A3 Credem Banca: 8. giornata. Le ultime dalle sedi…

138

MODENA – Si gioca nel weekend l’8. giornata di andata di A3 Credem Banca. Le ultime dalle sedi dai club.

IN AGGIORNAMENTO

GIRONE BIANCO
Domenica 28 Novembre
Ore 16.00 Sa.Ma. Portomaggiore-Vigilar Fano
QUI FANO –
Vigilar Fano pronta a riprendere il cammino e, si spera, ricominciare da dove lo stesso si era interrotto: a Portomaggiore i virtussini vorrebbero bissare il successo contro Montecchio Maggiore ma l’avversario appare ostico e temibile. Il rinvio della partita contro Torino non ha certo deconcentrato il gruppo di Pascucci che si è allenato regolarmente e non vede l’ora di scendere di nuovo in campo.
“L’attenzione è alta – afferma l’ex di turno Andrea Nasarie ci siamo allenati bene. Questo stop forzato non ci voleva ma dobbiamo accettarlo e prepararci al meglio per la sfida contro Portomaggiore”. “Il Sa.Ma. vanta giocatori di esperienza – continua lo schiacciatore piemontese – ed è un team costruito per far bene e rimanere nelle prime posizioni in classifica. Saranno molto carichi ma l’indirizzo al match lo daremo noi, dobbiamo confermare il percorso di crescita che abbiamo intrapreso da qualche settimana”.

Ore 16.00 ViViBanca Torino-Abba Pineto

Ore 16.00 Da Rold Logistics Belluno – Monge-Gerbaudo Savigliano
QUI BELLUNO – È indietro di due punti e di due posizioni rispetto ai rinoceronti, ma ha lo stesso numero di vittorie (3) e di sconfitte (4). In più, ha vinto due delle ultime tre sfide e messo sotto scacco il Volley Team San Donà, quarta forza del campionato di Serie A3 Credem Banca.  È il Monge-Gerbaudo Savigliano il prossimo ostacolo sulla strada della Da Rold Logistics Belluno. Domenica va in scena una sfida aperta a ogni scenario tra due formazioni in salute. In definitiva, che tipo di squadra è Savigliano? Il vice allenatore biancoblù, Lorenzo Nesello: “E proprio Galaverna, nell’ultimo match, ha mandato a referto ben 29 punti, arricchiti da due servizi vincenti, quattro muri e dal 51 per cento in attacco. Poi c’è Bossolasco – prosegue Nesello – l’altra banda mancina, molto ordinata, mentre Dutto è il centrale che attacca più palloni. A proposito di mancini, attenzione pure all’opposto Ghibaudo: ha un colpo potente. E lo stesso vale per il secondo opposto, Bosio: è chiamato spesso in causa”.

Ore 17.00 Videx Grottazzolina-Sol Lucernari Montecchio Maggiore
QUI GROTTAZZOLINA – Si riparte dal parquet di casa. Non sarà certo una sconfitta dopo sei successi di fila a minare le certezze di Grottazzolina ma se è vero che dietro ogni risultato negativo si nasconde una lezione allora è quanto mai necessario fare un passo indietro, prendere la rincorsa e ripartire con il giusto slancio. La Videx dovrà nuovamente guardarsi le spalle perché a Grottazzolina arriva la quarta forza del girone bianco. Cinque vittorie e due sconfitte hanno portato finora 14 punti nelle tasche di Montecchio Maggiore, a tre lunghezze di distacco proprio da Vecchi e compagni.
Questa gara è per noi un esame – ha dichiarato Mattia Minnoni, assistant coach grottese -. Macerata ci ha fatto capire che quando si gioca ad alto livello, con squadre che concedono poco o nulla, bisogna essere cinici, sbagliare il meno possibile e dare il massimo su ogni pallone perciò il match di domenica ci offre subito una buona occasione per dimostrare di aver imparato la lezione”.
Montecchio è una squadra che sbaglia poco – ha aggiunto Minnoni -. Forse non avrà elementi di spicco in rosa ma può comunque vantare un regista del calibro di Monopoli che sa far girare bene la squadra ed il percorso fatto finora è sicuramente prova della bontà del proprio gioco”.

Ore 18.00 Gamma Chimica Brugherio-Tinet Prata di Pordenone
QUI PRATA DI PORDENONE –  E’ una Tinet che vuole ricercare continuità di risultati quella che si appresta ad affrontare la trasferta di Brugherio. Dopo tre successi consecutivi, che hanno dato grande motivazione a tutto il gruppo, la sfida principale è quella di trovare continuità di prestazioni ed allargare il più possibile la striscia positiva.
Lo storico parla di 2 successi lombardi e uno pratese nei tre precedenti match disputati in Serie A. Ma Coach Dante Boninfante non si fida e cerca di mantenere la truppa con la concentrazione elevatissima. Per l’allenatore di Battipaglia la possibilità di lavorare finalmente a gruppo completo, se si esclude il lungodegente Gambella, potendo elevare il livello agonistico e qualitativo degli allenamenti e anche proponendo diverse soluzioni di gioco in corso d’opera.

Ore 18.00 Geetit Bologna-Med Store Tunit Macerata
QUI BOLOGNA –
Si accendono i riflettori su una delle partita più impegnative e sentite della stagione per la Geetit Pallavolo Bologna che affronterà tra le mura di casa la Med Store Tunit Macerata. La sfida di altissimo calibro è resa ancor più emozionante e sentita per lo sfondo in cui si svolgerà: il Madison di piazza Azzarita. Il Pala Dozza vestito, finalmente, del taraflex griffato Credem Banca, vedrà la giovane squadra bolognese sfidare una corazzata del campionato, una tra le squadre più quotate per la promozione che vanta un roster da manuale con attaccanti fisici e di esperienza in categoria e non. Tra questi spicca il nome di Angel Dennis, giocatore cubano classe ’77 con molteplici esperienze in serie A1 tra cui la stessa Macerata.
Coach Andrea Asta: “Veniamo da alcune sconfitte ma è anche vero che la qualità del nostro gioco sta crescendo. Sapevamo fin dall’inizio che essendo praticamente tutti esordienti e giovanissimi e dovendo gestire tante problematiche fisiche il nostro inizio sarebbe stato complicato. I ragazzi tuttavia si stanno impegnando molto e sappiamo che il gradino da salire è impegnativo ma non è una montagna da scalare: siamo molto vicini a quel miglioramento che ci permetterà di toglierci qualche bella soddisfazione. Stiamo lavorando molto su di noi, riguardando anche a video le situazioni in cui dobbiamo migliorare individualmente e come squadra e solo il tempo e la perseveranza ci potranno ripagare degli sforzi che stiamo mettendo in campo. Contro Macerata sarà una di quelle classiche sfide ‘proibitive sulla carta’, ma noi non dobbiamo guardare a chi abbiamo di fronte con timore o paura. Sappiamo che incontreremo una squadra tra le più quotate al salto di categoria ma come detto il nostro focus adesso deve essere su di noi e sul nostro sistema di gioco, che deve via via pulirsi dalle sbavature che purtroppo ci capitano durante i set. Proveremo come sempre a vendere cara la pelle e uscire dalla partita avendo “portato a casa qualcosa”.
QUI MACERATA – La Med Store Tunit Macerata è attesa al PalaDozza, ospite della Geetit Bologna. “Siamo contenti per la vittoria nel derby, abbiamo dato tutto”, racconta il centrale Gabriele Sanfilippo, “La sconfitta di Montecchio Maggiore ha sicuramente influito sulla prestazione di domenica scorsa, ha messo in mostra i nostri punti deboli e ci ha spinti ad un confronto. Dopo la partita abbiamo parlato a lungo, volevamo riscattarci subito e in settimana abbiamo lavorato con l’unico obiettivo di vincere contro Grottazzolina. Si è visto tutto in partita, la grinta che ci abbiamo messo, l’esserci aiutati sempre l’un l’altro, è stata una vittoria di squadra, ancora più importante viste le assenze di Ferri e Robbiati. Fondamentale anche il sostegno del Banca Macerata Forum che ci ha incitati per tutta la gara”. Ora la trasferta di Bologna: “Una partita da non sottovalutare. Non dobbiamo pensare che sono una neopromossa, hanno dimostrato di essere una squadra tosta, che può metterci in difficoltà. Daranno tutto contro di noi, dovremo essere attenti a non concedere in ricezione, anzi a chiudere subito la partita senza lasciargli spazio; dobbiamo ripartire dalla grinta messa in campo contro Grottazzolina”.

Ore 18.00 Volley Team San Donà di Piave-Volley 2001 Garlasco

GIRONE BLU
Riposa: Opus Sabaudia
Sabato 27 Novembre
Ore 20.30 Aurispa Libellula Lecce – Dist&Log Marcianise
Domenica 28 Novembre
Ore 16.00 Con.Crea Marigliano – Sistemia Aci Castello
QUI ACI CASTELLO – Imperativo tenere alta la tensione. A Marigliano (in provincia di Napoli) la Sistemia Saturnia cerca la quinta vittoria in campionato e la legittimazione ulteriore di essere tra le squadre che lotteranno per la promozione in Serie A2. “L’esito di molte partite – spiega il presidente Luigi Pulvirentisinora dimostra che occorre tenere sempre la guardia alta. Domenica scorsa contro un’ottima squadra come Casarano siamo riusciti a vincere dopo cinque set tiratissimi. Nessuno scende in campo per regalare punti. Con questo spirito partiamo per la trasferta di Marigliano con l’obiettivo di conquistare l’intera posta in palio per rimanere in corsa per i primi posti. Ci aspetta un mese di dicembre appassionante. Noi dobbiamo farci trovare pronti”. Il diesse Piero D’Angelo che presenta le difficoltà di questa partita contro la formazione locale ancora a secco di vittorie e con un solo punto in classifica. “Questa di Marigliano – commenta – è una delle partite più difficili di questa prima fase. Non possiamo perdere punti con squadre che non hanno lo stesso obiettivo. Ed è anche vero che non è automatico fare tre punti. Bisogna entrare in campo sempre con la testa giusta. Le partite vanno affrontate sempre con lo stesso atteggiamento”. “La squadra ha dimostrato di aver assimilato la capacità di lottare sino alla fine. Anche chi è entrato dalla panchina, si è sempre fatto trovare pronto. Siamo sempre sul pezzo, non era scontato esserlo. E di questo possiamo davvero essere contenti”.

Ore 17.00 Leo Shoes Casarano – Avimecc Modica
QUI CASARANO – Arriva un altro avversario siculo sulla strada della Leo Shoes Casarano che, dopo aver affrontato l’Aci Castello nello scorso turno di campionato, ora sarà chiamata ad ospitare il Modica, autentica sorpresa di questa prima parte di stagione. La Leo Shoes Casarano dovrà affrontare un avversario tosto, caparbio che arriverà a Cutrofiano con l’intento di proseguire la striscia vincente: i rosso-azzurri, reduci dalla sconfitta al tie-break rimediata contro l’Aci Castello, dovranno confermare quanto di buono fatto vedere in terra sicula e migliorare quegli aspetti che, invece, non hanno girato al meglio. Solo così si potrà sperare di brindare ad un importante successo casalingo.

Ore 18.00 Ismea Aversa – Maury’s Com Cavi Tuscania
QUI AVERSA – Dal primo posto al sesto in appena 15 giorni. E’ solamente uno dei dati di questo ‘pazzo’ girone di andata della Serie A3 (girone Blu). Un classifica cortissima, ben 6 squadre in appena 4 punti e quei turni di riposo che non permettono ancora di fare bene i conti con la ‘forza’ delle squadre in campo. La prima battaglia è quella di domenica quando la Ismea affronterà al PalaJacazzi la Maury’s Com Cavi Tuscania, “una tra le più forti squadre della Serie A3 – dice l’opposto normanno Michele Morelli -, una squadra costruita per vincere che punta come noi al salto di categoria. Sarà una grande partita e noi siamo tranquilli. Non bisogna guardare la classifica adesso, faremo i conti a maggio. Ci sono 7-8 squadre che puntano alla vetta, solamente 2 esulteranno. E noi vogliamo esserci”.
Aversa torna in campo dopo 15 giorni: “La sosta ci è servita tanto e abbiamo avuto la possibilità di preparare al meglio questa gara. Ci sono le giuste motivazioni e speriamo di regalare grandi gioie ai nostri tifosi”.
QUI TUSCANIA – Ancora una trasferta per la Maury’s Com Cavi Tuscania al PalaJacazzi contro Ismea Aversa.
“La partita di Aversa sarà una partita molto difficile in casa di una delle squadre che sicuramente starà nei piani alti della classifica –è il commento di Augusto Quarta, centrale bianco azzurro. – Hanno giocatori molto validi e uno di questi è l’opposto Morelli. Noi ci siamo allenati molto bene, abbiamo preparato la gara al meglio e sicuramente ci faremo trovare pronti domenica per cercare di tornare a casa con una vittoria”.

Ore 18.00 OmiFer Palmi – Efficienza Energia Galatina
Ore 18.00 Shedirpharma Massa Lubrense – Falù Ottaviano

 

Sostieni Volleyball.it