chiappafreddo (tecnico Catania): “Sono molto dispiaciuto, non esprimiamo il gioco di inizio anno e stiamo incontrando serie difficoltà, lavoreremo per superarle. Manchiamo nei momenti in cui andrebbe fatto punto, si pecca di lucidità e commettiamo leggerezze”.
Alessia Conti (Catania): “E’ stato un match combattuto e giocato punto a punto, dispiace a fine set non concretizzare il tutto, avremmo dovuto evitare qualche errore e far meglio, ma oggi non è andata come speravamo”.