Club Italia-SAB Grima Legnano 4-1 (25-20, 30-28, 23-25, 25-14, 27-25)
Club Italia: Perinelli 11, Lubian 11, Ferrara (L), Orro 7, Piani 3, De Bortoli (L), Mancini 6, Arciprete 9, Melli 10, Botezat 4, Egonu 28. All. Lucchi.
SAB Grima Legnano: Figini 10, Paris (L), Furlan 4, Mingardi 32, Coneo 7, Grigolo 11, Facchinetti 9, Kosareva 5, Bossi, De Lellis 2, Mazzotti. All. Pistola.

MILANO – Test positivo per la SAB Grima Legnano al Centro Pavesi FIPAV di Milano: la squadra giallonera è stata superata per 4-1 dal Club Italia, ma per lunghi tratti ha lottato alla pari con le azzurre di serie A1, mostrando buoni progressi in tutti i fondamentali. Il coach Andrea Pistola ha dato ampio spazio alle giocatrici meno utilizzate come Francesca Figini, schierata per tre set da titolare e autrice di una buona prova, e Martina Bossi, provata più volte in seconda linea. In attacco ancora una buona prova per Camilla Mingardi. A riposo soltanto Chiara Muzi per un fastidio alla schiena.

Nel primo set parte forte la SAB, che scappa 0-5 con Grigolo e ribadisce il vantaggio sul 7-12; dal 12-16 il Club Italia rimonta però fino al pareggio con il servizio di Perinelli, e dal 18-19 un altro turno di battuta di Melli porta direttamente al set point (24-19). Il set si chiude sul 25-20 con un’invasione ospite. Entra Figini per Furlan nelle file della SAB Grima; dopo l’equilibrio iniziale, le ospiti si staccano sul 7-11 con Mingardi e Figini, e Facchinetti firma il 12-16. Orro riavvicina le azzurre (15-17) e Melli completa la rimonta sul 21-21. Nella volata finale, ancora Melli e Botezat guadagnano il 24-22, ma Coneo e Mingardi annullano i due set point; ai vantaggi decide l’ace di Egonu per il 30-28.

Spazio ad Arciprete e Mancini al posto di Melli e Botezat nel terzo set: proprio la schiacciatrice porta avanti il Club Italia 5-2, ma Coneo pareggia i conti sul 7-7. Si continua punto a punto, con le ospiti che provano a mettere la testa avanti sul 14-16 ma vengono subito raggiunte; sul 23-23 Figini si procura il set point e Mingardi lo trasforma con un muro. Nel quarto set dentro anche Ferrara per il Club Italia e Kosareva e Mazzotti nelle file della SAB; partono meglio le giallonere (2-5), ma i servizi di Perinelli (8-7) e Lubian (12-8) ribaltano il risultato. Altri due servizi vincenti di Egonu portano il punteggio sul 23-12 e Arciprete chiude i conti sul 25-14. Le due squadre giocano infine un quinto set, in cui si rivede in campo anche Piani: il Club Italia vola subito sul 13-6, la SAB Grima si riavvicina con il muro di Furlan (18-15) che mette a segno anche l’ace del 21-20. Orro si procura due set point (24-22) ma Mingardi e Kosareva li annullano: ai vantaggi decidono Melli e un errore della stessa Kosareva per il 27-25.