A3: Civitanova, anticipo a Torino per coach Rosichini e c. “Cerchiamo punti in trasferta”

CIVITANOVA – Alla vigilia del quinto turno di andata del Girone Bianco il diktat è sfatare il tabù trasferta. Sabato 16 novembre, alle 20.30, la GoldenPlast Civitanova scenderà in campo al PalaCupole contro i padroni di casa della ViViBanca Torino. La formazione piemontese, l’unica ancora a secco di punti in Serie A3 Credem Banca, farà di tutto per uscire dal tunnel delle sconfitte.

Così come i biancazzurri, finora in bianco lontano dall’Eurosuole Forum ma vincenti tra le mura amiche, inseguiranno il primo sorriso esterno. Nell’ultimo turno capitan Di Silvestre e compagni hanno fatto egregiamente il proprio dovere in 3 set di fronte ai tifosi di Passione Biancazzurra con la Mosca Bruno Bolzano, portandosi al sesto posto in classifica a quota 6 in coabitazione con Tipiesse Cisano Bergamasco e Gibam Fano. Il sodalizio di Torino, invece, è caduto 3-1 a Prata di Pordenone.

Nel pomeriggio di ieri il sestetto biancazzurro ha svolto un allenamento congiunto molto positivo all ’Eurosuole Forum contro la Videx Grottazzolina, squadra che è attualmente al comando dell’altro gruppo, il Girone Blu. In formazione tipo solo nel primo set, la GoldenPlast Civitanova si è portata sul 2-0 per poi continuare a effettuare esperimenti, come Dal Corso opposto, e ha lottato con i rivali che nel finale sono riusciti a impattare sul 2-2.

Coach Gianni Rosichini: “Mi complimento con i ragazzi per la concentrazione nell’allenamento con la Videx. Erano molto stimolati dalla forza degli avversari. Dobbiamo cercare di essere così attenti anche a Torino e non dobbiamo lasciarci ingannare dalla classifica dei rivali perché quattro turni dicono poco nell’ambito di un torneo. La ViViBanca può costituire un’insidia, anche perché ho già affrontato alle redini delle giovanili alcuni dei loro atleti. L’errore più grosso quest’anno può essere quello di sottovalutare i match. Molte squadre che erano in A2 ora sono in A3, mentre i club saliti di categoria vogliono ben figurare. Abbiamo qualche acciacco fisiologico ma nulla d’invalidante. Cerchiamo punti in trasferta”.

Sostieni Volleyball.it