A3, Prata di Pordenone: Tris di conferme per coach Cuttini

PRATA DI PORDENONE – Conferme di peso in posto 4 in casa Volley Prata. La Tinet Gori Wines cala un tris di riconferme: Michele Marinelli e Jacob Link resteranno a presidiare il posto 4 dell’attacco pratese, mentre Matteo Lelli rivestirà il ruolo di libero anche nella stagione 2019-2020.

“Nonostante la retrocessione in A3  la scorsa è stata sicuramente una stagione positiva  – dichiara Michele Marinelli -.  Diciamo che siamo stati penalizzati come tante altre società dal nuovo regolamento. Sicuramente la serietà della società e l’amore che hanno per questo sport mi hanno convinto a rimanere. Ho vissuto un bellissimo anno anche fuori dal campo e la società mi ha proposto un bel progetto per l’anno a venire. L’A3 sarà sicuramente un campionato di alto livello. Tanti giocatori che hanno giocato negli ultimi anni in A2 giocheranno in questa nuova categoria quest’anno e sarà comunque trampolino di lancio per tutti i giovani che hanno avuto poco spazio in queste ultime stagioni”. 

Lo svedese Jacob Link, in accordo con lo staff tecnico, scommette invece su un cambio di ruolo. Arrivato a Prata come opposto si è pian piano, anche per esigenze contingenti, trasformato in schiacciatore ricevitore. Ed è proprio in questo ruolo che il 22enne di Lund sarà a disposizione di Cuttini

“Lo scorso anno ho giocato sia opposto che attaccante ricevitore, quindi non sarà un processo traumatico – è il pensiero di Link – Concentrarmi su un solo ruolo renderà le cose più semplici e io sono veramente carico per questa sfida”

A completare il trittico il 24enne padovano Matteo Lelli, confermatissimo nel suo ruolo di regista della seconda linea. Un libero che fa dell’essenzialità e della solidità il suo punto di forza, tanto da finire nella classifica dei ricettori di A2 davanti ad un mostro sacro come Matej Cernic