A3 Credem Banca: Civitanova supera Trento 3-1

ANTICIPO 7. Giornata Girone Bianco
GoldenPlast Civitanova – UniTrento 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-19)
GoldenPlast Civitanova: Partenio 5, Di Silvestre 24, Sanfilippo 6, Paoletti 18, Dal Corso 7, Trillini 9, Lucarini (L), Cappio 2, D’Amico (L), Giorgini 0. N.E. Disabato, Gonzi, Maletto, Ferri. All. Rosichini.
UniTrento: Pizzini 3, Michieletto 20, Acuti 7, Poggio 3, Pol 8, Simoni 2, Zanlucchi (L), Magalini 18, Coser 0, Dietre 0, Lambrini (L), Mussari 0, Bonatesta 0. N.E. De Giorgio. All. Conci.
ARBITRI: Turtu’, Dell’Orso.
NOTE – durata set: 26′, 24′, 26′, 24′; tot: 100′.

CIVITANOVA – Nell’anticipo casalingo del sabato pomeriggio i biancazzurri rispondono all’appello con la nona vittoria casalinga da tre punti in altrettante gare disputate all’Eurosuole Forum. La GoldenPlast Civitanova passa in casa per 3-1 contro l’UniTrento nella settima giornata di ritorno della Serie A3 Credem Banca consolidando il secondo posto nel Girone Bianco a quota 37 punti e riducendo il divario dalla prima della classe Porto Viro a sole due lunghezze. Il turno si completerà nelle prossime ore con gli altri incontri e i riflettori accesi sulla gara della capolista nella tana di Cisano Bergamasco.

Grande performace dei biancazzurri al servizio con 11 ace. Travolgenti in attacco il top scorer Di Silvestre (24 punti con il 55%) e Paoletti (18 punti con il 48%). Dall’altra parte della rete in evidenza Michieletto (20 punti con il 40%) e Magalini (18 punti con il 51%). Grande lavoro anche di regia e difesa.

L’UniTrento Volley torna quindi senza punti ma con qualche buona notizia; il ritorno in campo dell’opposto Magalini dopo quasi due mesi di assenza per infortunio alla mano destra è sicuramente fra queste. 

SESTETTI – Padroni di casa in campo con Partenio al palleggio per Paoletti opposto, Di Silvestre e Dal Corso (cambio Under con Cappio) in banda, Trillini e Sanfilippo centrali, D ’Amico nel ruolo di libero. In panchina per i biancazzurri ci sono anche lo schiacciatore Giorgini e il libero Lucarini, entrambi in pianta stabile nelle giovanili. Ospiti schierati con la diagonale Pizzini-Poggio (cambio Under con Magalini), Michieletto e Pol laterali, Acuti e Simoni al centro, Lambrini libero.

LA PARTITA – Avvio travolgente con Paoletti in evidenza al servizio (2 ace) e in attacco, così come si mette in mostra Dal Corso nelle offensive (7-1). Alla distanza Trento recupera terreno con un buon lavoro dai nove metri di Michieletto e Pol (12-10). L ’ace e il successivo attacco di Di Silvestre dopo alcune azioni tirate fanno rifiatare Civitanova (19-14). L’ace di Cappio vale il 23-18. Gli ospiti accorciano (23-20), ma Di Silvestre sigla il 24-20. Partenio schiaccia per il 25-21.

Nel secondo set Trento cresce col cambio Under Magalini e buca i biancazzurri in battuta con Michieletto (9-13). Paoletti e Cappio dimezzano il divario (11-13). In pochi scambi Sanfilippo piazza due block intervallati dall’ace di Partenio per il sorpasso (16-15). Poi arrivano un bolide di Paoletti e un errore degli avversari (18-15). Trento non molla, ma sul 21-19 l’opposto di casa trova un grande diagonale (22-19). Sulla giocata di Di Silvestre la GoldenPlast comanda 24-21. Gli universitari annullano due palle set, ma cedono al capitano (25-23).

Nel terzo set cartellini gialli per coach Rosichini e per l’avversario Michieletto. Civitanova è fallosa e subisce il contraccolpo (7-13). Il risveglio biancazzurro in battuta e a muro dà i primi frutti (10-13). Il secondo muro di Trillini in pochi scambi mette pressione ai rivali (12-14). Sull ’attacco out di Magalini un punto separa le squadre (15-16). I biancazzurri frenano (16-19) ma rimediano (18-19). Ancora una volta, la rimonta sembra matura ma il mirino è fuori fuoco (19-22). Sotto 21-24, Civitanova annulla una palla set, ma stecca l’attacco successivo (22-25).

L’avvio di quarto set è un testa a testa (12-12) spezzato dalla serie al servizio di Paoletti con ace, attacco out di Trento, stoccata di Di Silvestre, muro di Dal corso, il mani out dell’opposto di casa e il diagonale di Dal Corso (18-12). Conci inserisce Bonatesta per Pol. Il sestetto di Conci continua a lottare (22-18), ma la GoldenPlas è lanciata e va sul 24-18 con l’ace targato Di Silvestre. Sanfilippo firma il punto del 25-19.

HANNO DETTO

Il libero Francesco D ’Amico: “Non è stato facile preparare questo match perché rivali come Magalini e Michieletto non avevano giocato alcune partite e i punti di riferimento per studiarli non erano molti. UniTrento è un team molto competitivo e ci ha fatto sudare. Dal canto nostro siamo stati bravi. Solo nel terzo set ci siamo fatti sorprendere. Dopo la pausa ci attende un altro big match interno. Noi guardiamo la classifica con interesse ma senza fare calcoli”.

“Il ritorno in campo di Magalini è stato importante – ha commentato a fine incontro l’allenatore dell’UniTrento Volley Francesco Conci -. Pur non allenandosi ormai da due mesi, ha offerto un contributo significativo, che è andato ben oltre il previsto. Riguardo alla partita sono soddisfatto, perché abbiamo lanciato dei segnali di ripresa sul piano caratteriale dopo due partite buie e dopo tutto un girone di ritorno giocato sinora sottotono. La prestazione deve farci ben sperare in vista del rush finale di campionato. E’ vero che siamo andati vicini a conquistare un punto su un campo come quello di Civitanova dove in questa stagione non ci è riuscito nessuno, ma al tempo stesso ci rimane il rammarico perché abbiamo gestito male la fase centrale del secondo set, quando avevamo quattro lunghezze di vantaggio. La partita poteva cambiare in quel momento. Dobbiamo fare di più come squadra se vogliamo sfruttare i prossimi due turni e centrare la salvezza senza passare per i playout. In particolar modo dovremo migliorare dove oggi siamo stati più carenti, come nel servizio float e nel sistema di muro-difesa”.

Sostieni Volleyball.it