A2 Unipolsai: Play Off Finale 1. Siena favolosa in un PalaEstra gremito di tifosi: gara1 di finale è biancoblu

I senesi giocano un match spettacolare e in rimonta si aggiudicano la prima partita della serie

Finale Play Off – Gara 1
Emma Villas Siena – Monini Spoleto 3-2 (25-22, 18-25, 18-25, 25-20, 15-10)
Emma Villas Siena: Fabroni 6, Fedrizzi 17, Spadavecchia 9, Van Dijk 17, Vedovotto 12, Melo 3, Pochini (L), Bargi 5, Boswinkel 4, Giovi (L), Di Tommaso 0, Graziani 3. N.E. Braga. All. Cichello.
Monini Spoleto: Corvetta 4, Bertoli 15, Zamagni 0, Raic 14, Mariano 13, Van Berkel 10, Bari (L), Di Renzo (L), Costanzi 0, Segoni 2, Cubito 9, Galliani 3. N.E. Agostini, Katalan. All. Monti.
ARBITRI: Curto, Giardini.
NOTE – durata set: 30′, 28′, 25′, 29′, 16′; tot: 128′.

SIENA – La Emma Villas Siena vince, in rimonta, la gara1 della serie finale dei playoff di A2. Gli spalti del PalaEstra sono gremiti: 2.500 spettatori che sostengono la squadra a livelli straordinari. I senesi vanno sotto 1-2, la Monini gioca bene, ma il team biancoblu trova la forza per reagire e per dare vita ad una meravigliosa rimonta. Il match termina dopo due ore e 8 minuti, in viale Sclavo si vivono tante grandi emozioni. Alla fine i toscani presenti esultano per una vittoria che vale il vantaggio per Siena nella serie: è 1-0 per l’Emma Villas.

Gara2 sarà sabato 5 maggio alle ore 20,30 al PalaRota di Spoleto.

SESTETTI –  Coach Juan Manuel Cichello sceglie questo sestetto: capitan Marco Fabroni al palleggio, Kay Van Dijk è l’opposto, gli schiacciatori titolari sono Filippo Vedovotto e Michele Fedrizzi, Vincenzo Spadavecchia e Alisson Melo giocano al centro, Andrea Giovi è il libero. Coach Monti risponde con Corvetta in cabina di regia a Raic opposto, Bertoli e Mariano in banda, Van Berkel e Zamagni al centro, Di Renzo in seconda linea a difendere.

LA PARTITA – Il primo punto dell’incontro è messo a segno da Matteo Bertoli, gli risponde Kay Van Dijk per l’1-1. Siena allunga per la prima volta con il turno in battuta di Filippo Vedovotto: il numero 4 del team senese piazza due ace di fila che portano la Emma Villas sul +2 (8-6). Bertoli trova una battuta spettacolare: il pallone finisce proprio sulla linea (8-9). Nonostante i due servizi vincenti di Vedovotto, la Emma Villas non sta ancora riuscendo a trovare continuità in battuta (con 4 errori nel primo set). E anche a muro per Siena non è semplice contro attaccanti del calibro di Raic, Bertoli e Mariano. Quest’ultimo è l’autore del punto che vale il 10-11. Dopo l’errore al servizio anche di Raic una magia di Bertoli dalla seconda linea consente alla Monini di rimettere la testa avanti. Quando Vedovotto viene murato gli ospiti raggiungono il +3 (11-14). Dal momento complicato i biancoblu provano ad uscire con una veloce finalizzata da Spadavecchia. Il servizio di Vedovotto porta ancora buoni risultati a Siena che raggiunge il punteggio di parità (16-16). In posto 4 però Mariano sbaglia veramente poco giocando bene sulle mani del muro: e così la Monini allunga ancora (16-18). Il punteggio va ad elastico: Fabroni in battuta risulta determinante: il palleggiatore e capitano della squadra di casa mette a segno due ace consecutivi e favorisce un terzo punto per Siena ora sul 22-19. Siena tiene il vantaggio finché Vedovotto non fallisce il set point del 25-22.

Si ricomincia con Spoleto che si prende un piccolo vantaggio (2-4), subito rintuzzato da Siena (4-4). Coach Cichello inserisce Boswinkel per Van Dijk. Bertoli spinge i suoi fino al +4. Boswinkel è entrato bene in partita ma gli ospiti tengono alte le percentuali offensive: la diagonale di Raic è perfetta e vale il +6 in questo secondo set per la Monini (11-17). La Emma Villas va a sprazzi mentre Spoleto gioca bene. Bertoli show: trova un altro angolo meraviglioso poi riesce a far passare il pallone in mezzo alle mani del muro senese (15-20) quindi il figlio d’arte piazza anche un ace all’incrocio delle righe (15-22).  Raic chiude il secondo parziale sul 18-25.

Spoleto si conquista un vantaggio anche nel terzo parziale. La Monini trova ancora tanti punti dal trio Bertoli-Raic-Mariano. La Emma Villas si affida al servizio di Fedrizzi che non viene contenuto dalla ricezione di Spoleto e vale il 10-12. Però le percentuali senesi si sono nettamente abbassate mentre adesso Raic sale in cattedra e realizza due punti pesanti. Coach Cichello inserisce Graziani per Vedovotto ed è proprio il numero 10 della Emma Villas a siglare l’11-16. In campo c’è di nuovo Boswinkel che si fa stampare da un ispiratissimo Bertoli. Melo mette a terra un pallone, ma la Monini è scatenata e con il turno in battuta di Corvetta si avvicina a quota 25.  Come già accaduto nel set precedente, il parziale viene chiuso dall’opposto della Monini Spoleto Ivan Raic sul 18-25.

Le due squadre sono ancora in campo con le stesse formazioni, con Spoleto che conferma Cubito al centro insieme a Van Berkel. Van Dijk inizia con il piede giusto, così come Fedrizzi: sono loro gli autori dei primi due punti biancoblu nel quarto parziale. L’opposto olandese adesso sta trovando continuità in attacco. Adesso le combinazioni tra Fabroni e Van Dijk funzionano, e quando Raic spara out il tabellone indica il punteggio di 7-7. La Emma Villas rimette la testa avanti con due ace di fila di Filippo Vedovotto (11-9). Il protagonista diventa Bargi, che in battuta spinge il team senese. L’ex di questo match realizza un match e al suo turno di battuta Raic viene murato splendidamente da Spadavecchia. Coach Monti inserisce Galliani al posto di Bertoli, ed il numero 11 della Monini si fa trovare pronto mettendo a segno due punti importanti. Fedrizzi e Van Dijk in questo frangente della sfida sono caldissimi e non sbagliano praticamente niente. Fedrizzi mette anche a segno un ace che galvanizza i 2.500 tifosi senesi sugli spalti, dopo il time out il “Friz” si ripete ancora per il 20-13. La combinazione veloce Fabroni-Bargi porta un altro punto in casa senese, la Emma Villas si aggiudica il quarto set 25-20.

Il capitano della Emma Villas non trema in uno dei frangenti più caldi e più importanti della stagione, il tie break della gara 1 di finale. Fabroni mette subito a segno due ace favolosi in avvio di parziale (2-0). Spoleto pareggia ma Vedovotto non sbaglia per il nuovo vantaggio senese (4-3) subito impattato da Mariano (4-4). Il cambiopalla senese sta funzionando: Van Dijk schiaccia a terra il pallone del 5-4. Due murate della Monini permettono agli ospiti di effettuare il sorpasso (5-6). Al cambio di campo si va dopo il punto di Bertoli, l’ottavo della Monini nel tie break contro i sette di Siena. Il pareggio arriva subito con l’errore al servizio di Van Berkel (8-8). Due punti break per Siena arrivano con le spettacolari murate di Federico Bargi (10-8), poi un errore di Corvetta dà il +3 ai senesi. Ci mette la firma anche Van Dijk, importantissimo adesso a muro (12-8). Siena ha alzato la saracinesca: ancora un muro, ed è 13-8. Fedrizzi non sbaglia e porta la Emma Villas sul match point (14-8). Van Dijk chiude la prima sfida di questa serie di finale (15-10).

Sostieni Volleyball.it